Ignazio Zullo
Ignazio Zullo
Attualità

Decessi Covid in Puglia comunicati con ritardo: Zullo duro con Lopalco

Fratelli d'Italia: «Lopalco dà i numeri (dimenticati)». Zullo: «In Sicilia hanno aperto un'inchiesta, qui lo si ammette come se fosse una cosa normale»

I dati contenuti nel bollettino Covid diffuso dalla Regione Puglia nel pomeriggio di martedì 6 aprile riportano 70 decessi avvenuti non soltanto nelle ultime ore ma anche in giorni precedenti come specificato dall'Assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco.

«La gravità dell'affermazione è tale che noi per primi ci chiediamo se non fosse stato meglio chiedere solo scusa ai pugliesi per l'ennesima inefficienza del sistema», ha commentato Ignazio Zullo, Consigliere regionale di Fratelli d'Italia.

«Come se caricare 15, 25, 55 o 70 morti in un giorno fosse la stessa cosa: ma Lopalco è un epidemiologo prima ancora che politico e quindi sa che il dato della mortalità non è irrilevante per le statistiche. Il dato serve a capire l'andamento giornaliero della mortalità, che è indicativo del ritardo di presa in carico assistenziale del paziente Covid positivo, nel senso che si muore perché si arriva tardi nell'assistenza, prima di tutto a domicilio e poi in ospedale» ha rimarcato l'esponente di opposizione.

«Ora in Puglia i non "caricati sul sistema" li hanno inseriti tutti in un giorno… in Sicilia invece li hanno plasmati in più giorni. In Sicilia c'è un'inchiesta penale che ha avuto un'eco nazionale, in Puglia pare che tutto sia normale e senza vergogna. Noi non invochiamo la Magistratura ma l'efficienza!», ha tuonato Zullo.

«Lopalco ci dica perché sfuggono 55 morti in una settimana, non faccia finta che sia una cosa normale perché abbiamo bisogno, e lo diciamo da tempo, di capire perché in Puglia si muore di più rispetto a tutte le Regioni meridionali e insulari. Ma se non si caricano gli eventi nel tempo in cui questi accadono, è evidente che non c'è possibilità di capire, e il tutto con Lopalco che si limita al bollettino dei numeri. Ma le persone che si ammalano e che muoiono non sono numeri!», ha concluso.
  • FdI - Fratelli d'Italia
  • Ignazio Zullo
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

607 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid, a Terlizzi 271 positivi. In Puglia registrati ieri 39 decessi e 1294 guarigioni Covid, a Terlizzi 271 positivi. In Puglia registrati ieri 39 decessi e 1294 guarigioni Diminuiscono i posti letto occupati nei reparti dedicati
Coronavirus Puglia, cala la percentuale di positivi su tamponi. Ieri registrati altri 54 morti Coronavirus Puglia, cala la percentuale di positivi su tamponi. Ieri registrati altri 54 morti I guariti sono stati 1079
Coronavirus, 39 decessi e 815 nuovi casi in Puglia Coronavirus, 39 decessi e 815 nuovi casi in Puglia I guariti nelle ultime ore sono stati 1247
Coronavirus, in Puglia attualmente 52mila contagiati Coronavirus, in Puglia attualmente 52mila contagiati 1359 nuovi casi e 15 decessi registrati nelle ultime ore
Undicesima vittima a Terlizzi. Superati i 51mila attualmente positivi al Covid-19 in Puglia Undicesima vittima a Terlizzi. Superati i 51mila attualmente positivi al Covid-19 in Puglia Sono 1804 i nuovi contagi, 31 i decessi e 1262 le guarigioni
Covid Puglia: 48 morti e 1451 guariti in Puglia nelle ultime ore Covid Puglia: 48 morti e 1451 guariti in Puglia nelle ultime ore I nuovi contagiati sono 1791
Coronavirus, 51 morti e 1974 nuovi casi in Puglia nelle ultime ore Coronavirus, 51 morti e 1974 nuovi casi in Puglia nelle ultime ore 253 i ricoverati in terapia intensiva
Covid, percentuale di positività su tamponi in discesa in Puglia Covid, percentuale di positività su tamponi in discesa in Puglia Ieri registrati altri 43 decessi e 937 guarigioni
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.