IMG WA
IMG WA
Volley

La Terlizzi del volley ricorda Todor Simov

Lo scomparso palleggiatore e mister bulgaro ha allenato nella Città dei fiori nel 1992-93

Anche la pallavolo terlizzese si stringe emotivamente nel ricordo di Todor Simov, una delle icone di questo sport scomparsa lo scorso 27 aprile.

All'indomani dell'annuncio della morte del tecnico (già palleggiatore della nazionale bulgara negli anni '50 ed eletto migliore atleta nel suo ruolo ai Campionati Mondiali di Mosca nel 1952 e a quelli di Parigi del 1956, ed allenatore di nazionali blasonate a livello mondiale quale quella bulgara e quella cubana) nella Città dei fiori la notizia tra gli addetti ai lavori si è diffusa in un baleno toccando emotivamente atleti, dirigenti e tifosi che hanno conosciuto "il bulgaro" nella stagione di C1 1992-93.
Lo ricordano in molti con quel soprannome, "il bulgaro", certamente tutti coloro i quali hanno vissuto quella stagione con lui. Tra questi Luigi Campana, Michele Giovaniello e Salvatore de Lucia detto Ettore, ai quali si aggiunge il laterale e mister Alessandro Lorenzoni che è stato a Terlizzi nelle stagioni di B1 incluse tra il 2006 e il 2009 e che dal canto suo ha conosciuto mister Simov nella stagione 1989-90 vissuta in A2 in quel di Asti. Di seguito il loro ricordo dell'uomo e dello sportivo.

LUIGI CAMPANA

Luigi Campana, centrale e bandiera del volley terlizzese, ricorda Simov così: «Quando arrivò a Terlizzi, ricordo che venivamo da due stagioni positive in cui alla nostra guida vi erano stati mister maniacali come Vincenzo Di Pinto e l'argentino Willy Taborda. Invece lui era pacato, prediligeva il volley giocato all'analitico dei suoi predecessori, e l'impatto fu traumatico, ma ci ha lasciato molto. In parte io sono d'accordo con lui, il volley va giocato creando. Di Todor ricordo un aneddoto che ci raccontò... "quando ero a Cuba non riuscivo ad allenare la nazionale per la loro sregolatezza e li coinvolsi a ritmo di musica, portandomi il radiolone in palestra irradiando la musica caraibica". Un grande uomo davvero».

MICHELE GIOVANIELLO

Michele Giovaniello, schiacciatore di Palo del Colle ma con tante stagioni vissute a Terlizzi emozionato ci ha detto: «Arrivò da noi e trovò un sestetto consolidato. Rivide un po' i ruoli della squadra, trasformando Roberto Grimaldi da laterale in centrale e Francesco Cipriani da centrale in schiacciatore, mentre il resto di quel sestetto da tempo insieme rimase lo stesso con Nicola Viterbo al palleggio, Mario Ruggiero opposto, me primo martello e Luigi Campana primo centrale. Lui rinunciò ad un centrale però ci rafforzò, avendo già in testa le peculiarità di quella squadra. Facemmo un grande campionato con lui alla guida. Durante gli allenamenti, nonostante avesse più di sessant'anni, palleggiava divinamente con alzate tutte precise e tutte nello stesso punto. Un grande palleggiatore dunque. Ciao mister».

SALVATORE DE LUCIA

Salvatore de Lucia, giocatore terlizzese lo vuole ricordare in questo modo: «Io quello che ricordo in particolare di Todor Simov è l'approccio un po' diverso rispetto a quello di altri grandi che sono passati per il palazzetto dell'Istituto Magistrale. Il Mister non era tanto per il lavoro di pesi, però era molto tecnico e quell'anno abbiamo lottato fino alla fine per la promozione, vinti solo da quelle con più esperienza. Ho con me la maglia del CSKA di Sofia che mi regalò, adesso ha un valore speciale».

ALESSANDRO LORENZONI

Commosso anche mister Alessandro Lorenzoni, rossoblù nelle stagione di B1, lui ha conosciuto Simov qualche anno prima di tutti noi: «Bella persona, innovativo nell'insegnamento della pallavolo. Lo ricordo molto bene perché con lui ho cominciato, in pratica, la mia carriera in serie A2. Infatti fu il primo allenatore che iniziò a farmi giocare da titolare in quella categoria, era la stagione 1989-90. A lui va il mio pensiero».

  • Todor Simov
  • Volley Club Terlizzi 1992-93
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.