Rifiuti in campagna
Rifiuti in campagna
Territorio

Una festa di compleanno finita in discarica

Ritrovati rifiuti indifferenziati a Pozzo Lioy

Un'anguria, qualche bottiglia di alcool, un mare di cannucce colorate e una tovaglia accartocciata. E' quello che rimane di una festa in campagna. Rifiuti che un tempo sarebbero stati conferiti nei bidoni dell'indifferenziata presenti in paese e che invece oggi, con l'avvento del mastello, diventa complicato smaltire. Talmente complicato che qualcuno ha pensato (male) di lasciarli abbandonati nei terreni alla periferia del paese.

Stavolta è toccato ad un fondo nei pressi di Pozzo Lioy. A scoprire ieri il cumulo di rifiuti indifferenziati l'Anps (Associazione nazionale Polizia di Stato) durante un giro di perlustrazione mattutino.
E scoppia anche la polemica visto che dalle immagini dei rifiuti pubblicate su facebook emergono indizi che potrebbero ricondurre ai presunti responsabili. Compare persino un residuo della confezione della torta, con tanto di nome e cognome della festeggiata. «Questa volta è stata lasciata la firma» accusano i volontari dell'associazione Polizia di Stato, invitando i familiari della festeggiata a provvedere alla bonifica della zona. Una denuncia pubblica come poche se sono viste finora, proprio come spesso anche le istituzioni e gli ambientalisti chiedono di fare ai cittadini. Segnalare e denunciare chi sporca la città, allo scopo di scongiurare comportamenti incivili e quindi educare. Pare comunque che l'episodio sia stato segnalato alla Polizia Locale.

L'associazione Puliamo Terlizzi se la prende invece con la ditta del presunto catering. «Pare che la festa si sia svolta in una villa privata e che il catering fosse stato affidato ad un'impresa di Terlizzi che riteniamo avesse la responsabilità di differenziare e smaltire i rifiuti secondo le norme», scrivono i volontari dell'associazione Puliamo Terlizzi. Se così fosse, ricordano sempre i volontari, la sanzione di un tale comportamento sarebbe di carattere penale e ne risponderebbe l'impresa esercente il servizio di catering. Ma come si fa a parlare di catering? Quali elementi si hanno per sostenere che si sia trattato davvero di un servizio di catering (con tanto di personale dell'azienda a servire all'interno della struttura privata) e non di un semplice buffet acquistato all'esterno? E se l'azienda esterna si fosse soltanto limitata a consegnare a domicilio il buffet come si fa di solito? In quest'ultimo caso, infatti, l'unica responsabile sarebbe la famiglia della festeggiata o la proprietaria dell'immobile in cui è avvenuta la festa. Uno o l'altro caso, alla fine poco importa. Il punto è capire chi ha di fatto buttato in campagna quei rifiuti: la cosa importante è comprendere che certi atteggiamenti di inciviltà non possono più essere tollerati.
Rifiuti Pozzo LioyRifiuti Pozzo LioyRifiuti Pozzo Lioy
  • raccolta differenziata
  • rifiuti
  • campagna
  • Puliamo Terlizzi
  • raccolta rifiuti
Altri contenuti a tema
Beccata l'incivile di Arco de Paù: 150 euro di sanzione Beccata l'incivile di Arco de Paù: 150 euro di sanzione Abbandonava rifiuti. Va avanti l'azione di contrasto della Polizia Locale
Notti Medievali, domenica 26 maggio la Biciclettata a Cesano Notti Medievali, domenica 26 maggio la Biciclettata a Cesano Partenza da Corso Dante alle 9.30. Tutte le info per iscriversi, il percorso ed i costi
Rifiuti, arriva l'app "GAIA Observer" per segnalare i reati a Legambiente Rifiuti, arriva l'app "GAIA Observer" per segnalare i reati a Legambiente Guastamacchia: «Il nostro Circolo provvederà alle segnalazioni»
Salvarore Mastrorillo (Asipu), ecco perché aumenta la Tassa Rifiuti Salvarore Mastrorillo (Asipu), ecco perché aumenta la Tassa Rifiuti «Le tariffe di smaltimento sono affidate al mercato che fa il brutto e il cattivo tempo»
Puliamo Terlizzi: «L'inferno di via Paradiso» Puliamo Terlizzi: «L'inferno di via Paradiso» L'area dell'ex depuratore comunale rimasta abbandonata
Riduzione rifiuti plastici, La Corrente presenta una mozione Riduzione rifiuti plastici, La Corrente presenta una mozione Puliamo Terlizzi pone una girandola in via Vecchia Sovereto
Rifiuti Zero, il Consiglio regionale dice "no" Rifiuti Zero, il Consiglio regionale dice "no" La proposta del M5S sostenuta solo da Damscelli e da Blasi
Rifiuti al mercato dei fiori, Asipu sotto accusa Rifiuti al mercato dei fiori, Asipu sotto accusa La denuncia di Puliamo Terlizzi
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.