visaggi
visaggi
Eventi e cultura

Teresa La Tegola e Giuseppe Visaggi protagonisti dello spettacolo teatrale "Bride. Cuore di farfalla"

Ieri e oggi in scena al Traetta di Bitonto

Teresa La Tegola e Giuseppe Visaggi sono due giovani terlizzesi, rispettivamente di 30 e 22 anni, che ieri hanno calcato da protagonisti il palcoscenico del teatro Traetta di Bitonto con la prima assoluta dello spettacolo "Bride. Cuore di farfalla", scritto e diretto dal ventottenne bitontino Piergiorgio Meola. La replica è prevista per questa sera.

I nostri concittadini fanno parte già da qualche tempo della compagnia teatrale "Okiko the Drama Company" la quale, nonostante sia nata nel recente 2015, vanta già un denso curriculum di progetti e produzioni non solo nel territorio bitontino ma anche in quello limitrofo, come Molfetta e Bari. Dieci sono i "figli della luna", trasposizione italiana dell'ideogramma giapponese "okiko", che compongono l'intero team, impegnato quasi giorno nelle buona riuscita della performance artistica, dal pomeriggio sino a sera inoltrata.

"Bride. Cuore di Farfalla" è una commedia inedita che narra di tre migliori amiche cresciute negli anni Novanta. Una di queste, Sara, è in procinto di sposarsi con Armand, ma la sua vita viene stravolta per via di un oscuro passato. L'intero racconto ruota intorno all'amore, nonché all'amicizia e ai legami affettivi che vengono a instaurarsi tra i vari personaggi. Si tratta, dunque, di una rappresentazione a tinte rosa che va ad aggiungersi ad altri lavori, diretti dallo stesso Meola, dai toni più foschi, sul noir e il macabro.

Teresa La Tegola si riconosce per molti versi nella protagonista Sara, principalmente per essere sbadata e sognatrice. Ha coltivato sin da adolescente la passione per il teatro, partecipando ai laboratori teatrali organizzati a Terlizzi da Michele Santeramo. Teresa è anche una scrittrice di romanzi fantasy: questa primavera ha infatti pubblicato il suo primo libro, "La scelta del dannato", presentato sia al Muha sia in una nota libreria del paese.

Giuseppe Visaggi, invece, interpreta il promesso sposo Armand, più maturo rispetto alla sua fidanzata, sebbene condivida con lei la capacità di sognare. Studente universitario in storia, Giuseppe manifesta una spiccata sensibilità per il gusto dell'arte e si mostra riconoscente verso Meola per aver contribuito in positivo alla sua crescita personale. Anche lui, come Teresa, si è avvicinato al teatro sin da piccolo, definendo tali esperienze come "teatroterapia".

Una terza terlizzese, la poco più che trentenne Valeria Summo, si è avvicinata alla compagnia teatrale a partire da gennaio. Al momento svolge soprattutto il ruolo di assistente di scena, ma si occupa anche della scenografia ed è la responsabile delle comunicazioni con l'esterno. Grazie a lei, infatti, è stato possibile sottoporre all'attenzione dell'amministrazione comunale di Terlizzi tre spettacoli per arricchire culturalmente il programma della stagione estiva.

Su Bitonto i ragazzi dell'Okiko the Drama Company sono molto apprezzati per la loro serietà lavorativa, tanto da conquistarsi la direzione artistica di numerosi eventi culturali. Gestiscono, inoltre, la galleria bitontina MariArte, un contenitore variegato che ospita collettive artistiche e teatrali ma altresì presentazioni di libri. Per non parlare della loro fervida partecipazione al cartellone del Teatro Pubblico Pugliese che promuove e sostiene lo sviluppo della filiera dello spettacolo e delle industrie culturali e creative.
la tegola
  • teresa la tegola
  • giuseppe visaggi
© 2001-2018 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.