Italia Viva con De Chirico
Italia Viva con De Chirico
Politica

Lo sfogo di Italia Viva: «Siamo fuori dall'amministrazione pur avendo sostenuto De Chirico»

Critiche anche sulla mancata attuazione del programma elettorale

Ha mostrato forti perplessità circa l'operato dell'amministrazione comunale la sezione terlizzese di Italia Viva, contestando l'inattuazione, a suo parere, dello slogan elettorale "Cambia tutto".

Nonostante Italia Viva abbia appoggiato Michelangelo De Chirico alle scorse votazioni, lamenta l'esclusione completa dalla compagine istituzionale: non solo non ha rappresentanti né in consiglio comunale né in giunta, ma non ha mai nemmeno partecipato agli incontri di maggioranza.

A due anni dall'insediamento del primo cittadino, il partito renziano sferza duri colpi al Sindaco e ai suoi sostenitori politici, manifestando la volontà di ritagliarsi uno spazio maggiormente di peso nell'agone politico locale.

Gli aderenti di Italia Viva si pongono in ottica critica rispetto all'attuale agire del centrosinistra al governo. In veste di osservatori attivi delle azioni amministrative, saranno, peraltro, ben attenti alla realizzazione dei punti del programma elettorale imperniato su una visione di città del tutto nuova.

Di seguito, il testo integrale del comunicato di Italia Viva.

«È d'attualità che i recenti fatti della politica pugliese regionale e del capoluogo della città metropolitana di Bari, di cui fa parte la nostra comunità, evidenziano preoccupanti zone grigie legate al sistema del voto di scambio.
È noto che il nostro Partito è "garantista" rispetto alle responsabilità che la magistratura dovrà accertare nei tre gradi di giudizio.
Sotto il profilo politico, emergerebbero però, responsabilità politiche di una classe dirigente che probabilmente in questi anni ha pensato più alla sola vittoria elettorale che a costruire una classe politica competente e capace di governare e ben amministrare.
Ed è proprio rispetto a questo "dover vincere a tutti i costi" che si è pensato a imbarcare candidati di tutte le provenienze politiche solo perché, forse, sono potenzialmente portatori di voti.
A Terlizzi ci siamo schierati con una coalizione ampia e con un Sindaco che sceglie come slogan per la propria comunicazione della campagna elettorale il "CAMBIA TUTTO".
Il risultato è storico, il nostro Sindaco viene eletto con un consenso straordinario e circa dopo 30 giorni dalla sua elezione convoca i partiti per la definizione della Giunta, previa individuazione delle modalità e dei criteri di individuazione dell'organo esecutivo.
Ci ritrovammo davanti alle parole del Sindaco che aveva già definito (in quale sede? Con chi?) lo scacchiere della Giunta adottando il solito metodo "vetusto" della rappresentanza in Giunta in proporzione al numero di consiglieri dei partiti rappresentati in consiglio comunale (seppur sbilanciato, ma con il silenzio assenso di tutte le altre forze politiche).
Questa circostanza di scelte già predefinite ci lasciò quantomeno basiti e non condividendo il metodo ci rendemmo già da allora conto che lo slogan "Cambia Tutto" era solo a parole: era evidente che fin da quel momento la coalizione già non esisteva più!
Infatti il nostro partito MAI da allora ha preso parte a incontri o a riunioni di maggioranza, anche se il nostro sostenere questa compagine amministrativa ci nutriva di speranze proprio a partire dallo slogan scelto dal Sindaco "CAMBIA TUTTO"; certi che prima di tutto sarebbe cambiato il metodo e questo lo si sarebbe dovuto attuare fin da subito, rispetto al primo atto della nuova Amministrazione, ossia la scelta e la nomina dei collaboratori più stretti del Sindaco, ossia la GIUNTA COMUNALE!
Tralasciando la mancata attuazione del programma a due anni di governo, sulla quale ritorneremo presto, è evidente che siamo fuori dalle Istituzioni, pur avendo sostenuto questa compagine amministrativa.
Purtroppo abbiamo constatato che il metodo politico adottato è stato lo stesso di sempre, basato sul numero dei singoli consiglieri eletti: non altra logica.
Insomma il MERITO nelle scelte ha contato poco o nulla.
MAI abbiamo formulato alcuna richiesta di carica assessorile o di altra rappresentanza, alla quale, lo ribadiamo, non SIAMO STATI MAI INTERESSATI!
A NOI INTERESSA IL MERITO E IL PROGRAMMA ELETTRALE E, IN PARTICOLARE, LA RIORGANIZZAZIONE DELLA MACCHINA AMMINISTRATIVA, NOSTRO PUNTO PRIORITARIO DEL PROGRAMMA!
Non abbiamo la pretesa di cambiare le cose da soli, ma abbiamo consigliato sempre ai nostri amici che per governare non bastano i voti, ma PER GOVERNARE SERVE LA POLITICA!
Governare è una grande responsabilità, lo capiamo, ma per governare servono tanta CAPACITÀ, COMPETENZA, PROGRAMMAZIONE, PROGETTUALITÀ; SERVE INTERCETTARE SÌ LE ESIGENZE QUOTIDIANE DEL CITTADINO, MA SERVE UNA CLASSE POLITICA CAPACE DI PROGRAMMARE LA CITTÀ CHE SARÀ, CHE SI IMMAGINA ALLA FINE DEL MANDATO ELETTORALE.
Viviamo in un'epoca molto complessa, ma che al contempo ha una grande opportunità: il PNRR!
Ad oggi nessun aggiornamento circa lo stato di programmazione e attuazione degli obiettivi programmati e prefissati con questo grande strumento economico.
Noi non saremo mai a "favore" o "contro" le persone, NOI staremo sempre dalla parte delle cose concrete, dalla parte delle istanze e dei bisogni dei cittadini e per questo CHIEDIAMO solo che si rispetti il programma sottoscritto dal SINDACO con il nostro PARTITO ITALIA VIVA e VOTATO dai CITTADINI che hanno riposto grande fiducia.
Auguriamo solo che ci si dedichi nei prossimi mesi di più alla città con una programmazione SERIA e RAGIONATA.
NOI VERIFICHEREMO GLI ATTI NELL'INTERESSE ESCLUSIVO DELLA CITTÀ.
E se è giusto che l'opposizione svolga il proprio ruolo (purtroppo ad oggi poco incisivo in consiglio comunale, ma verificheremo), è altresì giusto che la maggioranza svolga tutto quanto in essere per adempiere al mandato di buon governo.
A noi non interessa lo schieramento o il posizionamento ideologico; interessa, invece, verificare la realizzazione di quanto promesso in campagna elettorale e lo faremo anche nei mesi a venire!
Valuteremo la CAPACITÀ DI QUESTA CLASSE POLITICA DI GOVERNO, se sarà capace di dare una visione alla città e se sarà capace di saper ben governare i processi.
Infine, ci auguriamo, e ne siamo certi, che sulla nostra città non ci siano ripercussioni rispetto alle ultime vicende di attualità di cronaca politica.
Al Sindaco, all'Amministrazione tutta e alle forze Politiche che compongono l'attuale maggioranza, da forza politica esterna, non possiamo che augurare di iniziare a lavorare sul serio per la città, perché dopo due anni di mandato, crediamo che SIA ORA!
NOI vigileremo sugli atti, applaudiremo se farete bene, criticheremo in caso contrario.
NOI RESISTEREMO UN GIORNO IN PIÙ».
Il Coordinamento Cittadino di Italia Viva
  • Italia Viva
Altri contenuti a tema
Italiaviva contro De Chirico: «L'amministrazione è un circo» Italiaviva contro De Chirico: «L'amministrazione è un circo» La nota del partito politico sulla nomina del commissario ad acta
Italia Viva Terlizzi elegge il suo nuovo direttivo Italia Viva Terlizzi elegge il suo nuovo direttivo Il partito guidato da Matteo Renzi si sta strutturando anche a livello locale
Il 17 dicembre Italia Viva Terlizzi a congresso Il 17 dicembre Italia Viva Terlizzi a congresso Sarà eletto il nuovo presidente cittadino
Il direttore d'orchestra Benedetto Grillo in corsa alla Camera per Italia Viva e Azione Il direttore d'orchestra Benedetto Grillo in corsa alla Camera per Italia Viva e Azione Candidato nel collegio uninominale Puglia 4 che comprende anche Terlizzi
Nunzia Cinone correrà al Senato a Terlizzi per Italia Viva e Azione Nunzia Cinone correrà al Senato a Terlizzi per Italia Viva e Azione L'esponente coratina di Azione è stata inserita anche nel listino plurinominale
Elezioni amministrative 2022, entra in gioco Italia Viva Elezioni amministrative 2022, entra in gioco Italia Viva La nota del coordinatore Giovanni Mele
ItaliaViva invita maggioranza e opposizione al dialogo nell'interesse della città ItaliaViva invita maggioranza e opposizione al dialogo nell'interesse della città «Questa frattura ha solo l'effetto di dividere l'opinione pubblica. I terlizzesi hanno bisogno di sentirsi più rappresentati e tutelati dalle istituzioni»
Regionali, Ivan Scalfarotto è il candidato presidente di Italia Viva Regionali, Ivan Scalfarotto è il candidato presidente di Italia Viva La conferma è arrivata nella mattinata di ieri
© 2001-2024 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.