Le rose donate al cimitero con il Cristo benedicente
Le rose donate al cimitero con il Cristo benedicente
Vita di città

Un'azienda terlizzese dona le sue rose al cimitero comunale

Il plauso del Sindaco: «Quando tutto finirà torneremo tutti a riempire le nostre case con i colori dei fiori di Terlizzi».

Questa mattina una nota azienda terlizzese del settore florovivaicolo, oggi in grandissima crisi, ha donato rose al cimitero comunale. La Flortec ha inteso così mostrare la sua vicinanza alla popolazione nel peggior momento storico dalla Seconda Guerra Mondiale in poi.

Ad omaggiare il gesto di questa realtà imprenditoriale che, come tante, è in grave difficoltà economica (fiori e piante marcirebbero o finirebbero al macero per via dell'emergenza sanitaria che ha ridotto all'osso il mercato) ci ha pensato il Sindaco Ninni Gemmato che ha scritto: «Le bellissime rose della Flortec, dei fratelli Tricarico, oggi abbelliscono il camposanto di Terlizzi. Presto abbelliranno gli ospedali "Miulli" di Acquaviva e il "Di Venere" di Bari, portando anche lì il grande cuore della Città dei Fiori.
Abbiamo raccolto con grandissima gratitudine la proposta di questa realtà imprenditoriale oggi fermata dal virus. Quando tutto finirà (speriamo il prima possibile) torneremo tutti a riempire le nostre case con i colori dei fiori di Terlizzi».


Gli ha fatto eco il Consigliere comunale de La Corrente, Giuseppe Volpe, che ha sottolineato anche lui l'importanza di questo gesto rivolto non solo alla comunità terlizzese, ma che toccherà anche altre realtà: «Queste sono le bellissime rose - scrive - che oggi abbelliscono il nostro cimitero, grazie all'allestimento offerto da una delle nostre aziende floricole locali. E tra qualche giorno abbelliranno l'Ospedale "Miulli" di Acquaviva e il "Di Venere" di Bari. Presto questa città tornerà a rifiorire - è l'auspicio condiviso da tutti -. Terlizzi, fiore di città».
  • Ninni Gemmato
  • cimitero
  • Giuseppe Volpe
  • Florovivaismo
Altri contenuti a tema
Bar e pasticcerie di Terlizzi possono effettuare consegne a domicilio Bar e pasticcerie di Terlizzi possono effettuare consegne a domicilio Le dichiarazioni del sindaco Ninni Gemmato e in accordo con la presidente Confcommercio, Annalisa Giacò
1 Un arcobaleno di fiori per i defunti: il cuore grande di Mariapia Sigrisi Un arcobaleno di fiori per i defunti: il cuore grande di Mariapia Sigrisi L'idea è stata supportata da Laura De Leo e Giuseppe Vino e dall'azienda Auricchio & Sons
Quinto caso di positività al Coronavirus a Terlizzi Quinto caso di positività al Coronavirus a Terlizzi La conferma è arrivata questa sera dal Sindaco Ninni Gemmato
Distretto Florovivaistico di Puglia, Tunno: «Per le imprese serve immissione di liquidità» Distretto Florovivaistico di Puglia, Tunno: «Per le imprese serve immissione di liquidità» Briefing a distanza tra Gemmato ed i suoi omologhi di Taviano e Leverano
Florovivaismo: "riapre" la vendita di fiori e piante. Ma i problemi restano Florovivaismo: "riapre" la vendita di fiori e piante. Ma i problemi restano Lo sblocco voluto dalla Ministra Bellanova potrebbe produrre effetti solo parziali
Gemmato: «Sussidio economico ai cittadini in difficoltà» Gemmato: «Sussidio economico ai cittadini in difficoltà» Consegne a domicilio di beni alimentari e farmaceutici per rimanere il più possibile a casa
Crisi del settore florovivaistico: Terlizzi finisce al Tg2 Crisi del settore florovivaistico: Terlizzi finisce al Tg2 Il Distretto del nord barese è ormai un caso nazionale
Giuseppe Volpe: «È dannoso l'ipoclorito di sodio usato nella sanificazione delle strade» Giuseppe Volpe: «È dannoso l'ipoclorito di sodio usato nella sanificazione delle strade» Dubbi sull'efficacia dell'opera di disinfezione di sabato scorso
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.