L'operazione
L'operazione "Short message"
Cronaca

Operazione "Short message", l'ultimo ricercato si consegna ai Carabinieri

Antonio Coppola era temporaneamente in Svizzera. Sale a 43 il numero dei fermati

Sale a 43 il numero degli arresti nell'ambito della vasta operazione "Short message", il blitz eseguito all'alba del 26 novembre scorso dai Carabinieri dipendenti dalla Compagnia di Tricase.

Ieri mattina, infatti, Antonio Coppola, 27enne di Tricase, si è consegnato spontaneamente ai militari della Stazione di Specchia (i quali hanno avviato le indagini nel 2015 che hanno poi condotto alla maxi retata finale). Gli è stata così notificata l'ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari di Lecce, Cinzia Vergine, su richiesta del sostituto procuratore Valeria Farina Valaori della Direzione Distrettuale Antimafia salentina.

Coppola era temporaneamente in Svizzera per motivi di lavoro, quando è stata avviata l'operazione. Nello specifico, risponde di alcuni episodi di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ora si trova nella casa circondariale di Borgo San Nicola, a Lecce.

Con il fermo di Coppola, può realmente dirsi chiuso il cerchio. Perché tutta l'indagine, da cui la ricostruzione minuziosa, era partita proprio da un suo precedente arresto, risalente al 2015. E ora, alla chiusura di tutto, mancava proprio lui, all'appello.

L'inchiesta, che ha riguardato varie località della Puglia, tra cui Terlizzi, ha permesso di stringere le manette ai polsi a soggetti accusati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, estorsione e detenzione e porto illegale di armi.

I Carabinieri hanno individuato un fiorente canale di approvvigionamento che sarebbe riconducibile anche ad esponenti di un clan malavitoso dell'area di Terlizzi, nel Barese, quello dei Dello Russo-Ficco, che, a loro volta, si sarebbero riforniti da soggetti di nazionalità albanese.
  • Dello Russo-Ficco
  • Arresti Terlizzi
  • Dello Russo-Ficco Terlizzi
  • Ficco-Dello Russo Terlizzi
  • Carabinieri Terlizzi
Altri contenuti a tema
Diverbio al funerale degenera in rissa: intervengono i Carabinieri Diverbio al funerale degenera in rissa: intervengono i Carabinieri L'episodio si è verificato al termine di una funzione funebre sul sagrato della chiesa del SS. Crocifisso
Fiamme divampano nella notte: distrutta una Fiat Ulysse Fiamme divampano nella notte: distrutta una Fiat Ulysse Il rogo alle ore 03.00, in via Torre del Musico. Sul posto i Vigili del Fuoco, indagini affidate ai Carabinieri
Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Quattro i georgiani fermati dai Carabinieri: due bloccati a Bari, gli altri due a Potenza. Era chiamata la "banda della compieta"
Presi i rapinatori con l'ombrello. Arrestati, sono sospettati di altri colpi Presi i rapinatori con l'ombrello. Arrestati, sono sospettati di altri colpi Fermati dalla Polizia di Stato a Casamassima. Sono gli stessi della tentata rapina al supermercato Primo Prezzo?
Auto rubate ritrovate incendiate nell'agro di Terlizzi, indagano i Carabinieri Auto rubate ritrovate incendiate nell'agro di Terlizzi, indagano i Carabinieri I veicoli rinvenuti in località Pozzo Soldano. PuliAMO Terlizzi: «Anche oggi una razione di fumi e polveri tossiche»
Ricercato per spaccio a Barletta, rintracciato a Terlizzi: in carcere un 36enne Ricercato per spaccio a Barletta, rintracciato a Terlizzi: in carcere un 36enne Individuato dalla Polizia: il giovane era stato trovato in due diverse occasioni in possesso di cocaina
«Buon lavoro, comandante Crugliano». Il tenente dei Carabinieri lascia Terlizzi «Buon lavoro, comandante Crugliano». Il tenente dei Carabinieri lascia Terlizzi L'ufficiale andrà a dirigere il Nucleo Natanti di Venezia. Il saluto del sindaco Ninni Gemmato
«I Dello Russo fortemente ridimensionati dall'operazione "Short Message"» «I Dello Russo fortemente ridimensionati dall'operazione "Short Message"» Lo afferma l'Antimafia dopo l’inchiesta sull'accordo con cui clan di Terlizzi garantiva l'approvvigionamento di droga nel Salento
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.