Giorno del Ricordo
Giorno del Ricordo
Eventi e cultura

Roberto Menia con Ninni Gemmato nelle scuole per il Giorno del Ricordo

Presentato alla "Gesmundo" il libro "10 febbraio. Dalle foibe all’esodo"

In una settimana in cui, in tutta Italia, si susseguono i momenti celebrativi del Giorno del Ricordo per le vittime delle foibe e l'esodo istriano-giuliano-dalmata, anche Terlizzi non ha voluto dimenticare quanto accadde sul confine orientale della penisola al termine della Secondo guerra Mondiale.

Questa mattina, il Sindaco Ninni Gemmato e l'Assessore alla Cultura, Lucrezia Chiapparino, hanno partecipato, nella scuola "Gesmundo-Moro-Fiore" di Terlizzi, alla presentazione del libro "10 febbraio. Dalle foibe all'esodo", scritto dall'On. Roberto Menia, tra i primi a battersi per l'istituzione di questa giornata tra memoria e riscoperta dei fatti storici taciuti a lungo. Presente anche Vito Angelo Ippedico, che ha moderato l'incontro.

Un libro, come altri sul tema delle persecuzioni e delle atrocità commesse dalle truppe comuniste di Tito, che racconta le storie di persone che vengono da quel passato di cui in tanti si sono vergognati e scava nella memoria, parola spesso abusata.

Storie conosciute, di persone che ce l'hanno fatta a riconquistarsi una vita altrove, e soprattutto storie che «stavano nascoste ai più e riemergono dai cassetti dei ricordi di uomini e donne che sono ormai gli ultimi testimoni dell'italianità dell'Adriatico orientale».

Si tratta di ricordi che non possono essere persi, annebbiati dal trascorrere inesorabile del tempo, e dei quali invece c'è un bisogno profondo di tramandarli ed affidarli alla coscienza nazionale «come insegnamento e monito». Sono storie di vita vissuta e persa, di dolore atroce, che parlano di eroismo e di sofferenza, di attaccamento alle radici, di stoicismo in qualche modo indotto dalla sofferenza, sino a sublimarsi, in taluni casi, in santità. Menia lo ha definito un «inno all'italianità ed alla libertà», non solo come mero riconoscimento identitario, ma come reale appartenenza ad un patrimonio umano, storico e linguistico che non può disperdersi.

«Se oggi siamo qui e in tutta Italia a rievocare quei tragici giorni - ha scritto il sindaco Ninni Gemmato dopo l'incontro con i giovani alunni -, lo dobbiamo anche a Roberto Menia, autentico padre della legge istitutiva del Giorno del Ricordo, grazie alla quale la Comunità Nazionale si è riappropriata di una parte della propria storia.
Ringrazio di questa bellissima mattinata, oltre allo stesso Roberto Menia, il Dirigente Scolastico Prof. Domenico Cosmai e il corpo docente della Scuola "Gesmundo" che con la loro disponibilità hanno reso possibile l'evento»,
la sua conclusione.
  • Ninni Gemmato
  • giorno del ricordo
  • foibe
  • scuola gesmundo
  • Roberto Menia
Altri contenuti a tema
Città Civile ricorda Rosa Vendola, martire terlizzese delle foibe Città Civile ricorda Rosa Vendola, martire terlizzese delle foibe Ed il movimento civico rammenta l'importanza del contrasto al negazionismo
Giorno del Ricordo, Mattarella: «Sciagura nazionale» Giorno del Ricordo, Mattarella: «Sciagura nazionale» Il messaggio integrale del Presidente della Repubblica in occasione delle celebrazioni per ricordare l'eccidio e l'esodo istriano-giuliano-dalmata
Il Comitato cittadino di via Molfetta ha incontrato il sindaco Gemmato Il Comitato cittadino di via Molfetta ha incontrato il sindaco Gemmato Sicurezza stradale, viabilità, decoro urbano gli argomenti affrontati durante la serata
«La salute non è uno spezzatino» «La salute non è uno spezzatino» Il Sindaco Gemmato in visita al "Sarcone", ha raccolto le preoccupazioni dei medici
Gemmato su "Sarcone": «Ripristinare subito i reparti di Chirurgia e Pneumologia» Gemmato su "Sarcone": «Ripristinare subito i reparti di Chirurgia e Pneumologia» Il primo cittadino: «La Sanità del Nord Barese non è in sicurezza»
Processo Pandora, Gemmato dopo le condanne: «Terlizzi è la città dei fiori. Terlizzi non si tocca» Processo Pandora, Gemmato dopo le condanne: «Terlizzi è la città dei fiori. Terlizzi non si tocca» Il monito del sindaco dopo la costituzione parte civile del Comune
Roghi tossici: il movimento "Fridays For Future" contro gli interventi di Gemmato Roghi tossici: il movimento "Fridays For Future" contro gli interventi di Gemmato Questa sera l'incontro nella sede de La Garra
Un centinaio di persone alla marcia di legalità di Libera Terlizzi Un centinaio di persone alla marcia di legalità di Libera Terlizzi Gemmato:«Terlizzi è una comunità sana, la parte marcia della città è una sparuta minoranza»
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.