L'intervento dei Carabinieri
L'intervento dei Carabinieri
Cronaca

Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa

Due episodi in poche ore fra Terlizzi e Giovinazzo, si cerca una donna. I consigli dei Carabinieri

Due episodi, nel giro di poche ore e ad una distanza di poco più di quindici chilometri. Son tornate le truffe agli anziani, soprattutto coloro che abitano da soli. Nel mirino due persone, una donna a Terlizzi e un uomo a Giovinazzo: i racconti, da parte di chi ha segnalato l'episodio ai Carabinieri, sono praticamente identici.

Entrambi i raggiri (il primo solo tentato, il secondo purtroppo consumato, nda) sono stati protratti da una donna, che fingendosi un medico, in questo momento di emergenza legato al Covid-19, ha chiesto ai due anziani di poter entrare in casa (un appartamento sull'estramurale Gioia a Terlizzi, un pianterreno in via Frascolla a Giovinazzo, nda) per effettuare delle visite sanitarie. Davvero tristi questi casi di raggiri fatte ai danni di persone anziane che si fidano, con infantile ingenuità.

La donna, distinta, è riuscita a conquistare la fiducia delle povere vittime, riuscendo a varcare la soglia d'ingresso. E se nel primo caso la truffa è stata sventata dall'arrivo del figlio dell'anziana, che ha indotto la falsa dottoressa ad allontanarsi, nel secondo il raggiro è andato a buon fine: la truffatrice, infatti, è riuscita ad arraffare contanti. Non appena la donna è andata via, l'anziano ha scoperto il furto e avvertito i Carabinieri, i quali si sono prodigati nelle ricerche, senza fortuna.

L'Arma, però, oltre che con l'azione investigativa, agisce sul piano della prevenzione e dell'informazione in considerazione dell'enorme danno causato alle vittime, che va molto al di là del danno economico perché colpisce la sfera più intima causando pesanti contraccolpi psicologici. Per difendersi, può essere sufficiente adottare qualche semplice cautela. Prima di aprire la porta a chiunque è bene chiamare il numero della Tenenza (080.351.0152), chiedendo lumi all'operatore.

Non esistono medici che vengono a casa vostra per fare i tamponi per il Covid-19. Non fidatevi di chi si presenta a domicilio per questo tipo di controlli. Diffidate dalle proposte telefoniche di test a casa. Un'altra scusa usata dai truffatori è quella di proporsi per sanificare le case. Attività come queste hanno il solo scopo di entrare nelle abitazioni: i truffatori si fingono paramedici che effettuano gratuitamente un test con l'obiettivo di accedere nelle abitazioni e derubare le persone.

In ogni caso, non si deve esitare ad allertare i Carabinieri, che sono sempre a disposizione dei cittadini, anche per un consiglio. Intanto sono in corso le indagini per tentare di risalire alla truffatrice. L'invito dell'Arma è di non aprire a nessuno. Non esiste alcuna autorizzazione a effettuare porta a porta alcun test medico.
  • Truffe Terlizzi
  • Carabinieri Terlizzi
Altri contenuti a tema
Accoltella il figlio dopo una lite: denunciato un 69enne Accoltella il figlio dopo una lite: denunciato un 69enne Fermato dai Carabinieri, è stato deferito a piede libero per lesioni. Si cerca ancora il coltello
Litiga col figlio e lo accoltella a un braccio. Non è grave Litiga col figlio e lo accoltella a un braccio. Non è grave L'aggressione in corso Vittorio Emanuele: il ferito, di 43 anni, è stato trasportato al Policlinico. Non è in pericolo di vita
Incendiò un'auto bloccando l'ingresso di casa: preso un 31enne Incendiò un'auto bloccando l'ingresso di casa: preso un 31enne L'uomo è stato arrestato dai Carabinieri e rinchiuso in carcere: dovrà rispondere anche di tentato omicidio
Notte di follia a Terlizzi: 41enne danneggia 10 auto. Arrestato Notte di follia a Terlizzi: 41enne danneggia 10 auto. Arrestato L'uomo si è accanito su carrozzeria e parabrezza delle auto parcheggiate. È stato fermato dai Carabinieri
Ubriaco dà in escandescenza e si scaglia contro i Carabinieri: arrestato Ubriaco dà in escandescenza e si scaglia contro i Carabinieri: arrestato Un 26enne magrebino bloccato a fatica dai militari. Il giovane, il giorno prima, aveva creato scompiglio a Turi
Ubriaco crea scompiglio a Turi: denunciato un 26enne di Terlizzi Ubriaco crea scompiglio a Turi: denunciato un 26enne di Terlizzi Prima i danni ad un'auto, poi le botte e le citofonate in serie. Fermato dai Carabinieri, è stato deferito in stato di libertà
Si presenta in caserma con ferite da taglio: ricoverato al Policlinico Si presenta in caserma con ferite da taglio: ricoverato al Policlinico Un 38enne, di origini tunisine, ha riportato lesioni all’addome e agli arti inferiori. Indagini dei Carabinieri per ricostruire la dinamica
Confiscati beni per 4,5 milioni ad un 54enne: sigilli anche a Terlizzi Confiscati beni per 4,5 milioni ad un 54enne: sigilli anche a Terlizzi Il provvedimento di confisca nei confronti dell'ex usuraio Antonio Livrieri, di Corato, riguarda 13 unità immobiliari
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.