don giuseppe livatino
don giuseppe livatino
Eventi e cultura

Don Giuseppe Livatino ospite del Festival per la legalità

È il postulatore della causa di beatificazione di Rosario Livatino, il giudice ragazzino assassinato dalla mafia siciliana

Ancora un'anticipazione sull'ottava edizione del Festival per la Legalità del prossimo maggio, questa volta incentrata sul ricordo di Rosario Livatino, il "giudice ragazzino" assassinato dalla Stidda, mafia di Agrigento, il 21 settembre 1990. Tra gli ospiti più attesi, infatti, oltre alla già annunciata Fiammetta Borsellino, interverrà in una delle serate programmate Don Giuseppe Livatino, postulatore della causa di canonizzazione dello stesso Rosario Livatino.

Rosario Livatino nacque a Canicattì nel 1952, a soli 22 anni si laureò in giurisprudenza e nel 1978 divenne magistrato. Nel corso della sua carriera si occupò degli interessi economici della mafia, delineando il "sistema della corruzione", vicenda che sarebbe esplosa come la "Tangentopoli siciliana". A soli 38 anni venne ucciso mentre percorreva la SS 640 per recarsi a lavoro: era a bordo della sua automobile, senza scorta, quando fu speronato dall'auto di quattro killer. Sceso dalla vettura, cercò di mettersi in salvo fuggendo a piedi attraverso i campi limitrofi, ma già ferito da un proiettile a una spalla, fu raggiunto dopo poche decine di metri e freddato mortalmente con un colpo di pistola al volto.

Rosario era una persona molto riservata; sapeva, inoltre, ben coniugare la sua fede in Dio con la laicità del suo lavoro. In fondo alle sue agende, era solito riportare un acronimo misterioso "s.t.d.", che sta a significare "sub tutela dei", nelle mani di Dio.

Il processo diocesano di beatificazione ha avuto inizio a partire dal 19 luglio 2011 quando è stato firmato dall'arcivescovo Francesco Montenegro il decreto per il suo avvio. Nel corso di sette anni, il Tribunale ecclesiastico ha prodotto oltre quattromila pagine, raccogliendo 47 testimonianze, compresa quella di una donna pugliese guarita da leucemia dopo l'apparizione del giudice.
  • festival della legalità
Altri contenuti a tema
Questa sera la Iena Ismaele La Vardera al Chiostro delle Clarisse Questa sera la Iena Ismaele La Vardera al Chiostro delle Clarisse Sarà ospite del terzo incontro del Festival per la Legalità
Questa sera parte il Festival per la legalità in ricordo di Rosario Livatino Questa sera parte il Festival per la legalità in ricordo di Rosario Livatino Tra gli ospiti Don Giuseppe Livatino e Roberto Rossi
Ismaele La Vardera, la Iena ospite del Festival per la Legalità Ismaele La Vardera, la Iena ospite del Festival per la Legalità Il Festival si terrà nei giorni 3,8,17 e 23 maggio
Fiammetta Borsellino tra gli ospiti del Festival per la Legalità Fiammetta Borsellino tra gli ospiti del Festival per la Legalità A maggio si terrà l'ottava edizione del Festival
Questa sera parte il Festival per la Legalità Questa sera parte il Festival per la Legalità Tra gli ospiti Antonio Decaro, sindaco di Bari
Una nuova medaglia del Presidente della Repubblica al Festival della Legalità Una nuova medaglia del Presidente della Repubblica al Festival della Legalità La seconda dopo quella di Napolitano per l'edizione 2014
Festival della Legalità, il programma Festival della Legalità, il programma Quattro giorni di dibattiti e ospiti importanti
Festival della Legalità, si parla di droga con il procuratore Nicola Gratteri Festival della Legalità, si parla di droga con il procuratore Nicola Gratteri A Terlizzi presenterà “Oro Bianco”, il libro inchiesta che affronta il legame tra cocaina e ‘ndrangheta
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.