serpente x. <span>Foto Cosma Cacciapaglia</span>
serpente x. Foto Cosma Cacciapaglia
Vita di città

Un esemplare di serpente Biacco ritrovato in una busta della spazzatura

Il rettile è stato recuperato e poi liberato nelle campagne da un operatore Asipu

Durante il servizio di spazzamento manuale, un operatore ecologico dell'Asipu ha notato un sospetto movimento in una busta di rifiuti abbandonata in viale Italia, a Terlizzi.

Insospettito, si è avvicinato e dinanzi ai suoi occhi si è materializzato un serpente nero attorcigliato su se stesso nella busta, che disperatamente cercava la libertà perduta.

L'operatore ecologico ha deciso di raccogliere l'animale, lungo più di un metro, liberandolo nelle campagne della periferia in un habitat più consono.

Il serpente, appartenente alla specie Biacco, non è tuttavia pericoloso per l'uomo poiché è completamente sprovvisto di veleno e anche i suoi morsi in genere non sono pericolosi.
  • serpente Terlizzi
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.