L'incendio della Fiat Punto in via Bernardi
L'incendio della Fiat Punto in via Bernardi
Cronaca

Incendiò un'auto bloccando l'ingresso di casa: preso un 31enne

L'uomo è stato arrestato dai Carabinieri e rinchiuso in carcere: dovrà rispondere anche di tentato omicidio

Avrebbe tentato di uccidere due coniugi bloccandoli in casa con un'auto data alle fiamme davanti alla porta dell'ingresso dell'abitazione, a Terlizzi. Un 31enne del posto, B.M. le sue iniziali, è stato arrestato dai Carabinieri della locale Tenenza e si trova adesso in carcere per i reati di incendio e duplice tentato omicidio.L'episodio risale alla notte del 17 settembre 2020. Intorno alle ore 02.30 i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Molfetta e i Carabinieri della Tenenza di Terlizzi, allertati dalla centrale operativa della Compagnia di Molfetta, intervennero a Terlizzi, in via Berardi, per una Fiat Punto incendiata e posizionata a sbarramento di un portone blindato, a sua volta deformatosi per il calore delle alte lingue di fuoco, in modo da ostruire l'unica via di accesso e di uscita di un'abitazione privata.

Nella casa c'erano due coniugi i quali, se non fossero stati svegliati dalle grida di avvertimento dei vicini e dall'odore acre del fumo, avrebbero potuto rimanere vittime dell'esalazione di monossido di carbonio. «Fatto gravissimo che destava allarme nella popolazione terlizzese, in quanto in quel periodo si erano verificati diversi incendi di auto, anche se non così gravi atteso che in questo caso si era attentato in modo chiaro all'incolumità delle persone», dice l'Arma in una nota.
3 fotoIncendiò un'auto bloccando l'ngresso di casa: preso un 31enne
Incendiò un'auto bloccando l'ngresso di casa: preso un 31enneIncendiò un'auto bloccando l'ngresso di casa: preso un 31enneIncendiò un'auto bloccando l'ngresso di casa: preso un 31enne
Le attività investigative condotte dai militari, diretti dal tenente Carmine Guerriero, hanno permesso di ricostruire l'intero caso e di identificare l'autore del grave fatto in un terlizzese di 31 anni (B.M. le sue iniziali), il quale avrebbe «posizionato davanti al portone intenzionalmente l'auto (una Fiat Punto, nda), rubata qualche giorno prima a Giovinazzo, dandole appositamente fuoco». Durante il rogo sarebbe anche rimasto per alcuni istanti ad osservare il portone prima di dileguarsi.

Le risultanze investigative dei Carabinieri della locale Tenenza sono state pienamente condivise dall'Autorità Giudiziaria di Trani che ha avanzato una richiesta di provvedimento restrittivo a carico dell'uomo, residente a Terlizzi, accolta dal giudice per le indagini preliminari di Trani con l'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il 31enne, che avrebbe tentato di uccidere due coniugi bloccandoli in casa con un'auto data alle fiamme, è stato dunque tratto in arresto.

Dopo le formalità di rito, l'arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Trani a disposizione della competente Autorità Giudiziaria: dovrà rispondere, tra gli altri reati, di incendio doloso e di duplice tentato omicidio. Ancora oscuri, al momento, i motivi alla base dell'insano gesto su cui procedono le indagini.
  • Arresti Terlizzi
  • Carabinieri Terlizzi
  • Incendio auto Terlizzi
Altri contenuti a tema
Accoltella il figlio dopo una lite: denunciato un 69enne Accoltella il figlio dopo una lite: denunciato un 69enne Fermato dai Carabinieri, è stato deferito a piede libero per lesioni. Si cerca ancora il coltello
Litiga col figlio e lo accoltella a un braccio. Non è grave Litiga col figlio e lo accoltella a un braccio. Non è grave L'aggressione in corso Vittorio Emanuele: il ferito, di 43 anni, è stato trasportato al Policlinico. Non è in pericolo di vita
Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa Due episodi in poche ore fra Terlizzi e Giovinazzo, si cerca una donna. I consigli dei Carabinieri
Notte di follia a Terlizzi: 41enne danneggia 10 auto. Arrestato Notte di follia a Terlizzi: 41enne danneggia 10 auto. Arrestato L'uomo si è accanito su carrozzeria e parabrezza delle auto parcheggiate. È stato fermato dai Carabinieri
Ubriaco dà in escandescenza e si scaglia contro i Carabinieri: arrestato Ubriaco dà in escandescenza e si scaglia contro i Carabinieri: arrestato Un 26enne magrebino bloccato a fatica dai militari. Il giovane, il giorno prima, aveva creato scompiglio a Turi
Aggredì agenti di Polizia Locale: ai domiciliari un commerciante di Terlizzi Aggredì agenti di Polizia Locale: ai domiciliari un commerciante di Terlizzi Allegretti: «Chi fa ricorso alla violenza deve sapere che poi arriva il momento di fare i conti con la responsabilità dei propri comportamenti»
Ubriaco crea scompiglio a Turi: denunciato un 26enne di Terlizzi Ubriaco crea scompiglio a Turi: denunciato un 26enne di Terlizzi Prima i danni ad un'auto, poi le botte e le citofonate in serie. Fermato dai Carabinieri, è stato deferito in stato di libertà
Si presenta in caserma con ferite da taglio: ricoverato al Policlinico Si presenta in caserma con ferite da taglio: ricoverato al Policlinico Un 38enne, di origini tunisine, ha riportato lesioni all’addome e agli arti inferiori. Indagini dei Carabinieri per ricostruire la dinamica
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.