Felice Spaccavento
Felice Spaccavento
Politica

Parità di genere e trasformismo, Spaccavento: «Un giorno da dimenticare per chi crede nella buona Politica»

La nota del candidato al consiglio regionale Felice Spaccavento

«Oggi è una giornata da dimenticare - scrive il candidato al consiglio regionale Felice Spaccavento - Prima la notizia della bocciatura, di fatto, della norma sulla introduzione della parità di genere che, nel corso della notte, è stata affossata dal Consiglio regionale a causa dell'indecente ostruzionismo delle destre e, poi, stamattina, l'ennesima conferma di quanto il trasformismo continui ad inquinare i pozzi della buona politica. Saverio Tammacco passa armi e bagagli nel centrodestra a sostegno della candidatura di Raffaele Fitto, dopo essersi candidato nel 2015 con il centrosinistra e aver trascorso tre anni nel Consiglio di Amministrazione di "Puglia Sviluppo", nominato direttamente dal Presidente Michele Emiliano. Questo passaggio era atteso, se ne discuteva da molto a Molfetta, la mia città, e nelle ultime settimane sono andate in scena, in chissà quali stanze oscure, trattative opache, incontri, riunioni per accaparrarsi le preferenze che Tammacco può portare in dote, indistintamente a destra o a sinistra, senza nessuna attenzione a programmi, progetti, prospettive del territorio. Solo opportunismo. Solo la ricerca della migliore collocazione per poter strappare una comoda elezione. L'esito è questo qui. Ora mi aspetto un atto di coerenza e di dignità da parte del Partito Democratico di Molfetta e del Sindaco della città, Tommaso Minervini. Per tre anni è stata raccontata la favola di una amministrazione "civica" che si basava su un accordo politico tra i movimenti che facevano direttamente capo a Saverio Tammacco (tutta la classe dirigente che per anni ha governato con il centrodestra, alla corte del sen. Antonio Azzollini) e il Partito Democratico.

Oggi la maschera è caduta. Ne sapranno trarre le conseguenze, il Partito Democratico locale e il Sindaco? O si presteranno a un indecente ribaltone? Vedremo. Intanto mi sento solo di dire che i trasformismi e gli opportunismi sono il male della politica, radicato, purtroppo, in moltissimi territori. Perché di "Saverio Tammacco" e cioè di banderuole al vento degli opportunismi politici, è piena la Puglia, dal Gargano al Salento, passando per la Provincia di Bari, basti vedere gli esempi di Terlizzi, Monopoli o Conversano. Ecco, questo modo di intendere la gestione del consenso rappresenta un tumore da estirpare con le uniche armi democratiche che conosco: il voto e la partecipazione dei cittadini. Perché un'altra Politica esiste. E va sostenuta» conclude Spaccavento.
  • Elezioni regionali 2020
Altri contenuti a tema
Giunta regionale, si va verso un assessorato per Sinistra Italiana  Giunta regionale, si va verso un assessorato per Sinistra Italiana  Michele Emiliano avrebbe apprezzato il ruolo di ricucitura del segretario Nico Bavaro prima e durante la campagna elettorale
Elezioni regionali, il Partito Democratico prima lista a Terlizzi Elezioni regionali, il Partito Democratico prima lista a Terlizzi Raccolto il 28,07% dei consensi. Fratelli d'Italia è staccatissima con l'11,28%
Marcello Gemmato: «Fratelli d'Italia in Puglia guida il centrodestra» Marcello Gemmato: «Fratelli d'Italia in Puglia guida il centrodestra» L'analisi del voto del coordinatore regionale del partito
Ecco come sarà il nuovo Consiglio regionale della Puglia: tutti gli eletti Ecco come sarà il nuovo Consiglio regionale della Puglia: tutti gli eletti Dentro Paolicelli, Parchitelli e Laricchia. Fuori Nunziante, Bavaro, Spaccavento e Allegretti
Emiliano sfonda anche a Terlizzi: ecco come hanno votato nella città dei fiori Emiliano sfonda anche a Terlizzi: ecco come hanno votato nella città dei fiori Il riconfermato Governatore ha conquistato quasi il doppio delle preferenze di Fitto
Regionali, la Allegretti sale sul podio. Ma è Paolicelli il più votato Regionali, la Allegretti sale sul podio. Ma è Paolicelli il più votato Il candidato del Partito Democratico conquista 1.061 voti. Spaccavento secondo con 840, la Allegretti terza con 628
Niente alibi per Scalfarotto: «Risultato deludente. Da domani comincia il nostro lavoro» Niente alibi per Scalfarotto: «Risultato deludente. Da domani comincia il nostro lavoro» L'analisi del voto del candidato presidente di Italia Viva, +Europa ed Azione
Fitto dopo la sconfitta: «Gestione covid punto di forza per i Presidenti uscenti» Fitto dopo la sconfitta: «Gestione covid punto di forza per i Presidenti uscenti» Il candidato del centrodestra ha anche fatto gli auguri a Michele Emiliano
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.