Vaccino
Vaccino
Attualità

Vaccino antinfluenzale, l'Asl Bari dà il via alla distribuzione di 450mila dosi

Consegne previste entro 4-5 giorni a medici di medicina generale e pediatri di libera scelta

Ha avuto inizio nella giornata di giovedì 22 ottobre la campagna vaccinale antinfluenzale nei territori coperti dalla competenza dell'Asl di Bari. Le prime migliaia di vaccini sono state stoccate e distribuite al quartiere San Paolo di Bari, mentre a partire da venerdì mattina sarà consegnato, entro 4-5 giorni, il restante quantitativo delle 450mila dosi previste in fornitura ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta, presso i quali potranno rivolgersi tutti i cittadini che intendono aderire alla campagna di prevenzione.

«L'azienda sanitaria locale di Bari punta quest'anno a un'ampia copertura vaccinale e per questo abbiamo predisposto il doppio delle quantità di vaccino antinfluenzale rispetto agli anni precedenti, anche in considerazione della concomitanza con la circolazione del Covid» ha spiegato il Direttore generale Antonio Sanguedolce. «La prevenzione, ora più che mai, rappresenta un fattore decisivo, pertanto la vaccinazione è raccomandata al maggiore numero di persone» ha aggiunto.

Dopo l'avvio delle vaccinazioni destinate alle categorie a rischio, agli operatori sanitari e al personale dei servizi essenziali, l'Asl ha definito le modalità organizzative per assicurare una copertura estesa in relazione all'aspettativa della popolazione, molto più sensibile alla prevenzione della influenza, per via dell'emergenza sanitaria in corso.

La distribuzione delle dosi è stata inoltre semplificata, grazie alla convenzione con una piattaforma logistica incaricata dall'Asl per il tramite del Dipartimento di prevenzione di fornire il vaccino direttamente al domicilio del medico. Gli operatori del Sisp monitoreranno l'arrivo dei quantitativi e la successiva distribuzione in programma ai singoli medici e ai singoli pediatri. Per i medici che ne facciano richiesta, c'è inoltre la possibilità di rivolgersi direttamente al distributore, previo accordo col Dipartimento di prevenzione.

«Abbiamo previsto un maggior numero di vaccini antinfluenzali, ma anche antipneumococcici e anti Herpes zoster destinati a medici di base e pediatri per un totale di 450mila dosi» ha evidenziato Domenico Lagravinese, direttore del Dipartimento di prevenzione. «Un quantitativo che potrà essere incrementato laddove ci fosse necessità di un ulteriore bisogno. Le aziende produttrici sono state già allertate per le prenotazioni aggiuntive per evitare che un ordine tardivo possa causare una distribuzione inadeguata».
  • vaccini
  • vaccinazioni
  • ASL Bari
Altri contenuti a tema
Sicurezza negli ospedali ASL: test molecolari periodici per operatori sanitari a tutela dei pazienti Sicurezza negli ospedali ASL: test molecolari periodici per operatori sanitari a tutela dei pazienti Ben 13 unità operative dell'Ospedale San Paolo li hanno effettuati
Casi Covid nelle scuole di Terlizzi, Sanguedolce: «Bambini in età scolare innesco cluster familiare» Casi Covid nelle scuole di Terlizzi, Sanguedolce: «Bambini in età scolare innesco cluster familiare» I dati forniti dalla ASL Bari sull'espansione del contagio nella nostra Città Metropolitana
Vaccini antinfluenzali, da lunedì la distribuzione anche a Terlizzi Vaccini antinfluenzali, da lunedì la distribuzione anche a Terlizzi Lo ha confermato l'Azienda Sanitaria Locale
Sporcizia e degrado nei giardini del Dipartimento di Prevenzione di Terlizzi Sporcizia e degrado nei giardini del Dipartimento di Prevenzione di Terlizzi Il nostro fotoset per documentare la situazione
Toccata quota mille ricoverati in Puglia ma scendono i posti occupati in terapia intensiva Toccata quota mille ricoverati in Puglia ma scendono i posti occupati in terapia intensiva Il 94% degli attualmente positivi è in isolamento domiciliare e non ha bisogno di cure ospedaliere
42 ricoveri in più nelle ultime ore in Puglia, 259 nuovi casi positivi nel barese 42 ricoveri in più nelle ultime ore in Puglia, 259 nuovi casi positivi nel barese L'indice di capienza delle terapie intensive sfiora il 34% dei posti disponibili
Presidio post Covid al "Sarcone", l'Usppi chiede un incontro al Direttore generale dell'Asl Bari Presidio post Covid al "Sarcone", l'Usppi chiede un incontro al Direttore generale dell'Asl Bari I referenti dell'organizzazione sindacale: «Preoccupati per le possibili ricadute in termini di sicurezza sul personale»
26 decessi nelle ultime ore, 9 nel barese 26 decessi nelle ultime ore, 9 nel barese 867 i ricoverati in Puglia, 118 i pazienti nelle terapie intensive
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.