La firma dell'accordo tra Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate e i Comuni
La firma dell'accordo tra Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate e i Comuni
Cronaca

Spesa pubblica, prorogato l'accordo fra la Regione Puglia e la Guardia di Finanza

La convenzione riguarda il controllo del corretto utilizzo della spesa in materia di politica comune dell’agricoltura e della pesca

Elezioni Regionali 2020
Il direttore del Dipartimento Agricoltura della Regione Puglia, Gianluca Nardone e il generale di divisione Vito Augelli, comandante regionale, hanno sottoscritto la proroga della convenzione sul controllo della spesa pubblica in materia di incentivi comunitari previsti dai Programmi di Sviluppo in materia di agricoltura e pesca.

La sottoscrizione della convenzione tra il Dipartimento Agricoltura della Regione ed il Comando Regionale prevede - in virtù delle peculiari caratteristiche attribuite alla Guardia di Finanza quale organo di polizia economico-finanziaria a competenza generale - lo scambio di informazioni utili per sviluppare, a cura dei Reparti del Corpo, successive analisi di rischio nei confronti dei soggetti percettori di aiuti comunitari.

Tale attività di servizio rientra tra quelle espressamente previste dalla Direttiva sui Comparti di Specialità delle Forze di Polizia emanata nel 2017 dal Ministero dell'Interno, la quale conferisce, in via esclusiva alla Guardia di Finanza, i compiti di accertamento e contrasto delle frodi ai danni del bilancio dell'Unione, degli illeciti in materia doganale, nonché alla contraffazione dei marchi industriali ed alla tutela della proprietà intellettuale nelle frodi agroalimentari.

Nell'ambito dell'attività di contrasto alle frodi nello specifico comparto, nel corso dell'ultimo biennio, grazie anche alle segnalazioni pervenute dalla Regione Puglia, sono stati eseguiti 235 controlli, che hanno consentito di accertare frodi per oltre 30 milioni di euro, con la denuncia all'Autorità Giudiziaria di 170 soggetti.

La proroga sottoscritta in data odierna conferma quindi l'estrema attenzione con cui entrambe le Istituzioni intendono proseguire nelle rispettive attività di controllo​ sul corretto utilizzo dei sussidi erogati dalla Unione Europea, in un settore produttivo di fondamentale importanza per l'economia della Regione Puglia.
  • guardia di finanza
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Ci sono 12 nuovi casi in Puglia di Coronavirus. 3 nel barese Ci sono 12 nuovi casi in Puglia di Coronavirus. 3 nel barese Sanguedolce: «Le positività della Città Metropolitana di Bari riferite a persona di rientro dalla Grecia»
Covid in Puglia: 16 nuovi positivi Covid in Puglia: 16 nuovi positivi Nessun decesso e ci sono due guariti in più
Obbligo di indossare mascherine in pubblico: da domani scatta ordinanza regionale Obbligo di indossare mascherine in pubblico: da domani scatta ordinanza regionale Dopo i 33 nuovi contagi in Puglia. Misure restrittive anche in discoteca
Covid-19: in Puglia 33 nuovi casi. E 16 solo nel barese Covid-19: in Puglia 33 nuovi casi. E 16 solo nel barese Sanguedolce: «In 7 di rientro da Grecia e Malta»
C'è l'ordinanza di Emiliano: quarantena obbligatoria per chi torna da Grecia, Malta e Spagna C'è l'ordinanza di Emiliano: quarantena obbligatoria per chi torna da Grecia, Malta e Spagna L'isolamento dovrà durare almeno 14 giorni. Il provvedimento arriva dopo i contagi dei giovani rientrati da questi Paesi
In Puglia altri 20 contagi. Sono 9 nel barese In Puglia altri 20 contagi. Sono 9 nel barese Sanguedolce: «I 9 casi di positività riferiti a persone rientrate dall'estero o giunte dalla Lombardia»
Covid-19: ci sono 26 nuovi contagi in Puglia. Sei nella vicina Giovinazzo Covid-19: ci sono 26 nuovi contagi in Puglia. Sei nella vicina Giovinazzo I casi giovinazzesi riguardano ragazzi rientrati dalle vacanze a Malta
Coronavirus, in Puglia ci sono 187 positivi e 31 ricoverati Coronavirus, in Puglia ci sono 187 positivi e 31 ricoverati Altri 9 nuovi casi nelle ultime ore. Stabile il numero dei guariti
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.