L'Ambasciatore ed il Carabiniere ucciso
L'Ambasciatore ed il Carabiniere ucciso
Cronaca

Uccisione Ambasciatore e carabiniere in Congo: il cordoglio del Sindaco di Terlizzi

Gemmato: «Si tinge di orrore questa giornata»

«Si tinge di orrore questa giornata».

Così il Sindaco di Terlizzi, Ninni Gemmato, ha voluto commentare con un brevissimo post quanto accaduto questa mattina, 22 febbraio, nei pressi della cittadina di Kanyamahoro, in Congo. In un'azione terroristica sono stati uccisi l'Ambasciatore italiano Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci, carabiniere 30enne di scorta ad un convoglio ONU. Prima di loro è stato brutalmente assassinato, secondo una prima ricostruzione dell'intelligence, l'autista. Gli uomini armati avrebbero successivamente rapito e quindi giustiziato i due italiani in una foresta.

«Resto agghiacciato e profondamente triste - ha scritto Gemmato - per questo attacco terroristico che ha strappato la vita di due servitori dello Stato».

«La Repubblica Italiana è in lutto per questi servitori dello Stato - ha scritto il Capo dello Stato, Sergio Mattarella - che hanno perso la vita nell'adempimento dei loro doveri professionali in Repubblica Democratica del Congo. Nel deprecare questo proditorio gesto di violenza gli italiani tutti si stringono nel cordoglio intorno alle famiglie delle vittime, cui desidero far pervenire le condoglianze più sentite e la più grande solidarietà».

Cordoglio è stato espresso anche da tutte le più alte cariche della nazione, in primis il Presidente del Consiglio Mario Draghi. Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha infine precisato che l'Italia ha attivato tutti i canali istituzionali per arrivare a scoprire la verità e ad accertare responsabilità su quanto accaduto.
  • Ninni Gemmato
  • Attentato in Congo
Altri contenuti a tema
Il Comune di Terlizzi ha presentato il progetto "Sentiero Verde" Il Comune di Terlizzi ha presentato il progetto "Sentiero Verde" Si tratta di un vero e proprio percorso con piante e mobilità lenta che coinvolgerà alcuni settori della città al fine di riqualificare anche zone periferiche
Ninni Gemmato come i Beatles. Ed i social impazziscono Ninni Gemmato come i Beatles. Ed i social impazziscono Una app usata per 11 secondi divertentissimi. Lui ci scherza su e pubblica il video
Il Consiglio comunale di Terlizzi approva il Piano della Mobilità Ciclopedonale Il Consiglio comunale di Terlizzi approva il Piano della Mobilità Ciclopedonale Soddisfatto il Sindaco Ninni Gemmato
Aggressione al Sovrintendente capo della Polizia Locale di Terlizzi Aggressione al Sovrintendente capo della Polizia Locale di Terlizzi L'aggressione in viale delle Mimose. Solidarietà da parte di Gemmato: «È un episodio brutto e inaccettabile»
Il Sindaco di Terlizzi: «Questa è la terra dei fiori, dell’olio e dell’agricoltura. No allo stoccaggio di scorie di qualsiasi genere» Il Sindaco di Terlizzi: «Questa è la terra dei fiori, dell’olio e dell’agricoltura. No allo stoccaggio di scorie di qualsiasi genere» Ninni Gemmato prende posizione contro il Governo giallo-rosso ed annuncia il sostegno a chi farà valere le ragioni della gente del Parco dell'Alta Murgia
Sospesa ordinanza anti-assembramento a Terlizzi: superata dal nuovo Decreto Sospesa ordinanza anti-assembramento a Terlizzi: superata dal nuovo Decreto Le spiegazioni del Sindaco Ninni Gemmato
2 Automedica da Terlizzi a Ruvo: Gemmato scrive a Sanguedolce, Emiliano e Montanaro Automedica da Terlizzi a Ruvo: Gemmato scrive a Sanguedolce, Emiliano e Montanaro Il primo cittadino infuriato per la decisione della ASL Bari
Il Sindaco Gemmato firma l'ordinanza anti-assembramento Il Sindaco Gemmato firma l'ordinanza anti-assembramento Giro di vite nelle misure di prevenzione contro il Covid19 per le feste natalizie
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.