Il sequestro dei Carabinieri
Il sequestro dei Carabinieri
Cronaca

Confiscati beni per 4,5 milioni ad un 54enne: sigilli anche a Terlizzi

Il provvedimento di confisca nei confronti dell'ex usuraio Antonio Livrieri, di Corato, riguarda 13 unità immobiliari

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Bari hanno eseguito un provvedimento di confisca di beni per circa 4,5 milioni di euro nei confronti di Antonio Livrieri 56enne di Corato, già condannato per usura, ricettazione, rapina e furto. 13 le unità immobiliari confiscate, anche a Terlizzi.

L'attività investigativa è stata condotta dalla Sezione specializzata in misure di prevenzione ed indagini patrimoniali del Comando Provinciale Carabinieri di Bari, e ha permesso di evidenziare tanto la pericolosità sociale quanto l'illecita provenienza dell'ingente disponibilità finanziaria e soprattutto immobiliare del 56enne pluripregiudicato. I beni, già sequestrati nel mese di dicembre del 2019, sono stati adesso definitivamente confiscati e trasferiti nelle mani dello Stato.

L'importante risultato ha richiesto una lunga e meticolosa analisi e ricostruzione dell'attività economica e finanziaria dell'uomo e del suo intero nucleo familiare, snodatasi per oltre 30 anni. In questo lungo lasso di tempo, il coratino aveva costituito un piccolo impero, acquisendo 13 unità immobiliari, dislocate tra i comuni di Corato, Bisceglie e Terlizzi, accumulando disponibilità finanziarie conservate su svariati conti correnti accesi presso otto diversi istituti di credito.

La copiosa documentazione prodotta dai Carabinieri ha evidenziato come il 56enne - dedito alle più svariate attività delittuose sin dagli anni '80, anche attraverso l'interposizione dei suoi stretti congiunti e già condannato per i reati di usura, ricettazione, rapina e di furto - aveva "riciclato" i capitali illecitamente accumulati soprattutto attraverso l'acquisto di immobili fra i tre comuni. Il tutto nonostante dichiarasse al fisco un reddito medio di circa 4.700,00 euro annui.

L'ennesima confisca disposta dalla magistratura ed eseguita dall'Arma non fa che confermare l'importanza strategica della lotta ai patrimoni illeciti accumulati dalla criminalità che, con sempre maggiore arguzia, cerca di ripulire le ricchezze ottenute dai traffici illegali e costantemente sottratte all'economia reale.
  • Carabinieri Terlizzi
  • Antonio Livrieri
Altri contenuti a tema
Accoltella il figlio dopo una lite: denunciato un 69enne Accoltella il figlio dopo una lite: denunciato un 69enne Fermato dai Carabinieri, è stato deferito a piede libero per lesioni. Si cerca ancora il coltello
Litiga col figlio e lo accoltella a un braccio. Non è grave Litiga col figlio e lo accoltella a un braccio. Non è grave L'aggressione in corso Vittorio Emanuele: il ferito, di 43 anni, è stato trasportato al Policlinico. Non è in pericolo di vita
Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa Due episodi in poche ore fra Terlizzi e Giovinazzo, si cerca una donna. I consigli dei Carabinieri
Incendiò un'auto bloccando l'ingresso di casa: preso un 31enne Incendiò un'auto bloccando l'ingresso di casa: preso un 31enne L'uomo è stato arrestato dai Carabinieri e rinchiuso in carcere: dovrà rispondere anche di tentato omicidio
Notte di follia a Terlizzi: 41enne danneggia 10 auto. Arrestato Notte di follia a Terlizzi: 41enne danneggia 10 auto. Arrestato L'uomo si è accanito su carrozzeria e parabrezza delle auto parcheggiate. È stato fermato dai Carabinieri
Ubriaco dà in escandescenza e si scaglia contro i Carabinieri: arrestato Ubriaco dà in escandescenza e si scaglia contro i Carabinieri: arrestato Un 26enne magrebino bloccato a fatica dai militari. Il giovane, il giorno prima, aveva creato scompiglio a Turi
Ubriaco crea scompiglio a Turi: denunciato un 26enne di Terlizzi Ubriaco crea scompiglio a Turi: denunciato un 26enne di Terlizzi Prima i danni ad un'auto, poi le botte e le citofonate in serie. Fermato dai Carabinieri, è stato deferito in stato di libertà
Si presenta in caserma con ferite da taglio: ricoverato al Policlinico Si presenta in caserma con ferite da taglio: ricoverato al Policlinico Un 38enne, di origini tunisine, ha riportato lesioni all’addome e agli arti inferiori. Indagini dei Carabinieri per ricostruire la dinamica
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.