pasquale biscotti
pasquale biscotti
attualità

Pasquale Biscotti, a proposito di "Mezz o' borg"...

Il gruppo facebook più famoso di Terlizzi raggiunge il traguardo delle 26 mila iscrizioni

Esiste il comune di Terlizzi, e poi esiste "Mezz'o borg".
Mezz'o borg, che proprio in questi giorni spegne le candeline per festeggiare i 26 mila fan raggiunti, non è solo un fenomeno social, come si dice oggi. Mezz'o borg è una istituzione. Una città nella città.

Non c'è altro modo per descrivere questa creatura nata dall'intuizione di Pasquale Biscotti. Qui ci trovi di tutto, dal semplice "buongiorno" come accadrebbe per strada incrociando un amico, alle notizie che rimbalzano dai vari quotidiani online, e poi ancora commenti, opinioni, segnalazioni, annunci, saluti, auguri. Talvolta rabbia o dolore, altre volte compiacimento e gioia. Qui trovi Terlizzi, i terlizzesi, i loro sentimenti, stop.

Se "Mezz'o borg" non esistesse bisognerebbe inventarlo. Che detta così assomiglia a una strizzata d'occhio, ma è la verità come è vero che chiunque oggi non ne potrebbe fare a se volesse amplificare un'informazione. E non è mica un caso se i politici tengono sempre d'occhio questo gruppo come fosse un termometro. Mezz'o borg è anche altro. E' un cordone ombelicale per i tanti terlizzesi che risiedono fuori Terlizzi e che utilizzano le sue pagne facebook come una vera e propria finestra su Terlizzi.

TUTTO E' NATO QUASI PER CASO...
E dire che tutto è nato quasi per caso, come spesso succede per le grandi storie. «Il 4 febbraio 2015 - racconta Pasquale Biscotti - mi trovai inconsapevolmente iscritto da un certo "Fra Gineprio da Terlizzi" nel gruppo facebook "la piazza delle lacrime" di cui lui ne era unico amministratore. Il gruppo non superava i 50 iscritti. Come è mia abitudine seguo sempre i gruppi in cui sono iscritto e dopo qualche settimana notai che era rimasto senza amministratore poiché lo stesso "fra Gineprio da Terlizzi" lo aveva inspiegabilmente abbandonato lasciandolo alla deriva. Sfacciatamente, tramite una notifica, lo stesso Facebook mi chiedeva se volessi io diventarne amministratore. La cosa mi stupì ma accettai subito senza quasi riflettere».
Ecco come nasce Mezz'o Borg (che dal dialetto significa "in mezzo al borgo", come a dire nel cuore di Terlizzi), nome nuovo scelto da Pasquale che da allora non ha smesso di curare il gruppo. «Anticamente la piazza di Terlizzi (mezz 'o borg) era soprannominata "la piazza delle lacrime"» racconta ancora l'amministratore del gruppo, «il cambio del nome mi parve opportuno per dare nuova vita e impulso al gruppo che avevo ereditato e per togliere quell'aspetto tetro e cupo legato al vecchio nome».

UNA CRESCITA INARRESTABILE
La crescita in pochi anni è stata inarrestabile. Pasquale Biscotti era amministratore di un altro gruppo facebook di successo denominato "Cosa vorremmo che cambiasse a Terlizzi" (che fu anche hackerato e qualche tempo dopo scomparve), sicché gran parte degli utenti confluì nel nuovo Mezz'o borg. Da poche migliaia di utenti, si è arrivati alle 26 mila persone iscritta, quasi quanto tutta la popolazione di Terlizzi.
«Lo stile è sempre quello di un gruppo di opinione, oltre che di discussione» dice Biscotti. «Oggi abbiamo superato le 26 mila iscrizioni ed è indiscutibilmente un efficace mezzo di comunicazione tra i residenti e non solo. Tra gli iscritti sono tantissimi quelli che risiedono in tutta Italia, molti ci seguono da Francia, Belgio, Inghilterra, Spagna, Germania, dall'Australia, Venezuela, Argentina, Messico, USA, Canada e altri paesi».
Mezz'o borg resiste al tempo. E questo perché Pasquale Biscotti non smette mai di lavorarci su: oggi è affiancato da un coordinamento di gestione formato dai moderatori Rosanna Urbano, Antonio Pagano, Luca Lamparelli e Mariella D'Elia eletti in un'assemblea pubblica. Insieme hanno stilato un regolamento ufficiale del gruppo e prossimamente sarà eletto un nuovo coordinamento.
  • pasquale biscotti
  • mezz'o borg
Altri contenuti a tema
I buoni vincono sui cattivi: ripristinato il gruppo Facebook "Mezz 'O Borg" I buoni vincono sui cattivi: ripristinato il gruppo Facebook "Mezz 'O Borg" La piazza virtuale era stata attaccata dagli hacker
Il gruppo facebook "Mezz o' Borg" è stato hackerato Il gruppo facebook "Mezz o' Borg" è stato hackerato Pasquale Biscotti: «Stanno bombardando il gruppo con post strani oltre la decenza»
© 2001-2018 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.