Giuseppe Conte
Giuseppe Conte
attualità

Il Presidente del Consiglio ha annunciato la tabella di marcia delle riaperture

Da lunedì stop all'autocertificazione. Spostamenti fuori regione dal 3 giugno. Il 25 maggio riaprono piscine, palestre e centri sportivi. Cinema e teatri dal 13 giugno

Elezioni Regionali 2020
Il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ha annunciato diversi cambiamenti da lunedì 18 maggio, illustrando le date di riapertura delle varie attività e di palestre, piscine e teatri, in una conferenza stampa nella serata di sabato 16 maggio.

«Da lunedì 18 maggio stop all'autocertificazione per circolare all'interno del territorio regionale. Fino al 2 giugno sono vietati gli spostamenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. A decorrere dal 3 giugno, gli spostamenti interregionali possono essere limitati solo con provvedimenti adottati ai sensi dell'articolo 2 del decreto legge numero 19 del 2020, in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree. Restano vietati fino al 2 giugno anche i viaggi da e per l'estero e resta l'obbligo di quarantena per chi ha avuto contatti con persone positive al Coronavirus, oltre a essere vietato ogni forma di assembramento», ha dichiarato in diretta tv.

«Dal 18, come già comunicato, ci saranno anche le riaperture di bar, ristoranti, parrucchieri, estetisti e saloni di bellezza secondo i protocolli adottati dalle singole Regioni. Riprendono gli allenamenti degli sport di squadra, riaprono i musei. Dal 25 maggio potranno riaprire i battenti palestre, piscine, centri sportivi con protocolli di sicurezza. Dal 15 giugno aperti teatri e cinema oltre a offerte a carattere ludico e ricreativo per i bambini», ha quindi aggiunto il Premier.

«Servirà cautela e attenzione da parte di tutti. Sono consapevole che riapertura in alcuni settori non significherà ripresa economica, il disagio sociale non scomparirà di colpo. Sono consapevole che il Decreto Rilancio non sarà la soluzione di tutti i problemi economici e sociali, ma stiamo dando una mano a chi deve ripartire. Gettiamo un ponte per contenere l'impatto di questa crisi, dobbiamo ricostruire il nostro futuro», ha ribadito.

«Non possiamo fermarci, adesso più che mai dobbiamo correre e far correre l'economia del nostro Paese. Vogliamo un'Italia più verde, più digitale e più inclusiva», ha concluso Conte
  • Presidente del Consiglio
  • Giuseppe Conte
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus: ci sono 11 nuovi positivi in Puglia, 5 nel barese Coronavirus: ci sono 11 nuovi positivi in Puglia, 5 nel barese Non si è registrato alcun decesso, ma i pazienti ricoverati salgono a 26
In Puglia nessun decesso e sette nuovi positivi al Covid In Puglia nessun decesso e sette nuovi positivi al Covid I ricoverati in ospedale sono 24, i guariti 3.974
Covid-19, sette nuovi contagi in Puglia Covid-19, sette nuovi contagi in Puglia Nessun decesso nelle ultime ore. 131 i positivi in regione
Regionali, Conte su preferenza di genere: «Nessun rinvio delle elezioni» Regionali, Conte su preferenza di genere: «Nessun rinvio delle elezioni» Ieri il Premier è stato in visita a Cerignola per il Legalitour
Un morto e 9 nuovi contagi in Puglia. Emiliano: «Il Covid si è nascosto, non si è suicidato» Un morto e 9 nuovi contagi in Puglia. Emiliano: «Il Covid si è nascosto, non si è suicidato» I ricoverati ora sono 23. Il Presidente invita alla prudenza
Covid-19: altri 8 contagi in Puglia. I positivi salgono a 120 Covid-19: altri 8 contagi in Puglia. I positivi salgono a 120 Resta invariato il numero dei guariti. In ospedale 20 ricoverati
Puglia commissariata per la doppia preferenza di genere Puglia commissariata per la doppia preferenza di genere Il Consiglio dei Ministri ha dato mandato al prefetto di Bari di apporre la modifica alla legge elettorale in vista delle votazioni di settembre
Coronavirus, registrati 10 nuovi casi in Puglia Coronavirus, registrati 10 nuovi casi in Puglia Uno solo nel barese. In ospedale ora sono ricoverate 17 persone
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.