carabinieri lecce
carabinieri lecce
Cronaca

I Dello Russo-Ficco rifornivano di droga il Salento

Quattro i terlizzesi coinvolti: Michela De Ruvo, Giambattista De Sario, Roberto Dello Russo e Paolo Ficco

Terlizzi centrale di rifornimento di cocaina, eroina, marijuana e hashish in parte del Salento, un vero e proprio "hub" commerciale di sostanze stupefacenti tra l'Italia e l'Albania.

Dietro l'acquisto di imponenti partite di cocaina, eroina, marijuana e hashish c'erano le famiglie Dello Russo-Ficco, come emerso dalle indagini dei Carabinieri della Compagnia di Tricase, concluse con l'operazione "Short message", nell'ambito della quale sono state eseguite 41 ordinanze di custodia cautelare, 30 in carcere e 11 ai domiciliari, firmate dalla giudice per le indagini preliminari Cinzia Vergine.

Tra i fermati anche 4 esponenti del clan Dello Russo-Ficco. Si tratta di Michela De Ruvo, nata a Terlizzi nel 1988, Giambattista De Sario, nato a Terlizzi nel 1975, alias "Rocky", Roberto Dello Russo, nato a Terlizzi nel 1980, alias "Malandrino", e Paolo Ficco, nato a Ruvo di Puglia nel 1979 (gli ultimi tre noti esponenti della mala della cittadina di Terlizzi, ndr) che smerciavano lo stupefacente sulle piazze di Tricase e Tiggiano.

Nel corso delle indagini è stato individuato un fiorente canale di approvvigionamento riconducibile anche a esponenti dell'agguerrito clan malavitoso Dello Russo-Ficco che, a sua volta, si riforniva da persone di nazionalità albanese. Nello specifico, l'operazione "Short message", nell'ambito della quale risultano indagate 55 persone, è stata condotta dalla Carabinieri della Stazione di Specchia e della Compagnia di Tricase dall'ottobre 2015 al dicembre 2017.

Le attività hanno consentito di documentare le attività delinquenziali di due distinte associazioni finalizzate al traffico di sostanze stupefacenti, di cui la prima attiva sui territori di Tricase e Tiggiano, con ramificazioni a Brindisi e nella città di Terlizzi, dedita alla gestione del traffico di sostanze stupefacenti (cocaina, eroina, marijuana e hashish), sulle piazze di spaccio di numerosi comuni della provincia di Lecce.

I fiorenti canali di approvvigionamento erano riconducibili a esponenti del clan malavitoso Dello Russo-Ficco (il filo rosso che legava Tricase a Terlizzi sarebbe stato il legame tra Michela De Ruvo e Sergio Panarese, salentino, che aveva allestito una rete di smercio nel Capo di Leuca, ndr) che, a loro volta, si rifornivano anche da persone di nazionalità albanese.

La seconda, invece, operava su Taurisano e Corsano, volta principalmente al traffico e allo spaccio di eroina nei paesi del basso Salento, gestito da esponenti della criminalità del quartiere 167 della del capoluogo leccese.
  • carabinieri
Altri contenuti a tema
Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto In corso verifiche alla circolazione stradale e verifiche nell'area costiera
Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Aveva fatto perdere le proprie tracce mentre era ricoverato al Vittorio Emanuele II di Bisceglie
Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Lo hanno riferito i Carabinieri di Trani, che invitano a prestare la massima attenzione
Coltellate alla prostituta durante il sesso, preso l'aggressore. È un 41enne Coltellate alla prostituta durante il sesso, preso l'aggressore. È un 41enne Giuseppe Robles ridusse in fin di vita la ragazza colombiana, ma è stato individuato dai Carabinieri. Adesso è in carcere
205 anni dell'Arma dei Carabinieri: premiato a Bari il terlizzese Arcangelo Altamura (VIDEO) 205 anni dell'Arma dei Carabinieri: premiato a Bari il terlizzese Arcangelo Altamura (VIDEO) Il riconoscimento per la sua lunga attività di contrasto alla criminalità organizzata
Attività antidroga presso gli istituti scolastici di Terlizzi da parte dei Carabinieri Attività antidroga presso gli istituti scolastici di Terlizzi da parte dei Carabinieri Due splendidi pastori tedeschi fiutano tra i banchi del Polo Liceale in cerca di droga
La criminalità barese puntava al Mercato dei Fiori: il Comune si costituisce parte civile La criminalità barese puntava al Mercato dei Fiori: il Comune si costituisce parte civile Iniziato oggi il processo "Pandora"
Intrusione nella scuola di viale Indipendenza, trovate tracce di sangue Intrusione nella scuola di viale Indipendenza, trovate tracce di sangue Il dirigente scolastico ha sporto denuncia ai Carabinieri
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.