Francesco Barione
Francesco Barione
Politica

Vaccinazione di massa: Barione spiega la scelta dell'Amministrazione comunale di Terlizzi

Una nota del Consigliere delegato ai Servizi Sociali per sottolineare l'importanza dell'individuazione del PalaFiori come hub per la campagna

Il Comune di Terlizzi, nelle scorse ore, ha inviato formale richiesta alla ASL Bari affinché il PalaFiori venga individuato come Punto di Vaccinazione di massa per la popolazione locale. Una decisione che fa seguito ad un lungo lavoro amministrativo e che era stata appoggiata nell'ultimo Consiglio comunale anche dalle opposizioni cittadine.

Sul punto è voluto tornare Francesco Barione, Consigliere comunale delegato ai Servizi Sociali il quale ha ricordato l'attività amministrativa: «Abbiamo impegnato una spesa di 10mila euro per allestire nel "PalaFiori" di Terlizzi un P.V.P. nell'ambito del piano vaccinazione regionale. Un atto concreto e importante - ha evidenziato -. Ora attendiamo risposte altrettante concrete dalla Regione e dall'ASL. Già a febbraio scorso avevamo indicato all'ASL il PalaFiori quale punto di riferimento per le vaccinazioni. Ora la Giunta è andata, oltre stanziando risorse economiche. Non solo - sottolinea Barione -: il Sindaco ha presentato in Consiglio comunale un ordine del giorno approvato all'unanimità che ribadisce l'indicazione del PalaFiori».

Barione ha voluto evidenziare come il merito di questa iniziativa fosse esclusivamente del primo cittadino e della compagine amministrativa, ma è andato oltre: «Il sindaco ha presentato l'ordine del giorno, non gli otto consiglieri di opposizione come vogliono far credere sui giornali (peraltro non il nostro, che ha raccontato un duplice venirsi incontro su hub vaccinale e test antigenici al personale scolastico, ndr).

La nostra idea - ha rimarcato il delegato ai Servizi Sociali - è che sia necessario che si istituisca un punto vaccinazioni per ogni paese, per ogni comunità. Provo a spiegare le ragioni di questa mia posizione:
- Trovo assurdo che da una parte si istituisca la zona rossa per limitare la mobilità dei cittadini al fine di prevenire il rischio di contagio, mentre dall'altra parte si costringono le persone (in questa fase anche anziani) a mettersi in macchina e fare chilometri di strada per il vaccino.
- Non è condivisibile perché in caso di effetti avversi, anche leggeri, i pazienti si troverebbero in auto alla guida per tornare a casa.
- È necessario accelerare le procedure di vaccinazione o quantomeno restare nei tempi programmati: poter contare su un punto vaccinazione in ogni città permetterebbe una migliore e veloce gestione logistica e sanitaria».

«Il PalaFiori è una struttura che per le sue dimensioni, per la sua localizzazione, risulterebbe molto adeguata per ospitare le postazioni ASL
- è la posizione chiara di Francesco Barione -. Non ci resta che attendere un riscontro. L'Asl sostiene che l'individuazione dei Punti di Vaccinazione della Popolazione verrà effettuata "congiuntamente" ai sindaci del territorio. Speriamo. Intanto, ieri, il sindaco Ninni Gemmato, attraverso una lettera ufficiale inviata a Emiliano, Lopalco e a tutte le massime autorità regionali ha proposto ufficialmente il PalaFiori come PVP di Terlizzi. In realtà lo avevamo già fatto, informalmente, a febbraio scorso, tant'è che subito dopo c'era stato un sopralluogo da parte della stessa ASL».

Un sopralluogo, è bene evidenziarlo da queste pagine, in cui eravamo presenti quale unica testata locale (qui il link dell'articolo) ed a margine del quale gli ispettori ASL Bari del distretto Corato-Ruvo-Terlizzi avevano dato un parere lusinghiero soprattutto sul PalaChicoli, ma non avevano affatto escluso la possibilità che l'impianto di viale dei Garofani divenisse hub vaccinale. Ed è quella la speranza che condividiamo con gli amministratori e con tutti i terlizzesi: che il PalaFiori, dopo tanto impegno e lo stanziamento di una somma cospicua, venga scelto e che presto la campagna possa procedere spedita, come non sembra essere stato finora.
  • PalaFiori
  • Francesco Barione
  • Vaccino Covid
Altri contenuti a tema
Ieri vaccinate 432 persone al PalaChicoli di Terlizzi. Molti gli insegnanti Ieri vaccinate 432 persone al PalaChicoli di Terlizzi. Molti gli insegnanti Sale ancora il numero delle somministrazioni effettuate nella struttura
Vaccinazione over 40: ecco il calendario per le prenotazioni Vaccinazione over 40: ecco il calendario per le prenotazioni Si parte lunedì 17 maggio alle 14. Lopalco: «Intendiamo coprire quanto prima con una dose di vaccino quanti più pugliesi possibile»
Il Commissario per l'Emergenza apre alle prenotazioni per i vaccini agli over 40 Il Commissario per l'Emergenza apre alle prenotazioni per i vaccini agli over 40 Inviata lettera alle Regioni. I particolari e la situazione in Puglia
Centro vaccinale: seduta extra per le seconde dosi Pfizer Centro vaccinale: seduta extra per le seconde dosi Pfizer Porte aperte per chi ha già ricevuto il siero dal 14 al 20 aprile
Terlizzi non si ferma: ieri vaccinate altre 460 persone Terlizzi non si ferma: ieri vaccinate altre 460 persone Barione sottolinea i grandi meriti della responsabile dott.ssa Adriana Ferrannini
Sabato somministrate altre 577 dosi di vaccino a Terlizzi Sabato somministrate altre 577 dosi di vaccino a Terlizzi PalaChicoli aperto anche oggi. Potranno recarvisi pure gli over 60 non prenotati
Vaccini: over 60 senza prenotazione possono recarsi oggi al PalaChicoli di Terlizzi Vaccini: over 60 senza prenotazione possono recarsi oggi al PalaChicoli di Terlizzi Le operazioni di somministrazione proseguiranno sino ad esaurimento scorte
Al PalaChicoli somministrate altre 203 dosi di vaccino Al PalaChicoli somministrate altre 203 dosi di vaccino Ieri le operazioni gestite dal distretto ASL Bari
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.