deva
deva
Eventi e cultura

Annalisa Marella è la cantante Deva

"Se tu non fossi qui" il suo primo singolo inedito

Annalisa Marella, in arte DEVA, è una giovane cantante terlizzese di ventisei anni che da poco ha inciso il suo primo brano inedito "Se tu non fossi qui". Coltiva la passione per la musica sin dalla tenera età e gli studi condotti l'hanno resa un'artista versatile e multi genere che predilige il jazz ed il blues.

Il nome DEVA, di origini indiane, significa luce e rispecchia interamente la natura di Annalisa «L'ho scelto per un duplice motivo: il suo etimo richiama i tratti orientali del mio viso e il suo significato esprime a pieno la mia personalità solare». Annalisa ha studiato presso la Nuova Accademia Orfeo di Bisceglie di Vanna Sasso; ha affinato la sua formazione professionale nei gruppi musicali oltre ad esercitarsi nell'interpretare al meglio cover di canzoni «Amo il contatto con il pubblico pur avendo un carattere molto introverso. Nei live, però, riesco a tirar fuori sia la dolcezza di Annalisa sia la grinta e la forza di Deva».

"Se tu non fossi qui", scritto da Cristiano Maria Caruso con gli arrangiamenti di Federico Ancona, è stato lanciato in anteprima del primo disco di Annalisa che uscirà il prossimo anno «Questo singolo mi rispecchia molto per il mio vissuto. L'esigenza di essere amati, consapevoli dell'insopportabilità di trascorrere una vita in solitudine, ci spinge a lasciare il passato per quello che verrà».

Annalisa non è estranea al palcoscenico, anzi, durante la sua carriera canora ha aperto numerosi concerti: lo scorso anno quello di Antonio Da Costa, in occasione della Madonna del Rosario a Terlizzi; quest'anno quello di Renato Ciardo durante la ventunesima edizione del "Panino della nonna" a Giovinazzo; per non parlare del concerto dei Dik Dik, dei Camaleonti e dei Dirotta su Cuba. È stata premiata come miglior voce nel 2011 da Mario Rosini, oltre a essersi aggiudicata il posto di finalista "Stella d'Italia" nel 2013 a Riccione e a risultare vincitrice di "Stella del sud" nel 2015.

Annalisa si definisce come «una sognatrice con i piedi per terra» che spera, con impegno e sacrificio, di poter calcare un giorno importanti palchi, come quelli di Sanremo e Castrocaro. «I progetti per il futuro sono tanti. Mi auguro che questa nuova avventura sia fruttuosa e mi consenta di incidere altri dischi. Il mio intento è di arrivare al cuore della gente».

È possibile ascoltare "Se tu non fossi qui" sintonizzandosi su Radio Idea di Lucia Catacchio, dove la nostra compaesana è ospite fissa, oppure collegandosi al sito https://soundcloud.com/deva-marella/deva-se-tu-non-fossi-qui
devadevadeva
  • Terlizzi
  • annalisa marella
  • deva
Altri contenuti a tema
La terlizzese Annalisa Marella in una puntata di un programma di Fiorello La terlizzese Annalisa Marella in una puntata di un programma di Fiorello La registrazione è avvenuta presso il Centro Produzioni Rai di Roma
2 Terlizzi come non l'avete mai vista (FOTO) Terlizzi come non l'avete mai vista (FOTO) La Città dei fiori fotografata dall'alto da Antonio Vendola
Terlizzi e Bisceglie insieme nel nome del “Sospiro” Terlizzi e Bisceglie insieme nel nome del “Sospiro” Progetto di co-marketing per i due comuni nel segno della promozione delle eccellenze sul territorio
Terlizzi prima città pugliese a monitorare sempre la qualità dell’aria Terlizzi prima città pugliese a monitorare sempre la qualità dell’aria Presentato ufficialmente il progetto “Buongiorno Sindaco”. Sarà candidato all’Oscar della Salute Città Sane del 2022
Terlizzi aderisce ad un progetto per attrarre visitatori internazionali Terlizzi aderisce ad un progetto per attrarre visitatori internazionali Lo hanno chiamato "ReglPorts" e si prefigge l'obiettivo di portare turisti nautici dal mare all'entroterra
Terlizzi da oggi in zona gialla: ecco cosa cambia Terlizzi da oggi in zona gialla: ecco cosa cambia Le principali novità dopo l'ok del Ministero della Salute
Terremoto di magnitudo 2.5 a 4 km da Terlizzi Terremoto di magnitudo 2.5 a 4 km da Terlizzi La scossa è stata avvertita lievemente solo da una minima parte della popolazione. Nessun danno a cose o persone
Vince Procida, Bari non sarà Capitale della Cultura 2022. Una beffa anche per Terlizzi Vince Procida, Bari non sarà Capitale della Cultura 2022. Una beffa anche per Terlizzi Svanita la possibilità di rendere la Città Metropolitana ulteriormente attrattiva per flussi turistici qualificati
© 2001-2024 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.