scontro treni
scontro treni
Cronaca

Disastro ferroviario, il 17 giugno si torna in aula ad Andria

Le prossime udienze si terranno nell'Oratorio Sant'Annibale Maria di Francia

Elezioni Regionali 2020
Riprende il processo sul disastro ferroviario che il 12 luglio 2016 causò la morte di 23 persone (tra cui i terlizzesi Albino de Nicolo e Donata Pepe) e il ferimento di altri 51 passeggeri nello scontro tra due treni della Ferrotramviaria, sulla tratta tra Andria e Corato.

«Si tornerà in aula nonostante i limiti imposti dall'emergenza sanitaria, in considerazione della rilevanza e dell'interesse nazionale del procedimento», fa sapere in una nota il Tribunale di Trani.

Per rispettare le regole sul distanziamento fisico, il presidente del Tribunale di Trani, Antonio de Luce, ha individuato come sede per la celebrazione delle prossime udienze l'auditorium "Riccardo Baglioni" dell'oratorio Sant'Annibale Maria di Francia ad Andria.

Il calendario delle udienze partirà dal 17 giugno e proseguirà nei giorni 1, 8 e 22 luglio.

«Il processo avverrà a porte chiuse assicurando collegamento esterno - precisa il presidente - e saranno ammessi solo i difensori che dovranno accreditarsi via mail almeno 5 giorni prima dell'udienza».
  • incidente ferroviario Bari-Nord
Altri contenuti a tema
Auto travolta da treno Ferrovie Nord Barese: le precisazioni di Apulia Vigilanza Auto travolta da treno Ferrovie Nord Barese: le precisazioni di Apulia Vigilanza Il comunicato integrale smentisce la ricostruzione di Ferrotramviaria s.p.a.
Auto travolta dal treno a Terlizzi: conducente illeso Auto travolta dal treno a Terlizzi: conducente illeso Il fatto è avvenuto al km 28 della tratta ferroviaria del Nord Barese
12 luglio: una ferita che sanguina da tre anni 12 luglio: una ferita che sanguina da tre anni Terzo anniversario dall'incidente ferroviario che uccise 23 persone
Disastro ferroviario Bari-Nord: ammessa la costituzione di parte civile contro la Ferrotramviaria S.p.a. Disastro ferroviario Bari-Nord: ammessa la costituzione di parte civile contro la Ferrotramviaria S.p.a. Innovativa decisione del Tribunale di Trani che farà discutere
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.