Sala Operatoria. <span>Foto Ufficio Stampa Comune di Terlizzi</span>
Sala Operatoria. Foto Ufficio Stampa Comune di Terlizzi
attualità

Sanità a Terlizzi, l'accorato appello di 776 cittadini alla ASL Bari

Si chiede di ripristinare e potenziare la situazione prima dell'epidemia da Coronavirus

Elezioni Regionali 2020
Un accorato appello, un grido silenzioso, dal basso raggiunge e scuote i piani delle istituzioni e della politica regionale. Cittadini liberi e responsabili, appartenenti alla Società Civile, impegnati per la giustizia e il bene-essere della comunità terlizzese e del Nord Barese, si fanno voce per chi non ha voce, si fanno coraggio e forza per chi ha perso le proprie energie, si fanno proposta per chi è sfiduciato della politica, non più "nobile servizio" per realizzare il bene comune che raggiunge anche le periferie. Ben 776 cittadini, in toto hanno fatto proprio e sottoscritto l'articolo documento "Chiuso l'ospedale "M. Sarcone", dove si va?", pubblicato sul mensile locale Città Domani maggio 2020, a firma di Pasquale Cipriani, già dirigente ASL.

L'articolo documento stigmatizza la situazione della sanità pubblica a Terlizzi e nel Nord Barese e con tutte le firme, primo firmatario è il dott. Francesco de Chirico (già responsabile del laboratorio di analisi), è stato inoltrato ai vertici della Regione Puglia, Michele Emiliano Presidente, Vito Montanaro capo dipartimento politiche della salute, Antonio Sanguedolce direttore generale ASL BA. Per opportuna conoscenza e un impegno è stato inviato anche a consiglieri regionali, al sindaco di Terlizzi e a esponenti politici.

I firmatari del documento chiedono di riconsiderare il piano sanitario nel Nord Barese, con provvedimenti adeguati a protezione del territorio, ampliando l'offerta sanitaria, ripristinando e potenziando la situazione ante coronavirus.

Con il coronavirus hanno chiuso l'ospedale e il pronto soccorso e li hanno sostituiti con un'autoambulanza e un'automedica in sosta sullo spiazzale. La popolazione e gli utenti, anche da fuori, non sono stati informati in maniera adeguata ed hanno continuato e recarvisi con ovvie spiacevoli e pericolose conseguenze.

Il Nord Barese non ha un ospedale di 1° livello, insieme non lo formavano gli ospedali di Corato, Molfetta e Terlizzi, peggio adesso che gli ospedali si sono ridotti a due e sono inadeguati. Terlizzi e il territorio del Nord Barese non può rimanere con un vuoto nell'assistenza ospedaliera per cui molti rinunciano a curarsi. Nessuno aiuto viene dalla medicina specialistica ambulatoriale, già bisognava prenotare una prestazione per averla parecchi mesi o un anno dopo, ora con la sospensione per il coronavirus, è diventata irraggiungibile. Certamente questa non può essere la sanità pubblica di un paese civile.

Pertanto, i firmatari dell'appello ai vertici regionali e ai rappresentanti della politica si aspettano tempestiva concreta attenzione alla problematica della tutela della salute nel nostro territorio e provvedimenti urgenti di accoglimento delle richieste.


Allegato al comunicato stampa potrete scaricare la lettera inviata ai vertici sanitari regionali.
La lettera ai vertici sanitari regionaliDocumento di Microsoft Word
  • ospedale michele sarcone
  • ASL Bari
Altri contenuti a tema
Rifiuti nell'ospedale "M. Sarcone". Le FOTO Rifiuti nell'ospedale "M. Sarcone". Le FOTO La denuncia di un paziente durante le passeggiate nei giardini del nosocomio terlizzese
Tutto pronto per l’avvio dell’indagine sierologica tra il personale dell'Ospedale"Sarcone" di Terlizzi Tutto pronto per l’avvio dell’indagine sierologica tra il personale dell'Ospedale"Sarcone" di Terlizzi Test rapidi e tamponi diagnostici per valutare la circolazione del virus Sars-Cov 2
Analisi di laboratorio più facili e veloci: prenotazioni dirette senza passare dal CUP Analisi di laboratorio più facili e veloci: prenotazioni dirette senza passare dal CUP Da oggi per prenotare gli esami basta rivolgersi al centro prelievo o laboratorio ASL più vicino
Consegna carni al Comune, «nessun dipendente azienda giunto a Terlizzi contagiato» Consegna carni al Comune, «nessun dipendente azienda giunto a Terlizzi contagiato» Le opposizioni hanno chiesto chiarezza sulla vicenda dell'11 aprile scorso
Coronavirus, in Puglia ieri 10 decessi e 66 nuovi contagi Coronavirus, in Puglia ieri 10 decessi e 66 nuovi contagi Sale il numero dei guariti a 323
1 Ospedale "Sarcone", stasera se ne occupa ancora "Fuori dal Coro"  di Rete 4 Ospedale "Sarcone", stasera se ne occupa ancora "Fuori dal Coro" di Rete 4 La rabbia dei cittadini in piena emergenza coronavirus. Lenzuoli bianchi di protesta in città
Domenico De Santis:«Più posti letto all'ospedale Sarcone e dopo il Coronavirus maggiori servizi ospedalieri» Domenico De Santis:«Più posti letto all'ospedale Sarcone e dopo il Coronavirus maggiori servizi ospedalieri» Reperiti da Emiliano 107 milioni di euro per la realizzazione del nuovo ospedale del nord barese
3 A Terlizzi compaiono gli striscioni contro la chiusura del Pronto Soccorso (FOTO) A Terlizzi compaiono gli striscioni contro la chiusura del Pronto Soccorso (FOTO) Ieri sera il Sindaco Gemmato aveva parlato di «azzeramento» e non di riconversione dell'Ospedale "Sarcone"
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.