L'operazione
L'operazione "Short message"
Cronaca

Operazione "Short message", l'ultimo ricercato si consegna ai Carabinieri

Antonio Coppola era temporaneamente in Svizzera. Sale a 43 il numero dei fermati

Sale a 43 il numero degli arresti nell'ambito della vasta operazione "Short message", il blitz eseguito all'alba del 26 novembre scorso dai Carabinieri dipendenti dalla Compagnia di Tricase.

Ieri mattina, infatti, Antonio Coppola, 27enne di Tricase, si è consegnato spontaneamente ai militari della Stazione di Specchia (i quali hanno avviato le indagini nel 2015 che hanno poi condotto alla maxi retata finale). Gli è stata così notificata l'ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari di Lecce, Cinzia Vergine, su richiesta del sostituto procuratore Valeria Farina Valaori della Direzione Distrettuale Antimafia salentina.

Coppola era temporaneamente in Svizzera per motivi di lavoro, quando è stata avviata l'operazione. Nello specifico, risponde di alcuni episodi di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ora si trova nella casa circondariale di Borgo San Nicola, a Lecce.

Con il fermo di Coppola, può realmente dirsi chiuso il cerchio. Perché tutta l'indagine, da cui la ricostruzione minuziosa, era partita proprio da un suo precedente arresto, risalente al 2015. E ora, alla chiusura di tutto, mancava proprio lui, all'appello.

L'inchiesta, che ha riguardato varie località della Puglia, tra cui Terlizzi, ha permesso di stringere le manette ai polsi a soggetti accusati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, estorsione e detenzione e porto illegale di armi.

I Carabinieri hanno individuato un fiorente canale di approvvigionamento che sarebbe riconducibile anche ad esponenti di un clan malavitoso dell'area di Terlizzi, nel Barese, quello dei Dello Russo-Ficco, che, a loro volta, si sarebbero riforniti da soggetti di nazionalità albanese.
  • Dello Russo-Ficco
  • Arresti Terlizzi
  • Dello Russo-Ficco Terlizzi
  • Ficco-Dello Russo Terlizzi
  • Carabinieri Terlizzi
Altri contenuti a tema
«I Dello Russo fortemente ridimensionati dall'operazione "Short Message"» «I Dello Russo fortemente ridimensionati dall'operazione "Short Message"» Lo afferma l'Antimafia dopo l’inchiesta sull'accordo con cui clan di Terlizzi garantiva l'approvvigionamento di droga nel Salento
"Lucciola" accoltellata: storia di un mistero intriso di sangue "Lucciola" accoltellata: storia di un mistero intriso di sangue Il tentato omicidio risale a ieri, all'interno di un casolare sulla complanare della 231. Indagano i Carabinieri
Ferita a coltellate, vittima una colombiana. È caccia all'aggressore Ferita a coltellate, vittima una colombiana. È caccia all'aggressore Indagini in corso da parte dei Carabinieri per chiarire i contorni di un accoltellamento, avvenuto questa sera
Operazione "Cocaine", in 10 arrestati ad Andria. 2 sono di Terlizzi Operazione "Cocaine", in 10 arrestati ad Andria. 2 sono di Terlizzi Tra i fermati anche Riccardo Merra e Cosimo Damiano Gammino. Sequestrato mezzo chilo di cocaina pura
Commette un furto durante la pausa pranzo del titolare. Arrestato un 45enne Commette un furto durante la pausa pranzo del titolare. Arrestato un 45enne L'uomo aveva forzato la porta d'ingresso. Ma all'uscita trova i Carabinieri che lo arrestano per furto aggravato
"Short Message", chiesti quasi 40 anni di reclusione per gli imputati di Terlizzi "Short Message", chiesti quasi 40 anni di reclusione per gli imputati di Terlizzi Il pm ha invocato le condanne nel processo che si è aperto con il rito abbreviato per la maggior parte delle persone coinvolte
Guardia giurata rinviene auto rubata Guardia giurata rinviene auto rubata Il fatto all'alba del 15 maggio
Terlizzese in trasferta ad Andria con la cocaina: in manette una 40enne Terlizzese in trasferta ad Andria con la cocaina: in manette una 40enne La donna, incensurata, era in compagnia di un 52enne. Sono stati fermati dalla Polizia di Stato e rinchiusi in carcere
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.