Terlizzi in piazza per la Pace. <span>Foto Cosma Cacciapaglia</span>
Terlizzi in piazza per la Pace. Foto Cosma Cacciapaglia
Vita di città

Terlizzi in piazza per la pace in Ucraina

Associazioni, movimenti, sindacati, partiti e semplici cittadini si sono ritrovati ieri sera

«Riempiamo Terlizzi di bandiere della pace, appendiamole ai balconi ed alle finestre. Il rumore della comunità contro il rumore delle bombe», era stato l'appello di qualche giorno fa, corso veloce sui social network. Un appello lanciato dagli organizzatori del sit-in per la Pace in Ucraina, tenutosi ieri sera 2 marzo in piazza IV Novembre, voluto da associazioni, sindacati, partiti e movimenti e semplici cittadini.

Erano in centinaia ieri sera ad animare la parte più centrale della città dei fiori. E fiori sono quelli che i partecipanti vorrebbero ci fossero nei cannoni dell'Armata Rossa penetrata nel territorio di uno stato sovrano ed indipendente.

C'erano quasi tutti, anche il sindaco Ninni Gemmato ha portato la sua testimonianza, mostrandosi vicino alle ragioni dei manifestanti. Terlizzi è unita contro la guerra, ripudia le armi e vuole una soluzione pacifica del conflitto che sta insanguinando città come Kiev, Kharkiv, Odesse e Leopoli.

Agesci Terlizzi 3, Anpi Terlizzi, Arci La Garra, Azione Cattolica, Bim Bum Bam, Caritas, Cgil Bari, Città Civile, Comitato Via Francigena, Enpa Terlizzi, La Corrente, Libera Presidio di Terlizzi, Parrocchia San Gioacchino, Partito Democratico e Puliamo Terlizzi hanno detto no alla guerra mostrando manifesti, disegni dei più piccoli e pregando, soprattutto i cattolici, nel Mercoledì delle Ceneri. E con loro politici di tutti gli schieramenti e soprattutto la gente comune.

Una presa di coscienza collettiva che non possiamo e non vogliamo raccontare attraverso le parole. Questa volta lo faremo con le immagini nella nostra galleria fotografica che potrete vedere sotto il nostro articolo. Terizzi è città di pace, senza tentennamenti di sorta.
43 fotoTerlizzi per la Pace in UcrainaCosma Cacciapaglia
IMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WA
  • guerra in Ucraina
  • pace
  • Terlizzi per la pace
Altri contenuti a tema
Guerra Ucraina, in arrivo sostegni per ammodernamento frantoi Guerra Ucraina, in arrivo sostegni per ammodernamento frantoi Coldiretti Puglia: «Quintuplicati i costi per energia»
Guerra in Ucraina, Terlizzi ospiterà una marcia per la pace Guerra in Ucraina, Terlizzi ospiterà una marcia per la pace La proposta è della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali (Cdal)
Anche i 5 Stelle di Terlizzi hanno partecipato alla marcia per la pace di Roma Anche i 5 Stelle di Terlizzi hanno partecipato alla marcia per la pace di Roma Hanno protestato contro la fornitura di armi in Ucraina
Summer Camp, anche tre bimbi ucraini a Terlizzi Summer Camp, anche tre bimbi ucraini a Terlizzi Al 'PalaFiori' dalle 9.00 alle 12.30 è sano divertimento unito alla solidarietà
Un grande concerto per promuovere la pace in piazza Cavour Un grande concerto per promuovere la pace in piazza Cavour Si terrà sabato 14 maggio alle 20.00
Due bimbi ucraini battezzati durante la Veglia Pasquale Due bimbi ucraini battezzati durante la Veglia Pasquale Il rito si è svolto nella chiesa di Santa Maria della Stella
Terlizzi si fa città dell'accoglienza Terlizzi si fa città dell'accoglienza Ieri sera in Consiglio comunale approvata iniziativa il progetto di un coordinamento interistituzionale
Nasce a Terlizzi un coordinamento interistituzionale per accogliere i profughi ucraini Nasce a Terlizzi un coordinamento interistituzionale per accogliere i profughi ucraini Oggi pomeriggio l'incontro organizzativo
© 2001-2023 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.