Maltempo su Terlizzi
Maltempo su Terlizzi
attualità

Post scriptum, la lettera aperta di Ninni Gemmato ai terlizzesi dopo il maltempo

Il sindaco risponde alle insinuazioni sul suo conto e racconta la sua verità


Post Scriptum - Lettera aperta ai miei concittadini


Adesso che la tempesta è passata e c'è il tempo di respirare, lasciatemi una breve riflessione ad alta voce.
Ieri mattina l'intera Amministrazione comunale, la polizia, l'Ufficio tecnico, il personale addetto alle pulizie, tanti assessori e consiglieri comunali di maggioranza erano tutti per strada o nelle scuole impegnati con i sopralluoghi, a mettere in sicurezza le strade e gli spazi pubblici, a predisporre gli interventi più immediati, persino a spalare acqua laddove ce n'era bisogno. L'ho già detto: è stato uno straordinario lavoro di squadra di cui vado fiero.
La decisione di tenere aperte le scuole è stata la medesima presa dalla quasi totalità dei sindaci, non importa se di centrodestra o di centrosinistra, perché chi amministra una comunità tiene sempre a cuore prima di tutto l'incolumità dei suoi cittadini. Il maltempo, del resto, non ha tessere di partito e i disagi che ha vissuto ieri Terlizzi sono gli stessi vissuti in altre città in tutta la provincia di Bari.
Di straordinario a Terlizzi c'è stato solo il repertorio di bassezze, insulti e volgarità da parte dei consiglieri comunali di opposizione.
Per tutta la giornata taluni esponenti del centrosinistra hanno bighellonato per le strade di Terlizzi parlando male sui social network di quanto stava accadendo, usando persino le immagini - pensate - delle luminarie rase al suolo di Adelfia e dei ruscelli in piena tracimati chissà dove. Altri mi hanno attribuito la colpa di non essere padre di famiglia e per questo di non tenere a cuore le sorti dei bambini. Altri ancora hanno persino insinuato che nel bel mezzo del nubifragio me ne stessi sotto le coperte al calduccio.
Ho avuto la sensazione che fossero pervasi da un godimento malcelato, quasi quel nubifragio fosse per loro una benedizione, una ghiotta manna dal cielo per lavare le proprie sconfitte politiche e a dare sfogo (col senno del poi) alla propria incontinenza verbale.
Non avevo il tempo, ieri, di rispondere a questi signori. Non ho intenzione, oggi, di farlo.
Perché quello che mi inorridisce non è il rigurgito di insulti contro la mia persona. È inaccettabile che per attaccare la mia persona o la mia parte politica, qualcuno metta il dito nelle paure dei cittadini fomentando il sospetto che le scuole di questa città non siano sicure per l'incolumità dei bambini. Non è così e non permetto a nessuno di fare terrorismo psicologico falsificando la realtà dei fatti.
È massima l'attenzione di questa Amministrazione verso le strutture scolastiche. Già da ieri siamo al lavoro per individuare e risolvere le cause degli allagamenti nella scuola Don Bosco e nella scuola dell'infanzia "Pacecco", ma le nostre strutture scolastiche restano sicure. Non c'è stato, e non c'è, alcun rischio o pericolo per nessuno. La situazione in generale, in tutta la città, è stata sempre sotto controllo e le infrastrutture stradali che abbiamo realizzato di recente hanno tenuto bene nonostante l'eccezionalità delle condizioni meteo.
La miseria e la frustrazione politica talvolta possono giocare brutti scherzi, lo comprendo, ma ai consiglieri comunali delle opposizioni che non hanno una proposta politica alternativa e credibile chiedo di non soffiare più sul fuoco delle paure delle mamme e dei papà. Mettete da parte la disinformazione, i giochi di parole, le illazioni, la menzogna sistematica.
Se volete, continuate ad offendere me, ma smettetela di offendere l'intelligenza dei cittadini.

il Sindaco
Ninni Gemmato
  • Ninni Gemmato
  • Maltempo Terlizzi
Altri contenuti a tema
Gemmato: «Sussidio economico ai cittadini in difficoltà» Gemmato: «Sussidio economico ai cittadini in difficoltà» Consegne a domicilio di beni alimentari e farmaceutici per rimanere il più possibile a casa
Un'azienda terlizzese dona le sue rose al cimitero comunale Un'azienda terlizzese dona le sue rose al cimitero comunale Il plauso del Sindaco: «Quando tutto finirà torneremo tutti a riempire le nostre case con i colori dei fiori di Terlizzi».
Secondo terlizzese positivo al Coronavirus: Gemmato conferma Secondo terlizzese positivo al Coronavirus: Gemmato conferma Il sindaco con un post ha reso pubblico ciò che la nostra testata vi aveva anticipato
Il "grazie" di Ninni Gemmato agli agricoltori di Terlizzi Il "grazie" di Ninni Gemmato agli agricoltori di Terlizzi Ieri notte la sanificazione della strade della città
Gemmato: «Nessuna pietà per chi sarà trovato per strada senza giustificazione» Gemmato: «Nessuna pietà per chi sarà trovato per strada senza giustificazione» Domattina l'accordo con le associazioni di categoria degli agricoltori per la sanificazione della città
Gemmato dispone la chiusura dei distributori automatici a Terlizzi Gemmato dispone la chiusura dei distributori automatici a Terlizzi La decisione dopo alcuni comportamenti non in linea con i dettami del DPCM 11 marzo
1 Gemmato sul primo caso positivo di Coronavirus a Terlizzi: «È tutto sotto controllo» Gemmato sul primo caso positivo di Coronavirus a Terlizzi: «È tutto sotto controllo» Florovivaismo: in forse la richiesta dello stato di calamità naturale
Gemmato: «Una paziente sottoposta a tampone. Attendiamo esiti» Gemmato: «Una paziente sottoposta a tampone. Attendiamo esiti» Il Sindaco lo ha confermato durante la quotidiana videoconferenza Facebook
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.