La conferenza stampa
La conferenza stampa
Politica

"Il fantasma e l'omissis": opposizioni sul piede di guerra contro la Giunta Gemmato

Ieri la conferenza stampa congiunta per annunciare anche l'assenza dal Consiglio comunale di quest'oggi

L'opposizione non è mai stata così compatta a Terlizzi.

Nella serata di ieri, nella Sala Consiliare dell'ufficio servizi sociali, è stata convocata una conferenza stampa congiunta per puntare i riflettori sulle anomalie dell'Amministrazione guidata da Ninni Gemmato.

In primis, il focus è stato su una convocazione del Consiglio comunale maturata in sede di Commissione Affari Istituzionali in maniera, secondo i Consiglieri di opposizione, davvero irrituale. Chiusa la stessa alle 13.21 del 14 ottobre, come ha spiegato Giuseppe Volpe de La Corrente, con decisione presa all'unanimità dei presenti di convocare la massima assise per il 22 ottobre prossimo, era stata poi riconvocata d'urgenza per le 15.15. Così, con la sola maggioranza presente, era stato sancito che l'Assemblea cittadina dovesse tenersi oggi, 18 ottobre.

Per questa motivazione, i partiti di opposizione non parteciperanno al Consiglio comunale odierno, pur ribadendo il loro impegno a favore della cittadinanza e rivendicando, come ha detto Vito D'Amato di Città Civile, di aver proposto alcuni importanti punti all'ordine del giorno. Si tratta pertanto di una forma di protesta estrema, ma ritenuta necessaria per poter portare alla luce le «anomalie di un sistema sovranista cittadino» (De Chirico), in cui non ci sarebbe nemmeno il minimo rispetto istituzionale.

«Non intendiamo partecipare - ha detto Michele Grassi del PD - ad un Consiglio comunale illegittimo e di questo abbiamo anche informato il Prefetto. Consideriamo ufficiale quello del 22 ottobre, in cui come sempre saremo presenti per discutere di tematiche importanti per la città. Gemmato e Ruggiero - ha continuato - sono privi di senso istituzionale».

Ed a proposito di istituzioni e della presenza percepita sul territorio dai cittadini, Michelangelo De Chirico ha ribadito come la gente di Terlizzi si senta abbandonata dagli amministratori, incapaci a suo dire di fornire un seppur minimo servizio "front-office" che sappia raccogliere le istanze che provengono dal basso.

«L'Amministrazione - ha quindi spiegato Grassi - ha di fatto smontato completamente la macchina comunale: non ci sono comandante di Polizia Locale, segretario generale e direttore di ragioneria: come fa questa Giunta a governare il processo di un paese di 27mila abitanti?».

Ma il titolo alla conferenza stampa lo avevano in realtà fornito due situazioni che attanagliano la Giunta Gemmato: la prima, ricordata in apertura di conferenza stampa dal Consigliere Giampaolo Sigrisi della lista Vitagliano Sindaco, riguardante l'Assessore all'Agricoltura, Mercato Ortofrutticolo, Floricoltura, Mercato Floricolo, Manutenzioni, ritenuto «da sempre assente, assolutamente inattivo», e la seconda che fa riferimento all'Assessore all'Urbanistica «coinvolta - ha asserito Sigrisi -, ma speriamo di no, in un presunto abuso edilizio».

«Non siamo giudici né facciamo parte della Polizia Giudiziaria - ha quindi spiegato il Consigliere -, ma pretendiamo che ritorni al centro l'etica, la morale e la correttezza. Il Sindaco potrebbe revocare la delega, attendendo il corso dell'inchiesta, per poi, laddove ne ricorrano i presupposti, riaffidarla».

Non è mancata la stoccata a più voci al presidente del Consiglio Comunale, Mario Ruggiero, che secondo le opposizioni opererebbe «esclusivamente dopo i diktat del sindaco», con Sigrisi che ha rincarato la dose definendolo «un autentico "Yes man"».

Insomma, vi sarebbe una Terlizzi millantata sui social network dal primo cittadino e dai suoi ed una Terlizzi diversa, che aspetta risposte per scuole, opere pubbliche mai partite e necessità di vario genere.

Le opposizioni dal canto loro rivendicano un'azione costante non solo in piazza o nell'agorà virtuale della rete, ma fatta anche nelle sedi istituzionali, con interrogazioni a volte "snobbate" e talvolta non prese affatto in considerazione.

«Tutto viene risolto nelle stanze del sindaco e dei collaboratori», è l'accusa principale emersa ieri in conferenza stampa, con una carenza di democrazia e senso istituzionale che preoccupa non poco chi contrasta la Giunta Gemmato.

Di fatto, il Consiglio comunale odierno, in cui i banchi degli oppositori resteranno vuoti, rappresenta un altro forte segnale lanciato alla città.



  • opposizioni
Altri contenuti a tema
I Consiglieri di opposizione ai terlizzesi: «Sempre e solo dalla vostra parte» I Consiglieri di opposizione ai terlizzesi: «Sempre e solo dalla vostra parte» La lettera aperta in risposta a quella del sindaco dopo l'ondata di maltempo che si è abbattuta sulla città
Ultimo Consiglio comunale, le opposizioni scrivono al Prefetto Ultimo Consiglio comunale, le opposizioni scrivono al Prefetto Contestata la regolarità dell'assise svoltasi con la sola maggioranza presente
Attacco turco ai curdi, le opposizioni per un documento di condanna in Consiglio comunale Attacco turco ai curdi, le opposizioni per un documento di condanna in Consiglio comunale La richiesta di inserimento nell'ordine del giorno della prossima assise
Consiglio comunale sul "Sarcone": le opposizioni premono per un'assise con i vertici regionali Consiglio comunale sul "Sarcone": le opposizioni premono per un'assise con i vertici regionali Con un documento inviato anche al Prefetto diffidano il presidente Ruggiero al fine di iscrivere la discussione all'ordine del giorno della prossima assemblea cittadina
I Consiglieri di opposizione scrivono al Prefetto di Bari I Consiglieri di opposizione scrivono al Prefetto di Bari Missiva per ribadire la necessità di una convocazione urgente della massima assise cittadina riguardante la condotta di un Assessore
Presunto abuso edilizio, i Consiglieri di opposizione chiedono le dimissioni di un Assessore Presunto abuso edilizio, i Consiglieri di opposizione chiedono le dimissioni di un Assessore La nota integrale apparsa ieri sui social network
Le opposizioni presentano una mozione di sfiducia nei confronti dell'Assessore Dimitrio Le opposizioni presentano una mozione di sfiducia nei confronti dell'Assessore Dimitrio Nella nota integrale tutte le motivazioni perché si arrivi alle dimissioni
Le opposizioni chiedono un Consiglio comunale urgente su Ospedale Le opposizioni chiedono un Consiglio comunale urgente su Ospedale La richiesta è stata protocollata l'11 luglio. Chiesta anche la convocazione urgente della Commissione consiliare su problemi alla fogna in piazza Impastato
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.