zona artigianale
zona artigianale
attualità

Zona artigianale: c'è l'ok del Consiglio comunale al cambio di destinazione d'uso

L'Assessore Chiapparino: «Si tratta di una svolta epocale»

Le unità immobiliari che si trovano nella zona artigianale tra viale dei Lilium e via Mariotto, ai piani rialzati o superiori, potranno essere trasformate in residenze abitative. Questo è quanto stabilisce il provvedimento presentato dall'Amministrazione comunale e approvato sabato scorso dal Consiglio comunale con i voti favorevoli della sola maggioranza.

In questa area artigianale/commerciale ("De1 - Aree per impianti artigianali, industriali, commerciali e direzionali esistenti") i cittadini potranno procedere con il cambio di destinazione d'uso in linea con quanto previsto dalla legge regionale 33 del 2007. Peraltro, nel corso degli ultimi anni già numerose unità immobiliari avevano mutato la propria destinazione d'uso grazie a un precedente condono edilizio, accentuando così il carattere misto della zona. Sulla necessità di una riqualificazione della zona artigianale di viale dei Lilium vi era stata anche una petizione popolare sottoscritta da 255 cittadini.

«Si tratta di una svolta epocale attesa da anni - spiega l'assessore all'Urbanistica Laura Chiapparino - . Rispondiamo con atti concreti alle esigenze di centinaia di famiglie che già abitano in quella zona e che da diversi anni aspettavano una risposta. Questo provvedimento nasce dall'idea cardine di risparmiare suolo, recuperare, riqualificare e valorizzare il patrimonio edilizio esistente in una importante porzione di città e dotare di servizi l'intera zona artigianale».

I piani terra resteranno ovviamente a destinazione industriale, artigianale, commerciale, terziario, mentre le attuali residenze saranno di fatto equiparate a tutti gli effetti a residenze abitative. Tra le altre cose, ciò significa che ai fini dell'applicazione delle tasse e delle imposte comunali (sui rifiuti e sugli immobili) si potranno applicare le aliquote comunali previste sulla prima casa, mediamente più basse rispetto a quelle previste per le unità con destinazione d'uso commerciale, artigianale, industriale, terziario e direzionale. Inoltre, l'Amministrazione comunale potrà procedere a un riequilibrio urbanistico dotando l'area con gli standards pubblici (zone a verde e parcheggi) necessari al fabbisogno reale.
  • zona artigianale
  • Laura Chiapparino
  • Assessorato Urbanistica
Altri contenuti a tema
Consiglio comunale, via libera al nuovo regolamento edilizio Consiglio comunale, via libera al nuovo regolamento edilizio Si punta sempre più all'ecosostenibilità. La soddisfazione di Gemmato e Chapparino
Tutto pronto per il Sovereto Festival Tutto pronto per il Sovereto Festival La rassegna si svolgerà dal 25 al 28 luglio
L'assessore Chiapparino su Jump: «E' nostro obiettivo interpretare l’arte anche come ausilio di arredo urbano» L'assessore Chiapparino su Jump: «E' nostro obiettivo interpretare l’arte anche come ausilio di arredo urbano» «Sostenere Jump con un importante contributo è stata una scelta felice e coerente da parte dell’amministrazione comunale»
2 milioni di euro per il Dpru, Chiapparino: «Tra le opere una piazza multimediale in zona Chicoli» 2 milioni di euro per il Dpru, Chiapparino: «Tra le opere una piazza multimediale in zona Chicoli» L'assessore all'Urbanistica elenca i punti salienti dalla rigenerazione urbana prevista per Terlizzi
2 milioni di euro per Terlizzi, i complimenti di Città Civile all'amministrazione comunale 2 milioni di euro per Terlizzi, i complimenti di Città Civile all'amministrazione comunale Adesso auspichiamo però che l'assessore resti vigile anche nella fase di realizzazione del progetto
Vertice tra Comune, ingegneri e tecnici per il regolamento edilizio tipo Vertice tra Comune, ingegneri e tecnici per il regolamento edilizio tipo L'assessore Chiapparino: "Il processo di partecipazione andrà avanti ancora"
1 Rigenerazione urbana: sette aree all'esame dell'amministrazione comunale Rigenerazione urbana: sette aree all'esame dell'amministrazione comunale La neoassessore a lavoro per il nuovo DPRU
Zona artigianale, la Regione dice "no" al cambio di destinazione Zona artigianale, la Regione dice "no" al cambio di destinazione Bocciato il tentativo del Comune di riconvertire l'area in residenziale
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.