Caffè
Caffè
attualità

Fase 2, probabile riapertura bar e ristoranti dal 18 maggio

Emiliano: «Il Governo ha accettato la richiesta delle Regioni»

Bar, ristoranti e altre attività potranno riaprire al pubblico e al dettaglio sul territorio pugliese a partire da lunedì 18 maggio. È quanto emerso ieri sera dalla videoconferenza Stato-Regioni con la partecipazione, fra gli altri, del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE MICHELE EMILIANO

«Il Governo ha accettato la richiesta delle Regioni di consentire, a partire dal 18 maggio, la riapertura delle attività economiche lasciando a ciascuna regione, in funzione dell'effettivo pericolo epidemiologico, la decisione in margine ai tempi e alle specifiche modalità di esecuzione delle attività», ha commentato il Presidente Michele Emiliano al termine.
«Ho richiesto di conoscere per quale ragione il Ministro degli Esteri Di Maio, in materia non pertinente alla sua delega, abbia sferrato alle Regioni un attacco cosi ingiusto accusandole di non avere terminato l'istruttoria delle pratiche presentate dalle aziende per la cassa integrazione in deroga», ha poi aggiunto.
«Ho specificato che la Puglia ha terminato questo lavoro, pertanto l'Inps può procedere senza indugio alla immediata liquidazione delle somme. Ho chiesto al Presidente del Consiglio e al ministro della salute di conoscere qual è il numero di tamponi ritenuto ottimale per la Fase 2, visto che la Puglia sta facendo investimenti milionari per l'acquisto di macchinari e reagenti per arrivare a effettuare fino a diecimila tamponi al giorno.
In particolare, ho chiesto se non fosse il caso di individuare la soglia di tamponi ritenuta sufficiente e di procedere agli acquisti di macchinari e reagenti in modo collettivo, non mettendo in concorrenza in un mercato scarso di forniture le singole regioni, precisando che questi acquisti ricadranno nel budget della protezione civile per l'emergenza Coronavirus, e quindi dovranno essere sostenuti dallo Stato»,
ha concluso Emiliano.

Le riaperture saranno anticipate dalla pubblicazione, tra giovedì e venerdì, dei protocolli di sicurezza e delle linee guida - indicati per ciascuna tipologia di esercizio commerciale - per consentire agli operatori di svolgere le attività nelle condizioni di massima sicurezza, garantendo la salute di tutti.

COSÌ IL MINISTRO FRANCESCO BOCCIA

«Inizia la fase della responsabilità per le Regioni», ha sottolineato il Ministro Francesco Boccia, specificando che «in capo al Governo rimane la possibilità di intervenire nel caso in cui, in base all'andamento dei dati sulla curva del contagio e dei criteri definiti dalla circolare del ministero della salute, fosse necessario attuare ulteriori misure per contrastare una nuova diffusione del Covid-19».
  • Michele Emiliano
  • Francesco Boccia
  • Fase 2
Altri contenuti a tema
Spostamenti, ciò che cambia dal 3 giugno Spostamenti, ciò che cambia dal 3 giugno Niente autocertificazione, ma è consigliato scaricare l'App "Immuni"
Il 2 giugno a Sovereto Il 2 giugno a Sovereto La Festa della Repubblica trascorsa nel borgo più amato dai terlizzesi
Fase 2, prima messa domenicale nel Santuario di Sovereto con 29 fedeli Fase 2, prima messa domenicale nel Santuario di Sovereto con 29 fedeli A fine celebrazione padre Dante: «Se torna l'icona della Madonna il santuario rimarrà aperto sino al sabato della festa»
Fase 2, a Terlizzi fedeli di nuovo in chiesa: regole ed orari Fase 2, a Terlizzi fedeli di nuovo in chiesa: regole ed orari Tutte le info per comprendere quanto sia cambiato il nostro modo di vivere le celebrazioni
Riapertura parrucchieri, il nuovo corso per Pinuccio Auricchio Riapertura parrucchieri, il nuovo corso per Pinuccio Auricchio Le norme anti-Covid hanno modificato le nostre abitudini ed il modo di lavorare. Ecco come
Terlizzi riapre nell'incertezza. Tante le lamentele del mondo del commercio (FOTO) Terlizzi riapre nell'incertezza. Tante le lamentele del mondo del commercio (FOTO) Ieri,18 maggio, hanno ricominciato l'attività piena bar, pasticcerie, ristoranti, barbieri e parrucchieri. Ma gli interrogativi restano
Prove tecniche di ripartenza Prove tecniche di ripartenza Gli esercizi pubblici ci provano. Una parte importante dobbiamo farla anche noi cittadini
1 Dal 18 maggio ok a visite ad amici e stop all'autocertificazione? Dal 18 maggio ok a visite ad amici e stop all'autocertificazione? Atteso il nuovo DPCM entro questo fine settimana
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.