michelangelo guastamacchia - legambiente
michelangelo guastamacchia - legambiente
attualità

Terlizzi Paper Free, la proposta del circolo di Legambiente contro il volantinaggio selvaggio

Michelangelo Guastamacchia: «Una ordinanza sindacale sposerebbe le ragioni che sono alla base del movimento “Fridays For Future”»

Nel territorio comunale è molto diffusa la propensione, specie da parte delle aziende, a pubblicizzare prodotti, servizi ed eventi, attraverso il sistema del volantinaggio "porta a porta" o con l'affissione di materiale pubblicitario un po' dove capita: sui portoni o sulle facciate dei condomini, negli androni, sui parabrezza delle autovetture in sosta, o mediante la consegna nelle apposite cassettine installate all'esterno dei condomini e degli edifici.

La distribuzione selvaggia di tale materiale cartaceo, oltre ad essere anacronistica in quanto oggi è sempre più attuata la comunicazione digitale che consente di limitare il consumo di carta e di raggiungere obiettivi più efficaci in termini di diffusione del messaggio, origina diversi problemi.

Tali forme pubblicitarie determinano inevitabilmente un eccessivo abbandono di volantini e manifesti sulle strade del territorio comunale, compromettendo seriamente il decoro e l'igiene urbana e complicando il servizio di raccolta e di spazzamento. Tale materiale, poi, specie in occasione delle piogge, ostruisce le caditoie stradali impedendo di fatto la normale confluenza delle acque piovane nella rete fognaria, compromettendo la sicurezza idraulica del territorio e ingenerando potenziali pericoli per persone e cose.

Occorre, dunque, una Ordinanza Sindacale attraverso la quale venga disciplinata l'attività di distribuzione di dépliant, volantini, pieghevoli, manifesti, ecc, indicando i giorni della settimana nei quali può essere effettuata tale attività (magari in prossimità del giorno di raccolta della carta), e venga vietata l'affissione sui pali dell'illuminazione pubblica e della segnaletica stradale, sui tronchi degli alberi, e su qualsiasi altro supporto non regolarmente autorizzato. Riteniamo che la distribuzione debba essere vietata anche negli androni delle abitazioni private, sulle facciate dei condomini, sul parabrezza o sul lunotto delle autovetture, e mediante consegna ai conducenti delle autovetture in transito, che origina pericoli per la circolazione stradale e paralisi del traffico veicolare con incremento dell'inquinamento da smog.

È opportuno che la distribuzione avvenga esclusivamente mediante la consegna diretta al destinatario "brevi manu" o mediante il recapito nelle cassette postali o nelle apposite cassette condominiale per la raccolta di materiale pubblicitario, che sarebbe opportuno non siano collocate all'esterno dei condomini per evitare che, se eccessivamente intasate o a causa di vento e pioggia, il materiale possa riversarsi sulle strade.

«Sono già diversi i Comuni nei quali vige l'ordinanza di divieto di distribuzione selvaggia dei volantini pubblicitari e l'affissione libera di piccoli manifesti - il commento di Michelangelo Guastamacchia, presidente del Circolo Legambiente di Terlizzi "Amici di Vito e Clara" -. Una tale ordinanza sposerebbe certamente le ragioni che sono alla base del movimento "Fridays For Futures" e della Dichiarazione di Emergenza Climatica comunale del 27 settembre scorso: la produzione di materiale cartaceo, se non derivante da riciclo, richiede inevitabilmente abbattimento di alberi e origina l'emissione di circa 1 chilogrammo di CO2 per ogni chilogrammo di carta prodotta contribuendo, dunque, alle alterazioni climatiche - prosegue Guastamacchia -. Verrebbe lanciato un bel messaggio se l'emissione dell'ordinanza avvenisse il 6 novembre prossimo, in occasione del World Paper Free Day», il suo auspicio conclusivo.
  • legambiente
Altri contenuti a tema
Legambiente premiata in Senato: l'orgoglio del Circolo di Terlizzi Legambiente premiata in Senato: l'orgoglio del Circolo di Terlizzi Il riconoscimento è arrivato sabato 9 novembre alla presenza della Presidentessa Elisabetta Casellati
Plastic Free: Legambiente coinvolge anche gli esercizi commerciali Plastic Free: Legambiente coinvolge anche gli esercizi commerciali Un questionario con dieci domande sarà sottoposto agli imprenditori del settore
Legambiente Puglia, il terlizzese Michelangelo Guastamacchia eletto nel Consiglio Direttivo Legambiente Puglia, il terlizzese Michelangelo Guastamacchia eletto nel Consiglio Direttivo Il presidente della locale sezione: «Elezione mi lusinga»
Legambiente Terlizzi: «Urge piano contro antenne selvagge» Legambiente Terlizzi: «Urge piano contro antenne selvagge» Una nota per ribadire l'esigenza di localizzare le zone e di porre divieto per il 5G
Legambiente Terlizzi: «Da Comune e A.S.I.P.U. informazioni contrastanti sulle modalità di conferimento dei rifiuti» Legambiente Terlizzi: «Da Comune e A.S.I.P.U. informazioni contrastanti sulle modalità di conferimento dei rifiuti» Una nota del gruppo terlizzese intende fare chiarezza
Legambiente fa il punto sulla situazione rifiuti a Terlizzi Legambiente fa il punto sulla situazione rifiuti a Terlizzi Guastamacchia: «Tariffazione puntuale chiave per incrementare la percentuale di differenziata»
Francesco Tarantini presidente del Parco Alta Murgia. Le congratulazioni di Legambiente Terlizzi Francesco Tarantini presidente del Parco Alta Murgia. Le congratulazioni di Legambiente Terlizzi Dal gruppo terlizzese: «Scelta che ci riempie d'orgoglio»
Gas radon: Legambiente Terlizzi chiede risposte al Comune Gas radon: Legambiente Terlizzi chiede risposte al Comune Guastamacchia: «Si tratta della seconda causa di tumore ai polmoni dopo il fumo di sigaretta»
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.