consiglio comunale
consiglio comunale
Politica

Questione Censum, lo scontro prosegue fuori dall'aula consiliare

Le reazioni delle forze politiche sull'esito della discussione in Consiglio comunale

Dopo il consiglio comunale sulla Censum, le schermaglie politiche continuano anche fuori dall'aula consiliare. Ieri sera il movimento "La Corrente" si è riunita nella propria sede per fare il punto della situazione all'indomani del dibattito in aula che ha visto lo stesso movimento e le altre forze politiche dell'opposizione (che avevano chiesto d'urgenza la convocazione della seduta) chiedere invece un nuovo consiglio comunale sul caso Censum, richiesta questa volta corredata da documenti specifici.

Intanto sempre La Corrente attacca l'amministrazione comunale sulle condizioni in cui versa la Pinacoteca comunale: «Ci sono infiltrazioni d'acqua. Ci piove dentro. Accanto all'ascensore c'è una stanza dove sono accatastate sedie, mobili, scaffali. Proprio davanti all'ingresso, senza ritegno». E ancora: «Questa amministrazione offende l'intelligenza attaccandosi ai cavilli fino a giungere a un paradossale "manca la stampante per fare le copie dei documenti". Siamo stanchi. Non di batterci per Terlizzi, non di stare tra la gente. Siamo stanchi di loro, del loro immobilismo, del silenzio dei consiglieri di maggioranza che delegano tutto al sindaco e a un unico consigliere portavoce, del loro irridere tutto e tutti».

Stessi toni duri, ma di verso opposto, da parte dell coalizione di centrodestra parla di una opposizione «allo sbando», «incapace di discutere serenamente su un argomento di estrema delicatezza quale il caso Censum»i: «Chiedono il consiglio comunale urgente, poi fuggono quando si accorgono di collezionare figure poco edificanti».
«Infatti - continua la nota - la minoranza si incarta e propone persino di continuare il consiglio comunale sulla Censum a porte chiuse, poi torna sui propri passi e chiede di rinviare la discussione ad un altro consiglio comunale. Assurdo! Si continua a fare questioni procedurali, richieste di fotocopie di faldoni o elenchi di documenti per nascondere l'unico obiettivo di una minoranza completamente disorganizzata, quello di attaccare personalmente il Sindaco e gettare discredito sulla maggioranza. Altro che interesse per la comunità!»
pinacoteca
  • caso censum
Altri contenuti a tema
No a Di Capua alla guida del settore Finanze, centrosinistra ancora in trincea sul caso Censum No a Di Capua alla guida del settore Finanze, centrosinistra ancora in trincea sul caso Censum Presentato esposto
Gemmato: «Mi fa piacere che la Commissione Affari Istituzionali abbia confermato le nostre posizioni» Gemmato: «Mi fa piacere che la Commissione Affari Istituzionali abbia confermato le nostre posizioni» Il sindaco commenta il voto unanime della commissione consiliare
Censum: «Il caso sarà affrontato in Consiglio comunale, è stato lo stesso Sindaco a chiederlo» Censum: «Il caso sarà affrontato in Consiglio comunale, è stato lo stesso Sindaco a chiederlo» Le tre forze politiche di maggioranza replicano al centrosinistra ed esprimono solidarietà a Mario Ruggiero
Caso Censum, Mario Ruggiero: le opposizioni puntano a ingenerare confusione tra i cittadini Caso Censum, Mario Ruggiero: le opposizioni puntano a ingenerare confusione tra i cittadini «L’obbligo istituzionale che ho di far rispettare la legittimità degli atti pubblici non mette assolutamente in discussione la gravità del caso Censum
Consiglio comunale su caso Censum, divampa lo scontro politico Consiglio comunale su caso Censum, divampa lo scontro politico Il sindaco esprime solidarietà a Mario Ruggiero
Caso Censum, Città Civile chiede di leggere il parere legale commissionato all'epoca dal Comune Caso Censum, Città Civile chiede di leggere il parere legale commissionato all'epoca dal Comune Si tratta del parere legale che avrebbe convinto il Comune di Terlizzi a costituirsi parte civile nel processo nei confronti di Redavid
Caso Censum, a febbraio la prossima udienza Caso Censum, a febbraio la prossima udienza A novembre fu ascoltato il maresciallo della Guardia di finanza che ha condotto l'indagine
Processo Censum, il giudice vuole esaminare i passaggi societari Processo Censum, il giudice vuole esaminare i passaggi societari Prossima udienza il 28 settembre prossimo
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.