I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

51enne rapinata mentre sta rincasando: bottino 2mila euro

È successo in viale delle Mimose. Ad agire due malviventi a volto coperto, indagano i Carabinieri

Sono stati pochissimi attimi, ma di vera paura. Ritorno a casa da incubo per una donna residente a Terlizzi, rapinata mentre rincasava. Una situazione nella quale nessuno vorrebbe mai trovarsi. E nella quale è piombata questa mattina una 51enne, di nazionalità russa, che stava rientrando a piedi nella propria abitazione.

Rincasando, dopo le ore 12.30, in un appartamento al primo piano di viale delle Mimose, è stata sorpresa alle spalle da due banditi. Sono sbucati all'improvviso e l'hanno colta di sorpresa. In più, i due malviventi, che forse conoscevano le abitudini della vittima oppure erano semplicemente a caccia di abitazioni da ripulire complice il mercato settimanale di viale Italia, avevano il volto coperto da passamontagna e guanti per non lasciare impronte. La donna è stata attesa al varco.

Ed è stata colta alle spalle. Era sulla porta di casa ed aveva appena girato la chiave nella serratura, quando è stata aggredita da due rapinatori italiani, ma senza alcuna inflessione dialettale che ne avrebbe potuto in qualche modo tradire la provenienza, e solo apparentemente senza armi. I soldi erano ciò che la coppia di banditi voleva. E la donna, dopo essere stata spinta all'interno, aggredita e scaraventata a terra, è stata costretta a consegnare il denaro che aveva: 2mila euro.

Arraffato il bottino, i malviventi si sono subito dileguati a piedi, mentre la vicenda è stata subito denunciata ai Carabinieri, giunti sul posto con due pattuglie della locale Tenenza e un'ambulanza del 118: i sanitari hanno soccorso la donna, rimasta sotto shock, mentre i militari hanno raccolto le prime indicazioni e avviato le ricerche fra viale delle Mimose, via Macello e via Ventimiglia. Dei fuggitivi, però, nessuna traccia, ma le ricerche vanno avanti in queste ore senza alcuna sosta.

Le indagini sono coordinate dal tenente Carmine Guerriero. All'interno della casa sono stati eseguiti i rilievi di legge, mentre ora si cerca di capire se nella zona vi siano telecamere di videosorveglianza pubbliche e private che possano aver ripreso qualche dettaglio utile alle indagini, rese difficili perché i rapinatori, prima di entrare in azione, hanno preso le precauzioni del caso. Avevano i volti coperti e i guanti proprio per evitare di essere riconosciuti e di lasciare impronte digitali.

La 51enne, intanto, è ancora sotto shock: la sua testimonianza sarà fondamentale per le indagini degli investigatori della Tenenza di Terlizzi che hanno ascoltato attentamente la ricostruzione di quei drammatici momenti. Solo indagini più approfondite potranno dire di più su un episodio che ha scosso tutta la comunità.
  • Rapine Terlizzi
Altri contenuti a tema
Commando assalta corriere GLS. Recuperato il camion: era a Terlizzi Commando assalta corriere GLS. Recuperato il camion: era a Terlizzi Il mezzo pesante è stato fermato sulla strada Altamura-Corato: il conducente, sotto shock, ha chiamato i Carabinieri
Assaltano una cisterna d'olio a Terlizzi. In fuga provocano un incidente Assaltano una cisterna d'olio a Terlizzi. In fuga provocano un incidente Un autotrasportatore vittima di un assalto sulla strada provinciale 231: ritrovato fra Andria e Bisceglie
Banche: in calo le rapine nei primi 9 mesi del 2020 Banche: in calo le rapine nei primi 9 mesi del 2020 Da gennaio a settembre sono state solo 7 contro le 17 dell'anno prima. Il calo è del 58,8%
1 Assalti a mano armata nelle campagne di Terlizzi Assalti a mano armata nelle campagne di Terlizzi Nel mirino attrezzature agricole e raccolti. Coldiretti: «Agricoltori trasformati in vigilanti»
Commando armato di pistole rapina agricoltore: via col trattore Commando armato di pistole rapina agricoltore: via col trattore Banditi in azione ieri mattina sulla strada provinciale 107: sull'accaduto sono in corso le indagini dei Carabinieri
Assalto a un tir sull'A14: sequestrati due camionisti di una ditta di Terlizzi Assalto a un tir sull'A14: sequestrati due camionisti di una ditta di Terlizzi I due sono stati affiancati dai rapinatori: sono stati costretti a salire sull'auto e poi abbandonati nelle campagne
Presi i rapinatori con l'ombrello. Arrestati, sono sospettati di altri colpi Presi i rapinatori con l'ombrello. Arrestati, sono sospettati di altri colpi Fermati dalla Polizia di Stato a Casamassima. Sono gli stessi della tentata rapina al supermercato Primo Prezzo?
Entrano per rapinare Primo Prezzo, ma scappano con le sirene dei Carabinieri nelle orecchie Entrano per rapinare Primo Prezzo, ma scappano con le sirene dei Carabinieri nelle orecchie Sono entrati dentro il market di viale dei Lilium, ma appena hanno udito le sirene si sono volatilizzati senza prendere niente
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.