sindaco . ninni gemmato
sindaco . ninni gemmato
Politica

Un post su Facebook cita la "piovra" a Terlizzi. il sindaco Gemmato: «Pronto a denunciare gli sciacalli»

«Posso pure sopportare che si attacchi la mia persona e la mia parte politica, ma non posso più tollerare che gli schizzi di fango continuino a imbrattare l’immagine della città che rappresento»

«Stiamo assistendo nelle ultime ore a un tentativo vergognoso di sciacallaggio politico a spese di Terlizzi e dei terlizzesi. Posso comprendere la normale dialettica politica fatta anche di polemiche aspre, ma è insopportabile che alcuni soggetti istituzionali continuino a strumentalizzare il caso Censum ricorrendo a messaggi volgari, brutti e volutamente fuorvianti che finiscono per tratteggiare Terlizzi come una realtà che non è». Lo afferma il sindaco di Terlizzi, Ninni Gemmato.

«Mi riferiscono di un post pubblicato sul profilo Facebook personale di un consigliere comunale di opposizione che riporta la frase "Stiamo liberando Terlizzi dalla piovra, che mostra giorno dopo giorno tentacoli politico/amministrativi" nel tentativo di accostare Terlizzi a una città mafiosa e trasmettendo all'esterno un'immagine che offende tutti e che non corrisponde alla realtà».

«Sarebbe sin troppo facile far notare che le responsabilità politiche legate al caso Censum sono tutte da ricercare nella stagione amministrativa 2008-2012 quando al governo della città c'era la stessa classe politica che oggi ricorre all'insulto, ma adesso si sta superando ogni limite: è evidente che allo scopo di distogliere lo sguardo da precise responsabilità politiche dell'epoca, c'è chi continua a infangare l'immagine e la reputazione della comunità terlizzese che invece non merita assolutamente oltraggi di questo tenore. Se questo qualcuno pensa di poter sovvertire in questo modo la volontà democraticamente espressa dai cittadini, è bene che sappia di aver fatto male i conti: valuterò la necessità di presentare un esposto denuncia alla Procura della Repubblica con il solo scopo di proteggere l'immagine e il buon nome della nostra comunità e dunque nei confronti di chiunque intenda screditare l'immagine o il buon nome di Terlizzi».

«Posso pure sopportare che si attacchi la mia persona e la mia parte politica, ma non posso più tollerare e non posso più consentire che gli schizzi di fango continuino a imbrattare l'immagine della città che rappresento».
  • Ninni Gemmato
  • Sindaco
  • censum
Altri contenuti a tema
La Regione invita fondatore Brigate Rosse, il sindaco diserta convegno La Regione invita fondatore Brigate Rosse, il sindaco diserta convegno Ninni Gemmato protesta contro la decisione di dare spazio a un ex brigatista
Xylella, sindaco e maggioranza inseriscono emendamento a difesa dei produttori dei fiori di Terlizzi Xylella, sindaco e maggioranza inseriscono emendamento a difesa dei produttori dei fiori di Terlizzi In consiglio comunale l'emendamento viene recepito anche dall'opposizione
Gemmato: «Mi fa piacere che la Commissione Affari Istituzionali abbia confermato le nostre posizioni» Gemmato: «Mi fa piacere che la Commissione Affari Istituzionali abbia confermato le nostre posizioni» Il sindaco commenta il voto unanime della commissione consiliare
Caso Censum, Città Civile chiede di leggere il parere legale commissionato all'epoca dal Comune Caso Censum, Città Civile chiede di leggere il parere legale commissionato all'epoca dal Comune Si tratta del parere legale che avrebbe convinto il Comune di Terlizzi a costituirsi parte civile nel processo nei confronti di Redavid
Caso Censum, Volpe: «Noi non siamo stati sciacalli» Caso Censum, Volpe: «Noi non siamo stati sciacalli» Il commento del consigliere comunale de La Corrente
Caso Censum, il sindaco Gemmato chiede convocazione Consiglio comunale Caso Censum, il sindaco Gemmato chiede convocazione Consiglio comunale «Si tratta di una vicenda grave - spiega il sindaco - rispetto alla quale i cittadini meritano di essere correttamente aggiornati e informati attraverso un confronto pubblico nella massima assise cittadina»
1 Caso Censum, la maggioranza all'attaco: «Strumentalizzazioni aberranti e spregevoli» Caso Censum, la maggioranza all'attaco: «Strumentalizzazioni aberranti e spregevoli» Il  caso Censum riguarda una vicenda gravissima risalente agli anni 2008-2012, nessuno di questa amministrazione è coinvolto»
Caso Censum, «una vittoria amara» per Città Civile Caso Censum, «una vittoria amara» per Città Civile Vitagliano:«Mai con le opposizioni che hanno sostenuto Gemmato»
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.