Roghi nell'agro
Roghi nell'agro
Cronaca

Cosa succede dopo il tramonto? Il video di PuliAmo Terlizzi

La denuncia filmata dell'associazione ambientalista che sollecita le istituzioni a fare la loro parte

Ieri sera, 24 luglio, l'associazione ambientalista PuliAmo Terlizzi, che in questi mesi ha continuato a svolgere un ruolo primario nella individuazione di fenomeni criminali riguardanti i tanti roghi di rifiuti nell'agro e nella cinta urbana di quella che è conosciuta come la Città dei Fiori, ha pubblicato un video.
Nel documento filmato intitolato "Cosa succede dopo il tramonto?" , i volontari ambientalisti ricostruiscono i tanti interventi del loro gruppo e lanciano un appello, affinché anche le istituzioni cittadine, regionali e nazionali prendano sul serio quanto sta accadendo.
Noi vi riproponiamo il post Facebook integrale e vi linkiamo il video. A ciascun lettore la possibilità di farsi una opinione su un fenomeno odioso e sulle sue cause, da ricercarsi forse in una cultura della morte e nel senso di impunità diffusa.


«Le immagini che vedrete scorrere in questo video ritraggono una buona parte dei roghi intercettati dai volontari negli ultimi giorni. Il lavoro di monitoraggio e segnalazione va avanti invece da quasi 4 anni.
Fuochi di scarti vegetali che non rispettano le norme regionali e l'ordinanza sindacale di prevenzione degli incendi e per i quali andrebbe applicata una sanzione prevista dalla stessa ordinanza, e fuochi risultato della combustione illecita dei rifiuti, reato sanzionabile con l'arresto fino a 6 anni e la confisca del terreno (cioè lo Stato ti toglie per sempre la tua particella di suolo).
Stanno avvelenando la nostra terra, la nostra aria, la nostra acqua.
Macchia La Manna, Gurgo, Viale Ciurcitano, Pozzo Soldano sono solo gli ultimi e più frequenti focolai.
Sappiamo chi brucia, dove ed a che ora lo fa. Conosciamo il 90% dei siti da cui partono i pennacchi neri che intossicano i polmoni dei nostri figli.
Siamo in grado di monitorare tutto il territorio da terra, dal cielo e attraverso le centinaia di cittadini sensibili e di segnalare le sorgenti dei roghi in pochi minuti e con precisione chirurgica. Tempo, energie, mezzi propri, messi a disposizione della collettività pur non percependo un solo euro di contributo dal Comune di Terlizzi, a differenza di altre realtà che ne incassano legittimamente qualche migliaio per i loro utili servizi alla città.
E allora cosa manca?
Una cosa sola: l'intervento tempestivo, coordinato, preparato e senza indugio dello Stato, delle Istituzioni e delle Autorità che lo rappresentano.
Noi siamo pronti a fornire tutto il supporto necessario per assicurare alla legge i criminali che tolgono il respiro ai terlizzesi ma serve un impegno serio, continuo e determinato alla lotta di questo fenomeno».

PULIAMO TERLIZZI
  • Puliamo Terlizzi
  • Roghi campagne Terlizzi
Altri contenuti a tema
Nuovo intervento dei giovani di Puliamo Terlizzi nella zona del campo sportivo Nuovo intervento dei giovani di Puliamo Terlizzi nella zona del campo sportivo Domenica scorsa riempiti circa venti bustoni di immondizia abbandonata
Davide, Giuseppe e Nicolò: i tre giovani moschettieri ambientali di Puliamo Terlizzi Davide, Giuseppe e Nicolò: i tre giovani moschettieri ambientali di Puliamo Terlizzi Domenica scorsa la pulizia dei giardini nei pressi dell'asilo "Arcobaleno"
Puliamo Terlizzi chiede sostegno per l'acquisto di un drone con videocamera termica Puliamo Terlizzi chiede sostegno per l'acquisto di un drone con videocamera termica La campagna di crowfunding avviata su un portale specializzato
A fuoco sterpaglie e rifiuti nei pressi della stazione di Sovereto A fuoco sterpaglie e rifiuti nei pressi della stazione di Sovereto L'intervento dei Vigili del Fuoco allertati dai volontari di Puliamo Terlizzi
Nuova protesta di Puliamo Terlizzi: i rifiuti raccolti saranno lasciati nel centro urbano Nuova protesta di Puliamo Terlizzi: i rifiuti raccolti saranno lasciati nel centro urbano Si acuisce il dissenso per l'inerzia dell'Amministrazione Gemmato
Maxi incendio, Puliamo Terlizzi: «Ci lascia sgomenti il silenzio dell'Amministrazione» Maxi incendio, Puliamo Terlizzi: «Ci lascia sgomenti il silenzio dell'Amministrazione» Ancora ignota la dinamica del rogo avvenuto sulla via Traiana, probabilmente appiccato da ignoti poco prima
Roghi tossici: Zappatore denuncia l'inerzia di Gemmato Roghi tossici: Zappatore denuncia l'inerzia di Gemmato Assenza di partecipazione e condivisione per porre rimedio alla questione incendi
PuliAmo Terlizzi in azione nella zona di via Vecchia Sovereto PuliAmo Terlizzi in azione nella zona di via Vecchia Sovereto Il quindicenne Giuseppe De Nicolo ha ripulito l'area dai rifiuti
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.