La Madonna di Lourdes in processione. <span>Foto Francesco Pittò</span>
La Madonna di Lourdes in processione. Foto Francesco Pittò
Chiesa locale

Ieri sera Terlizzi si è affidata a Nostra Signora di Lourdes

L'antico rito rinnovato con la liturgia e la processione per le strade cittadine

Elezioni Regionali 2020
Il lento incedere, il canto che si alza dolce, la preghiera che sale.

Terlizzi ha celebrato ieri, come da tradizione, la Solennità di Nostra Signora di Lourdes. Una giornata di riflessione e di pieno affidamento dei fedeli alla Mamma delle mamme, alla donna purissima che tutto vede e che tutti consola.

Dopo la Supplica mattutina, al pomeriggio una gran folla di devoti si è radunata davanti Sant'Ignazio, chiesa da cui è partita la processione poco dopo le 17.00, curata dalla Confraternita della Presentazione di Maria al Tempio e di Sant'Ignazio. Partecipati i passaggi dell'effigie, che rappresenta la Vergine che appare a Bernadette, nelle strade del centro cittadino, da piazza Cavour a corso Garibaldi, fino al transito in piazza IV Novembre, ai piedi di Palazzo di Città ed al rientro su via Mazzini, nella chiesa di Sant'Ignazio.

Le celebrazione eucaristica ha sublimato l'atto di affidamento alla Madonna di tutti i fedeli di Terlizzi, con il "Te Deum" a chiudere una giornata intensa in cui fede e tradizione si sono incrociate.

Nello scatto di Francesco Pittò il passaggio suggestivo in via Nicola Quercia.
  • madonna di lourdes
Altri contenuti a tema
Oggi Terlizzi celebra la Solennità della Madonna di Lourdes Oggi Terlizzi celebra la Solennità della Madonna di Lourdes La processione in partenza alle 17.00
Ieri processione in onore della Madonna di Lourdes Ieri processione in onore della Madonna di Lourdes Organizzata dalla parrocchia di Sant'Ignazio e dall'Unitalsi terlizzese
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.