ambulanza
ambulanza

La storia di Antonella e l'ennesimo caso di malasanità in Puglia

Il caso di Martina Franca. Il Movimento 5 Stelle: la sanità in Puglia è al collasso

Antonella aveva 47 anni. La scorsa settimana, dopo aver accusato un malore, si è presentata per due volte presso il presidio ospedaliero di Martina Franca e per due volte è stata dimessa con delle rassicurazioni generiche, senza che le fosse stato fatto nemmeno un "emocromo". Domenica sera, intorno alle 23, le condizioni di salute di Antonella sono peggiorate ed è stata, quindi, condotta dal 118 all'Ospedale "Perrino" di Brindisi. Antonella Antico è morta intorno alle tre del mattino di lunedì 7 settembre; la famiglia ha denunciato i medici del pronto soccorso.

"La magistratura deve accertare la verità e deve perseguire chi ha sbagliato in questo ennesimo caso di malasanità. Quello che è accaduto ad Antonella nel pronto soccorso dell'ospedale di Martina è la dimostrazione che il nostro sistema sanitario è collassato, non riesce a più garantire la vita dei pugliesi" - dichiara il consigliere regionale del M5S, Marco Galante.

Le lunghe liste di attesa, la mancanza di medici ed infermieri, le strutture inadeguate, la mancanza di igiene e di medicinali, la carenza di posti letto sono gli effetti, e le cause sono da ricercarsi nei tagli, nella malagestione, nella parentopoli che caratterizza le ASL pugliesi, negli incarichi politici, nella mancanza di meritocrazia, nell'aziendalizzazione del sistema sanitario nazionale. Tutto questo danneggia soprattutto le classi più deboli e negli ultimi anni i poveri nella nostra regione sono aumentati in maniera spaventosa.

"Il Presidente Emiliano sia in campagna elettorale che da assessore alla sanità ha garantito ai pugliesi l'assistenza territoriale, ma fino ad ora abbiamo assistito a tagli e ad una razionalizzazione dei bilanci, tanto cari ai Direttori Generali delle ASL pugliesi." - precisa il consigliere regionale. "Oggi nelle nostre strutture ospedaliere non c'è sicurezza per nessuno, dai pazienti a tutti i professionisti sanitari. Senza nessuna retorica, Antonella era mamma e moglie, e la politica non si può sentire esclusa da quelle che sono le sue responsabilità. Chiedo a Michele Emiliano di affrontare la questione nell'immediato; chiedo al nostro Presidente – conclude Galante - di differenziarsi dalla politica del governo Renzi e dalle politiche dell'esecutivo vendoliano, perché abbiamo il dovere di tutelare la salute degli esseri umani e non quella dei bilanci".
  • Puglia
  • sanità
Altri contenuti a tema
La soluzione elimina-code del laboratorio Pennetti La soluzione elimina-code del laboratorio Pennetti Tariffe agevolate per gli assistiti con esenzione ed esami veloci
Ospedale, per Emiliano partita ancora aperta. Intanto la Regione investe solo su Corato Ospedale, per Emiliano partita ancora aperta. Intanto la Regione investe solo su Corato Dalla Regione Puglia 200 mila euro per potenziare la Chirurgia
1 Negli ospedali del barese sette mesi di attesa per una colonscopia Negli ospedali del barese sette mesi di attesa per una colonscopia La denuncia del consigliere regionale M5S Mario Conca
Carmela Minuto su ospedale del Nord Barese: "Non ho dubbi che Emiliano farà bene la sua parte" Carmela Minuto su ospedale del Nord Barese: "Non ho dubbi che Emiliano farà bene la sua parte" "Abbiamo tutti un vitale interesse a che la questione si chiuda presto e nel migliore dei modi"
Ospedale Primo Livello, Gemmato: «Emiliano chiarisca procedure» Ospedale Primo Livello, Gemmato: «Emiliano chiarisca procedure» Il sindaco di Terlizzi rammenta che la Carta di Ruvo delega alla Regione Puglia la scelta di un presidio unico
Ospedale unico del Nord Barese, i Comuni si sono stufati di aspettare Ospedale unico del Nord Barese, i Comuni si sono stufati di aspettare Il consiglio comunale impegna il sindaco a chiedere a Emiliano l'istituzione del presidio di primo livello
2 Il direttore dell'Asl Montanaro: «Stiamo provvedendo al reclutamento di personale per l'Anestesia di Corato-Terlizzi» Il direttore dell'Asl Montanaro: «Stiamo provvedendo al reclutamento di personale per l'Anestesia di Corato-Terlizzi» Gli interventi di urgenza garantiti dal presidio di Molfetta
Spesa farmaceutica alle stelle, i conti della sanità in Puglia non tornano Spesa farmaceutica alle stelle, i conti della sanità in Puglia non tornano Il consigliere regionale Damascelli: «Emiliano se ci sei batti un colpo»
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.