rifiuti
rifiuti
attualità

Un tappeto di rifiuti nei terreni adiacenti a viale Gramsci. Cosa fare?

L'ennesima denuncia degli attivisti di Puliamo Terlizzi

Un tappeto di rifiuti nei terreni adiacenti a viale Gramsci. E' quanto hanno scoperto i volontari dell'associazione Puliamo Terlizzi che ancora una volta si apprestano a presentare una segnalazione all'Asipu e alle autorità preposte.
A solo pochi metri dalla casa famiglia gestita dall'associazione "Zorba" e dal centro ricreativo-culturale "Muha", non lontano dal polo liceale "Fiore-Sylos", gli attivisti ambientalisti hanno trovato una vera e propria distesa di sacchi della spazzatura e altri rifiuti di evidente provenienza domestica. Il sito in questione era stato bonificato non più di due anni fa.

«Non si tratta solo di una questione di decoro, ma c'è anche un rischio potenziale per la salute dei cittadini" fanno notare gli attivisti di Puliamo Terlizzi in un video-documentario pubblicato su facebook.
Prevenzione e repressione, è la ricetta proposta. D'accordo sulla prevenzione e su un'attività di continua sensibilizzazione e informazione nei confronti della popolazione.

Bene anche una maggiore repressione, ma è oggettivamente più difficile: le forze dell'ordine hanno già dimostrato la propria presenza sul campo, è altrettanto evidente però che in questo specifico caso quel tappeto di rifiuti non è causato da un singolo soggetto, piuttosto è il risultato di cattive abitudini sedimentate nel tempo da parte di qualche cittadino - molto probabilmente una minoranza irrilevante in termini numerici - ma che con l'andar del tempo produce effetti devastanti sul territorio. Il Comune di Terlizzi aveva già preannunciato l'installazione delle fototrappole e sarebbe certamente un primo passo, ma è altrettanto vero che le campagne di Terlizzi sono estese e una pubblica amministrazione (questo è un interrogativo che si pongono tutti i Comuni del circondario) non ha le risorse sufficienti, non ha né uomini a sufficienza, né potrebbe avere infinite fototrappole, per presidiare ogni angolo di terreno.
Serve un cambio di passo culturale soprattutto nella gente. Sembra una frase fatta, ma è la verità. Ed è brutto dirlo, ma questi processi seppur alimentati con più informazione e sensibilizzazione, hanno bisogno di tempo.
Ciò non toglie che le battaglie di Puliamo Terlizzi sono sacrosante e necessarie come stimolo.
  • rifiuti
  • Puliamo Terlizzi
  • asipu
Altri contenuti a tema
7 Ecco le fototrappole, pubblicate le prime immagini Ecco le fototrappole, pubblicate le prime immagini Il sindaco Gemmato: "Abbiamo il dovere delle azioni concrete per risolvere i problemi della città"
3 Gemmato interviene in consiglio comunale a Bitonto: "No alla discarica FerlLive" Gemmato interviene in consiglio comunale a Bitonto: "No alla discarica FerlLive" Presente anche il presidente del Consiglio comunale Mario Ruggiero
Orrore nelle campagne: trovata carcassa di cinghiale - FOTO Orrore nelle campagne: trovata carcassa di cinghiale - FOTO Il timore è che si tratti di resti di macellazione clandestina
Sacchi di rifiuti nelle campagne: triste primato per tutta la Puglia Sacchi di rifiuti nelle campagne: triste primato per tutta la Puglia I dati di Coldiretti evidenziano un fenomeno diffuso in tutta la regione
Un albero di arancio in viale dei lilium accanto al ripetitore Un albero di arancio in viale dei lilium accanto al ripetitore Iniziativa dell'associazione Puliamo Terlizzi
Rifiuti nei giardini tra viale Pacecco e viale dei Garofani Rifiuti nei giardini tra viale Pacecco e viale dei Garofani Lo sdegno dell'associazione Puliamo Terlizzi: ««L'anno nuovo è cominciato così come era terminato: degrado, inciviltà e impunità.»
Via libera al progetto per una seconda isola ecologica Via libera al progetto per una seconda isola ecologica L'attuale isola ecologica di via Italo Balbo si prepara ad andare in pensione
Pulizie generali lungo la complanare che delimita Sovereto Pulizie generali lungo la complanare che delimita Sovereto Iniziativa dell'associazione Puliamo Terlizzi
© 2001-2018 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.