Papa Francesco
Papa Francesco
Chiesa locale

Papa Francesco a Bari: Terlizzi è già in fermento. Tutto il programma

Santa Messa il 23 febbraio in corso Vittorio Emanuele II

Papa Francesco si appresta a tornare a Bari per l'incontro di "riflessione e spiritualità" dal titolo "Mediterraneo frontiera di pace". Dal Vaticano qualche giorno fa è stato comunicato il programma completo della visita del Santo Padre del prossimo 23 febbraio, attesissima anche in tutta la nostra diocesi.

Papa Bergoglio arriverà in città alle 8.15, atterrando nel piazzale Cristoforo Colombo dell'aeroporto di Palese, accolto da Monsignor Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto, dal presidente Michele Emiliano, dal sindaco del capoluogo Antonio Decaro e dal Prefetto di Bari, Antonella Bellomo. Da lì si trasferirà in auto alla Basilica Pontificia di San Nicola.

Si terrà qui l'incontro con i vescovi del Mediterraneo con introduzione del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, a cui faranno seguito gli interventi del cardinale Vinko Puljić, arcivescovo di Vrhbosna, presidente della Conferenza Episcopale di Bosnia ed Erzegovina; monsignor Pierbattista Pizzaballa, O.F.M., arcivescovo di Verbe, Amministratore Apostolico «sede vacante» del Patriarcato Latino di Gerusalemme.

Dopo il discorso del Pontefice e il ringraziamento di Monsignor Paul Desfarges, Arcivescovo di Algeri (Algeria), presidente della Conferenza Episcopale Regionale del Nordafrica (CERNA), Papa Francesco saluterà I vescovi partecipanti all'incontro per recarsi nella cripta della Basilica per venerare le reliquie di San Nicola e salutare la comunità dei Padri Domenicani. All'uscita da San Nicola, sul sagrato, il Santo Padre rivolgerà un ultimo saluto a quanti saranno in attesa sulla Piazza per poi trasferirsi in auto a corso Vittorio Emanuele II

Nel centro di Bari, alle 10.45, si terrà la concelebrazione eucaristica con omelia di Bergoglio e l'Angelus di Mezzogiorno. Terminata la messa alle 12.30, il Papa decollerà di nuovo alla volta del Vaticano.

Saranno tantissimi i fedeli terlizzesi che si stanno preparando a vivere una giornata storica nel capoluogo. Nella riunione di ieri in Prefettura sulla sicurezza e l'ordine pubblico sono giunte rassicurazioni sui collegamenti da e per il capoluogo da tutta la regione. Maggiori dettagli saranno resi noti nelle prossime settimane.
  • Papa Francesco
Altri contenuti a tema
Aspettando il Papa, l'intervista a S.E. Mons. Luigi Renna Aspettando il Papa, l'intervista a S.E. Mons. Luigi Renna Il vescovo di Cerignola - Ascoli Satriano ai microfoni di VivaNetwork
1 Aspettando il Papa, Mons. Ricchiuti riflette sul convegno dei vescovi del Mediterraneo Aspettando il Papa, Mons. Ricchiuti riflette sul convegno dei vescovi del Mediterraneo L'intervista al presidente nazionale di Pax Christi e Vescovo della diocesi di Altamura - Gravina - Acquaviva
Aspettando il Papa, l'intervista esclusiva con Mons. Francesco Cacucci Aspettando il Papa, l'intervista esclusiva con Mons. Francesco Cacucci L'Arcivescovo Metropolita di Bari - Bitonto ai microfoni di VivaNetwork
Il 23 febbraio la messa di Papa Francesco a Bari: biglietti alle parrocchie Il 23 febbraio la messa di Papa Francesco a Bari: biglietti alle parrocchie Le modalità di accesso e tutto ciò che c'è da sapere sulla celebrazione di corso Vittorio Emanuele II
Il Papa ancora una volta a Bari. Anche a Terlizzi fedeli già in fermento Il Papa ancora una volta a Bari. Anche a Terlizzi fedeli già in fermento Bergoglio chiuderà l'Incontro "Mediterraneo frontiera di pace" con la Messa in Corso Vittorio Emanuele II
Abusi sessuali, la Diocesi aprirà uno sportello Abusi sessuali, la Diocesi aprirà uno sportello L'obbligo arriva direttamente da Papa Francesco
Papa Francesco userà il pastorale in legno di don Tonino e donerà una rosa d'oro alla Madonna dei Martiri Papa Francesco userà il pastorale in legno di don Tonino e donerà una rosa d'oro alla Madonna dei Martiri Tutti i dettagli della celebrazione eucaristica presentati questa mattina nel corso di una conferenza
Giacomo Gesmundo dona la sua scultura su don Tonino Bello al museo diocesano Giacomo Gesmundo dona la sua scultura su don Tonino Bello al museo diocesano La sua opera non è stata premiata al concorso "Un dono per Papa Francesco"
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.