Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Caso Censum: a gennaio 2022 prima udienza in Corte d'appello di Bari

Vito Redavid e Francesca Panzini imputati per peculato. Comune di Terlizzi e Città Civile parti civili

Ancora risvolti processuali sulla vicenda Censum spa, la società di gestione in concessione della riscossione delle entrate pubbliche operante in passato a Terlizzi, in merito alle tristemente note "cartelle pazze". Il prossimo 13 gennaio 2022, infatti, dovranno comparire in udienza, in III Sezione penale della Corte d'appello di Bari, gli imputati Vito Redavid e Francesca Panzini, condannati entrambi in primo grado per peculato e interdetti in perpetuo dai pubblici uffici.

Precisamente, nel gennaio 2019 il Tribunale di Trani aveva stabilito che Redavid, legale rappresentante della Censum, fosse condannato a 5 anni di reclusione, perché ritenuto colpevole del reato di peculato continuato in concorso. Panzini, quale dirigente del I settore affari economici presso il Comune di Terlizzi, era stata invece condannata alla pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione, perché ritenuta colpevole dei reati di peculato continuato in concorso e di abuso di ufficio continuato.

La sentenza aveva anche ordinato la confisca per equivalente superiore a 1 milione di euro, costituente profitto di reato di peculato continuato, da eseguirsi in solido sui beni nella disponibilità di Redavid e Panzini.

Era stato previsto pure un risarcimento dei danni nei confronti delle parti civili. In particolare, a Redavid era stato ascritto il risarcimento nei confronti del Comune di Terlizzi e del movimento politico Città Civile. Panzini, invece, avrebbe dovuto provvedere a risarcire i danni solamente a Città Civile.

All'udienza d'appello del prossimo gennaio sono state convocate anche le parti civili: per l'appunto il Comune di Terlizzi solamente per Redavid e Città Civile per entrambi gli imputati.

«Il movimento Città Civile è ancora impegnato sul fronte tributi, nonostante il disinteresse della maggior parte della politica locale. Il caso Censum resta una delle pagine più grigie degli ultimi anni per Terlizzi», rendono noto con una nota stampa gli aderenti del movimento civico, «Il tempo è galantuomo, verità e giustizia saranno fatte. Agli imputati auguriamo di essere assolti e/o di chiudere presto queste drammatiche vicende che sono anche personali».

  • Città Civile
  • censum
  • caso censum
  • processo censum
Altri contenuti a tema
Migranti stagionali, il consigliere Roberto Lusito presenta una interrogazione urgente Migranti stagionali, il consigliere Roberto Lusito presenta una interrogazione urgente La posizione di Città Civile: «Forniscono un servizio importante alla nostra comunità»
Lirio Abbate apprezzatissimo nell'ultima serata del Festival per la legalità a Terlizzi Lirio Abbate apprezzatissimo nell'ultima serata del Festival per la legalità a Terlizzi Gremita la Pinacoteca De Napoli per la conclusione della kermesse di Città Civile
Nuovo dirigente tecnico, Lusito: «Gli ultimi colpi di sole della Giunta Gemmato» Nuovo dirigente tecnico, Lusito: «Gli ultimi colpi di sole della Giunta Gemmato» Una nota sulla probabile assunzione di una nuova unità in organico
L'appello di Daniela Zappatore per una svolta nella politica a Terlizzi L'appello di Daniela Zappatore per una svolta nella politica a Terlizzi La coordinatrice di Città Civile: «Attendiamo l’avvio di quel percorso che porterà all’alternativa»
Antenne e ripetitori in via Chicoli: Città Civile chiede spiegazioni Antenne e ripetitori in via Chicoli: Città Civile chiede spiegazioni Presentata un'interrogazione apposita dal consigliere Roberto Lusito
DDL Zan: Città Civile presenta una mozione a sostegno delle comunità LGBT DDL Zan: Città Civile presenta una mozione a sostegno delle comunità LGBT Sarà discussa nel prossimo Consiglio comunale
Turnazione consiliare: Città Civile fa il punto Turnazione consiliare: Città Civile fa il punto «Perdita di centralità del consiglio comunale a causa delle modalità telematiche »
Città Civile Terlizzi racconta i suoi ultimi mesi di attività politica Città Civile Terlizzi racconta i suoi ultimi mesi di attività politica Appuntamento giovedì 15 aprile, alle ore 19.00, per una videoconferenza
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.