videosorveglianza
videosorveglianza
Politica

Sparatoria, nessun aiuto dalle immagini delle due telecamere presenti in zona

In consiglio comunale maggioranza e opposizione decidono di lavorere sul potenziamento della videosorveglianza

La città di Terlizzi condanna fermamente e aspramente gli atti criminosi di martedì scorso, atti di sangue tesi a minari l'incolumità e la tranquillità dei cittadini oltre che a ledere l'immagine della città. E' costruito su questa forte dichiarazione il punto all'ordine del giorno unitario sul tema sicurezza votato ieri sera in consiglio comunale. Con queste parole il consiglio comunale ha inteso all'unanimità condannare i fatti di cronaca che nelle ultime ore hanno portato Terlizzi sulle prime pagine di giornali e telegiornali regionali.

Questa volta tutti insieme uniti, maggioranza e opposizione, senza divisioni politiche, hanno voluto dare un segnale forte alla città. «Da oggi non possiamo più dire di poter essere tranquilli all cento per cento se usciamo di casa anche solo per un momento di svago - ha rammentato il sindaco Ninni Gemmato - la nostra maggiore premura sarà proprio quello di fare di tutto per assicurare la tranquillità ai cittadini.»

Intanto, gli inquirenti hanno preso visione delle immagini registrate dalle due telecamere situate in zona, una in corrispondenza della giostrina in viale Roma e l'altra che sorveglia l'ingresso di una tabaccheria. Nessuna delle due però era puntata verso l'area in cui è avvenuta la sparatoria. Le immagini - ha spiegato il comandante della polizia municipale, Michele Lorusso - non sono state di aiuto alle indagini.

Tutti d'accordo anche sulla necessità di non fermarsi alle parole o alle enunciazioni di principio. Nel corso del dibattito maggioranza e opposizione si sono dette d'accordo anche sulla necessità di lavorare su un piano di videosorveglianza urbana e sul potenziamento dell'impianto di illuminazione come misure di migliore prevenzione e vivibilità.

Il portavoce di Uniti a Sinistra, Vincenzo di Tria, ha ricordato che «stiamo parlando di clan malavitosi in lotta, gente che muove svariati milioni di euro, mica si sparano per niente. Soltanto qualche mese fa fu sventato un agguato da parte di gente armata di kalashnikov» ha proseguito l'ex sindaco invitando Gemmato a rivolgersi immediatamente al Prefetto per la convocazione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblicazine.

Nel punto all'ordine al giorno si ribadisce altrettanto forte il sostegno alle forze dell'ordine "esigue che operano in maniera egregiamente in un quadro di generale indebolimento degli organismi dediti alla difesa del territorio" e si auspica un maggior coordinamento dei diversi corpi (per esempio nel dibattito è emersa la necessità di una maggiore presenza della Guardia di Finanza nei servizi di pattugliamento).

Il consiglio comunale invita inoltre il sindaco a sollecitare presso il Prefetto la convocazione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza da tenersi a Terlizzi come segno di vicinanza alla comunità. E ancora: si chiede il rafforzamento delle "dotazioni strumentali" a favore della polizia municipale e la redazione di un piano di videosorveglianza.
  • Terlizzi
  • sparatoria
  • videosorveglianza
Altri contenuti a tema
Movimento La Corrente: «Sparatoria in strada e nessuno dice nulla» Movimento La Corrente: «Sparatoria in strada e nessuno dice nulla» Per il movimento del consigliere Volpe la promessa di telecamere di sorveglianza non basta
Videosorveglianza a Terlizzi, la rete wireless "parlerà" con altri comuni Videosorveglianza a Terlizzi, la rete wireless "parlerà" con altri comuni Collegamento diretto anche con la centrale dati della Polizia di Stato
Ritrovata l'auto dell'anziano in cerca del suo cane, ma dell'animale nessuna traccia Ritrovata l'auto dell'anziano in cerca del suo cane, ma dell'animale nessuna traccia Il ladro l'ha fatta ritrovare insieme al cane, che però si è allontanato prima dell'arrivo delle Forze dell'Ordine
A Terlizzi inizia l'era della videosorveglianza A Terlizzi inizia l'era della videosorveglianza Ben 137 occhi elettronici da installare in sessanta zone della città
Vandali nelle scuole, Galliani: «Videosorveglianza in tutti i plessi scolastici» Vandali nelle scuole, Galliani: «Videosorveglianza in tutti i plessi scolastici» Il consigliere De Chirico rammenta una sua proposta risalente a tre anni fa
Ladri in una villa, fuggono via alla vista delle guardie giurate Ladri in una villa, fuggono via alla vista delle guardie giurate Intervento di Vigilanza Apulia
Calcio, ora per il Terlizzi servirebbe solo un miracolo Calcio, ora per il Terlizzi servirebbe solo un miracolo Sconfitta per 3-0 a Barletta: l'Eccellenza in bilico
I buoni vincono sui cattivi: ripristinato il gruppo Facebook "Mezz 'O Borg" I buoni vincono sui cattivi: ripristinato il gruppo Facebook "Mezz 'O Borg" La piazza virtuale era stata attaccata dagli hacker
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.