Ciocciolato
Ciocciolato
Una mela al giorno...

Il cioccolato, che passione!

Sveliamo tutti i benefici del buon cioccolato

A molti sembrerà strano che in una rubrica di sana alimentazione si possa parlare proprio del cioccolato, questo perché purtroppo, ancora troppo spesso, mangiare sano viene associato a sacrifici e rinunce.
Sfatiamo allora un po' di miti su questo alimento così buono!

Il cioccolato viene prodotto a partire dalle fave di cacao (semi del frutto della pianta di cacao), in commercio ne troviamo diverse tipologie e, anche in questo caso, è importante saper leggere le etichette.

Il prodotto finito, di solito, è costituito da granelli di cacao, saccarosio e burro di cacao le cui quantità devono essere specificate.
Possono essere aggiunti ulteriori grassi vegetali ma in misura non superiore al 5% del peso del prodotto, se invece non sono presenti questi grassi aggiunti, il cioccolato viene definito "puro" e questa definizione viene indicata in confezione.

CARATTERISTICHE NUTRIZIONALI DEL CIOCCOLATO FONDENTE
Il cioccolato fondente deve contenere minimo il 43% di cacao e massimo il 28% di burro di cacao, ma è con delle percentuali di cacao che superano il 55-70% che possiamo definire il cioccolato utile per la nostra salute e vedremo perché.

Alcuni tipi di cioccolato extrafondente possono infatti avere più del 70% di cacao, invece definiamo il cioccolato amaro o extra-amaro se la percentuale di cacao si aggira intorno all'85-99%.

Il cioccolato fondente è costituito da grassi mono e polinsaturi per un 36%, tra cui l'acido oleico (lo stesso presente nell'olio extravergine d'oliva), gli acidi grassi saturi presenti invece sono costituiti per la maggior parte da acido stearico che non è dannoso per la nostra salute poiché, una volta metabolizzato nell'organismo, diventa anch'esso un acido grasso insaturo.
Il cioccolato fondente è inoltre ricco di minerali come ferro, potassio e magnesio.

Presenta, inoltre, piccole quantità di caffeina e di altre sostanze eccitanti che molti ribadiscono siano efficaci per attivare il metabolismo e perdere peso, in realtà bisognerebbe specificare che le minime quantità di queste componenti richiederebbero quantità considerevoli di cioccolato per espletare la loro azione dimagrante e a quel punto finiremmo per mangiare così tanto cioccolato, comunque fonte di grassi e carboidrati, da acquistare peso invece che perderne.

Le proprietà benefiche del cioccolato fondente, infatti, sono date da altre compenenti, ovvero le componenti antiossidanti come catechina ed epicatechina che conferiscono al cioccolato un'azione antiossidante, addirittura maggiore del tè verde e del vino rosso.

EFFETTI BENEFICI DEL CIOCCOLATO FONDENTE
Numerosi studi scientifici hanno valutato gli effetti positivi del cioccolato fondente su:
Profilo lipidico con abbassamento dei livelli di colesterolo;
Controllo glicemico con miglioramento della sensibilità all'insulina e utilità quindi nel diabete;
Sistema immunitario con riduzione e miglioramento degli stati infiammatori;
Sfera psicologica con miglioramento del tono dell'umore grazie alla presenza di triptofano, precursore della serotonina, l'ormone del piacere e del benessere.

CIOCCOLATO FONDENTE CONTRO CIOCCOLATO AL LATTE
I benefici appena descritti vanno quasi esclusivamente attribuiti al cioccolato di tipo fondente, vediamo perché:
Il cioccolato al latte può contenere una maggiore presenza di acidi grassi saturi rispetto al fondente, derivanti proprio dal latte;
Il cioccolato fondente è più ricco di antiossidanti di quello al latte;
Il cioccolato al latte ha un maggior contenuto di zuccheri semplici con effetti negativi sul cuore e incidenze negativa in condizione di diabete;
Il cioccolato fondente al 70% o più ha un indice glicemico decisamente più basso (30), rispetto a quello al latte (70), che non risulta quindi adatto in condizione di diabete.
Per concludere quindi, non si dovrebbe affatto escludere il cioccolato dalla nostra tavola, è buono, gustoso, migliora il nostro umore e fa bene alla nostra salute, è sufficiente non esagerare con le quantità giornaliere (la porzione consigliata è di 20-30g al giorno) ma soprattutto scegliere quello fondente con una percentuale di cacao superiore al 70%.
  • cioccolato
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.