La conferenza stampa
La conferenza stampa
Politica

Rifiuti, le opposizioni chiedono un'ampia discussione in Consiglio comunale

La richiesta è giunta al Presidente Mario Ruggiero

Elezioni Regionali 2020
"Servizio di spazzamento, raccolta, trasporto, smaltimento e recupero dei rifiuti urbani". Questo il macro-argomento di cui i Consiglieri comunali di opposizione di Terlizzi hanno chiesto al Presidente dell'assise, Mario Ruggiero, una discussione nel prossimo Consiglio Comunale, ai sensi del Regolamento dello stesso.

«Nello specifico - si legge nell'atto depositato -, gli scriventi - in rappresentanza degli interessi e delle aspettative della cittadinanza - gradirebbero essere resi edotti dall'Amministrazione Comunale su tale importante problematica, che riveste forti criticità, soprattutto di igiene, economicità e trasparenza amministrativa».

Michele Grassi, Michelangelo De Chirico, Giampaolo Sigrisi, Gaetano Minutillo, Giuseppe Volpe e Vito D'Amato, ripercorrono le vicende legate ai rifiuti nella città di Terlizzi e partono dal 2009.

Quell'anno, infatti, il servizio «venne concesso in proroga all'appaltatore dell'epoca, per poi dal 2013 - con apposite ordinanze sindacali urgenti e contingibili - essere affidato dapprima alla società mista pubblico/privata del Comune di Bitonto e successivamente, sempre con la stessa modalità, alla società pubblica del Comune di Corato (ossia, per ben 11 anni complessivi); il 26 marzo 2013 venne costituita tra i Comuni di Terlizzi, Molfetta, Corato, Ruvo di Puglia e Bitonto l'associazione ARO BA1 (Ambito di Raccolta Ottimale), finalizzata al coordinamento, attuazione e gestione delle politiche di "nettezza urbana" ( ossia da ben 7 anni ed ora pure Commissariata dalla Regione Puglia ); in data 31 dicembre 2014 i cinque suindicati Comuni costituirono la società per azioni SANB, finalizzata ad ottimizzare gli obbiettivi ed i risultati (ossia, da circa 6 anni)».

Il punto nodale della richiesta di discussione risiede nell'ultima parte dell'atto, in cui si fa riferimento ai gravi ritardi accumulati nella programmata e mai partita gestione unica tra più comuni.

Le opposizioni, dunque, precisano «che la "gestione unitaria", che avrebbe migliorato il servizio e ridotto gli oneri finanziari, ad oggi, non è mai - di fatto - stata avviata e la cittadinanza si vede costretta ancora a tenere un pessimo servizio di spazzamento e raccolta, tra l'altro con costi di circa 4 milioni di euro/anno».
  • opposizioni
  • raccolta rifiuti
Altri contenuti a tema
Nuovi uffici municipali di viale Pacecco: a che punto siamo? Nuovi uffici municipali di viale Pacecco: a che punto siamo? Le opposizioni interrogano l'Amministrazione comunale
Adeguamento scuole a norme anti-Covid: le opposizioni pressano l'Amministrazione di Terlizzi Adeguamento scuole a norme anti-Covid: le opposizioni pressano l'Amministrazione di Terlizzi Oggi, 3 luglio, scade un avviso pubblico. I Consiglieri di minoranza spingono affinché il Comune vi partecipi
Le opposizioni chiedono garanzie sulla Commissione consiliare su via Vecchia Sovereto Le opposizioni chiedono garanzie sulla Commissione consiliare su via Vecchia Sovereto I Consiglieri di minoranza: «Dopo rinvio scorsa settimana, auspichiamo preparazione relazione tecnica»
Corrispettivi commercializzazione rifiuti, interrogazione proposta dalla opposizioni Corrispettivi commercializzazione rifiuti, interrogazione proposta dalla opposizioni Il documento firmato da tutti i Consiglieri di minoranza
Via Vecchia Sovereto: convocata per domani la Commissione consiliare Via Vecchia Sovereto: convocata per domani la Commissione consiliare Le opposizioni: «Continueremo ad impegnarci per rivendicare un'azione amministrativa efficace»
«Proroga IMU grazie ad opposizioni» «Proroga IMU grazie ad opposizioni» I Consiglieri di minoranza ribadiscono il loro decisivo apporto per mantenere il numero legale in aula
La maggioranza diserta il Consiglio comunale. Le opposizioni insorgono La maggioranza diserta il Consiglio comunale. Le opposizioni insorgono L'affondo: «Non era stata nemmeno disposta la diretta streaming»
«Terlizzi città dei ritardi». La stoccata delle opposizioni «Terlizzi città dei ritardi». La stoccata delle opposizioni Un documento congiunto dei Consiglieri per evidenziare le mancanze amministrative in questa fase cruciale di crisi economica e sociale
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.