città civile
città civile
Politica

Città Civile, «Nessuna fretta per la soppressione di quattro passaggi a livello»

Daniela Zappatore spiega le ragioni del "no" al nulla osta a Ferrotramviaria

«Non avevamo alcuna fretta di concedere il nulla osta a Ferrotramviaria per la soppressione di quattro passaggi a livello». Città Civile e la consigliera Daniela Zappatore spiegano così la scelta di votare contro il nulla osta a Ferrotramviaria alla soppressione di quattro passaggi a livello nell'agro di Terlizzi. «Al Sindaco abbiamo chiesto solo 10 giorni» spiega ancora la Zappatore «per coinvolgere la città, cosa che l'amministrazione ancora una volta non ha avuto cura di fare. Avremmo potuto guardare insieme ai residenti delle zone interessate , ai nostri tecnici, gli studi di fattibilità sulle viabilità alternative. Accogliamo i loro contributi. Confrontiamoci. È la nostra città!»

Una tesi più volte ribadita in aula durante il dibattito. La maggioranza ha replicato precisando, prima con Mariangela Galliani, poi con Michele Caldarola, che il voto di ieri non rappresenta un punto di approdo di un progetto, ma solo la fase iniziale di un processo più lungo che porterà a un progetto esecutivo ancora tutto da esaminare nel dettaglio. In altre parole ieri serviva solo confermare a Ferrotramviaria che nulla osta alla chiusura dei passaggi a livello e alla richiesta di finanziamenti per realizzare strada e complanari, nulla osta perché la rimozione degli attraversamenti ferroviari è un fatto che dà maggiore sicurezza ai cittadini.

Come realizzare la viabilità alternativa, quale strada migliorare, quale contromisura prendere, sono decisioni che verranno prese in un secondo momento - sempre in consiglio comunale - durante l'esame del progetto definitivo ed esecutivo. Ieri bisogna solo dire: sì siamo d'accordo a rendere le nostre campagne prive di barriere ferroviarie, con le strade al posto dei passaggi a livello.
«Sulla messa in sicurezza dei passaggi a livello non si discute» ammette Città Civile. «Ma noi rappresentiamo un Ente Comunale il quale deve ottenere il massimo risultato favorevole per i cittadini, a maggior ragione se stiamo dialogando con un'azienda privata interessata (legittimamente). Invece no, chiedete "proposte di miglioramento" senza aver avviato quei processi di partecipazione necessari e opportuni quando si modifica l'assetto urbanistico della nostra città».

Su questo è bene precisare che il sindaco ha fatto aggiungere un punto nella delibera nel quale si impegna l'amministrazione comunale a promuovere momenti di partecipazione e ascolto prima dell'esame in consiglio del progetto esecutivo da parte di Ferrotramviaria. Il sindaco ha inoltre ricordato che tutta l'operazione (strade, complanari e il passaggio pedonale in via Passatella) è a costo zero per le casse comunali.
«Ma il Sindaco non ci ascolta» è l'accusa di Città Civile. «Sei ore, sei ore di discussione ed una sola semplice richiesta. Risultato? Provvedimento votato dall'intera maggioranza. Il potere dei numeri e dell'arroganza politica».
  • Città Civile
Altri contenuti a tema
Questa sera seconda lezione di "Carta & Penna", la scuola di formazione politica di Città Civile Questa sera seconda lezione di "Carta & Penna", la scuola di formazione politica di Città Civile Sarà ospite Santina Mastropasqua
Nasce “Carta & Penna”, la scuola di formazione politica di Città Civile Nasce “Carta & Penna”, la scuola di formazione politica di Città Civile Il primo incontro si terrà il 20 settembre
Città Civile lancia una scuola di formazione politica Città Civile lancia una scuola di formazione politica In cantiere anche il Pums e lo studio sui rifiuti
Città Civile: «A Terlizzi non ci sono spazi per lo sport» Città Civile: «A Terlizzi non ci sono spazi per lo sport» Per il movimento politico non ci sarebbe «nessuna soluzione per le tante società sportive presenti»
2 milioni di euro per Terlizzi, i complimenti di Città Civile all'amministrazione comunale 2 milioni di euro per Terlizzi, i complimenti di Città Civile all'amministrazione comunale Adesso auspichiamo però che l'assessore resti vigile anche nella fase di realizzazione del progetto
Vito D'Amato confermato segretario di Città Civile Vito D'Amato confermato segretario di Città Civile Nella segreteria anche la consigliera comunale Danierla Zappatore
Caro Gero Grassi ti scriviamo... la lettera aperta di Città Civile Caro Gero Grassi ti scriviamo... la lettera aperta di Città Civile Una mossa politica che potrebbe riaprire un dialogo tra le due anime della sinistra
Incontri con Leu e Cinque Stelle, ma Città Civile precisa: non ci schieramo con nessuno Incontri con Leu e Cinque Stelle, ma Città Civile precisa: non ci schieramo con nessuno Domani saranno ospiti i candidati del Movimento Cinque Stelle
© 2001-2018 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.