I rifiuti
I rifiuti
attualità

Aumento tassa rifiuti, passi avanti dalla Regione: resta invece la rimodulazione dell'ecotassa

Allo studio la realizzazione di nuove discariche pubbliche

Sono stati accontentati i sindaci pugliesi che negli scorsi giorni avevano protestato per l'aumento delle tariffe del conferimento di rifiuti nelle discariche private che avrebbe comportato un corposo aumento della Tari per i comuni.
La Regione Puglia e l'Ager, (l'agenzia regionale presieduta da Gianfranco Grandaliano) sono riusciti infatti a strappare un accordo con i gestori degli impianti privati che assicureranno il prezzo di 100 euro a tonnellata, lo stesso del 2018, almeno fino a luglio del 2020. Nessuna decisione invece sull'ecotassa che è stata rimodulata dalla stessa Regione comportando di fatto un aumento per tutti i comuni.

Regione e Ager inoltre sono al lavoro per completare l'iter autorizzativo per l'ammodernamento dei vecchi impianti e la creazione di tre nuovi impianti, che permetteranno una sensibile riduzione dei costi di smaltimento, visto che saranno pubblici sia nella proprietà che nella gestione. Un piano di spesa di 120 milioni di euro che riguarderà ben 21 strutture sul territorio pugliese equamente distribuite.

Non saranno aggiunti altri inceneritori a quelli già realizzati a Manfredonia e Massafra, tranne quello di Modugno, per il quale, invece, la partita è ancora tutta aperta. In programma anche la realizzazione di altri sette impianti di compostaggio a Cavallino (40mila tonnellate all'anno), Andria (67mila), Cerignola (20mila), Pulsano, Foggia, Brindisi e Bari (40.000 tonnellate), che si aggiungeranno ai 7 già operativi, uno dei quali proprio a Modugno.
  • tassa rifiuti
Altri contenuti a tema
Il sindaco sull'aumento della TARI: «I maggiori costi non sono stati decisi dall'Amministrazione comunale» Il sindaco sull'aumento della TARI: «I maggiori costi non sono stati decisi dall'Amministrazione comunale» Approvato Bilancio di Previsione, il sindaco: «Realizzeremo quanto promesso»
2 Rifiuti, a Terlizzi sarà applicata la soglia minima dell'ecotassa Rifiuti, a Terlizzi sarà applicata la soglia minima dell'ecotassa Il sindaco Gemmato: «Merito dei cittadini che hanno creduto nella raccolta differenziata»
De Chirico: «Maggioranza mistificatrice, non abbiamo votato contro la riduzione della Tari» De Chirico: «Maggioranza mistificatrice, non abbiamo votato contro la riduzione della Tari» «La maggioranza è corsa ai ripari dopo che noi del Pd avevamo denunciato i disagi per le case sparse»
Tasse comunali, polemiche tra maggioranza e opposizione Tasse comunali, polemiche tra maggioranza e opposizione Per il centrodestra, la sinistra non vuole ridurre le tasse
Tassa rifiuti, la maggioranza di centrodestra approva la riduzione Tassa rifiuti, la maggioranza di centrodestra approva la riduzione Polemiche sul regolamento dell'imposta unica comunale
Tassa rifiuti per le case di campagna, il Pd alza la voce Tassa rifiuti per le case di campagna, il Pd alza la voce Interrogazione consiliare sul mancato sconto del 20% negli avvisi di pagamento
Nel 2016 sarà ridotta la tassa rifiuti Nel 2016 sarà ridotta la tassa rifiuti Un risultato possibile grazie ai risultati della raccolta differenziata
Tassa rifiuti, mazzata che vale +20% Tassa rifiuti, mazzata che vale +20% Il Pd aveva proposto di spalmare la Tari al 2016
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.