madonna di lourdes
madonna di lourdes
Religioni

Ieri processione in onore della Madonna di Lourdes

Organizzata dalla parrocchia di Sant'Ignazio e dall'Unitalsi terlizzese

Come da calendario, da circa sei anni a questa parte, i fedeli hanno sfilato ieri in processione in segno di devozione della B.V. Maria di Lourdes, guidati dalla parrocchia di Sant'Ignazio e dalla sezione terlizzese dell'Unitalsi. A causa del maltempo, ci sono stati dei ritardi nel percorso che ha interessato via Kennedy, piazza Cavour, viale delle Mimose, via Nicola Quercia, per poi concludersi con la Santa Messa.

Protagonista del rito religioso è Santa Bernadette Soubirous, umile pastorella francese, alla quale apparve per la prima volta la Madonna l'11 Febbraio 1858, mentre era intenta a raccogliere della legna insieme alla sorella e a un'amica, in prossimità della grotta di Massabielle, sulle sponde del torrente Gave. Su una rupe, la Vergine si palesò vestita di bianco, col capo coperto da un velo che scendeva sulle spalle, i fianchi cinti d'una fascia azzurra, i piedi nudi e baciati da rose olezzanti.

Successivamente, la Madonna si manifestò ancora 17 volte alla piccola pastorella che fu letteralmente messa sotto torchio dalle autorità locali prima che venisse accertato che diceva solo la verità. Terminate le apparizioni, Bernadette entrò in un convento di Nervers (circa 800 chilomentri da Lourdes) e lì morì il 16 aprile 1879 dopo una lunga sofferenza provocata dalla tubercolosi.

A trent'anni dalla morte fu effettuata una ricognizione del corpo, che si rivelò intatto. Bernadette ricevette la Beatificazione nel 1925: il 3 agosto dello stesso anno il corpo fu conservato in un'urna a Nevers, dalla quale sono state prelevate alcune reliquie. Nel 1933, durante il pontificato di Pio XI, avvenne la canonizzazione della Santa, non tanto per essere stata oggetto dell'apparizione mariana, ma piuttosto per la semplicità e la santità della sua vita. È la santa protettrice degli ammalati nonché la patrona di Lourdes.
  • madonna di lourdes
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.