L'operazione
L'operazione "Short message"
Cronaca

Operazione "Short message", l'ultimo ricercato si consegna ai Carabinieri

Antonio Coppola era temporaneamente in Svizzera. Sale a 43 il numero dei fermati

Sale a 43 il numero degli arresti nell'ambito della vasta operazione "Short message", il blitz eseguito all'alba del 26 novembre scorso dai Carabinieri dipendenti dalla Compagnia di Tricase.

Ieri mattina, infatti, Antonio Coppola, 27enne di Tricase, si è consegnato spontaneamente ai militari della Stazione di Specchia (i quali hanno avviato le indagini nel 2015 che hanno poi condotto alla maxi retata finale). Gli è stata così notificata l'ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari di Lecce, Cinzia Vergine, su richiesta del sostituto procuratore Valeria Farina Valaori della Direzione Distrettuale Antimafia salentina.

Coppola era temporaneamente in Svizzera per motivi di lavoro, quando è stata avviata l'operazione. Nello specifico, risponde di alcuni episodi di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ora si trova nella casa circondariale di Borgo San Nicola, a Lecce.

Con il fermo di Coppola, può realmente dirsi chiuso il cerchio. Perché tutta l'indagine, da cui la ricostruzione minuziosa, era partita proprio da un suo precedente arresto, risalente al 2015. E ora, alla chiusura di tutto, mancava proprio lui, all'appello.

L'inchiesta, che ha riguardato varie località della Puglia, tra cui Terlizzi, ha permesso di stringere le manette ai polsi a soggetti accusati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, estorsione e detenzione e porto illegale di armi.

I Carabinieri hanno individuato un fiorente canale di approvvigionamento che sarebbe riconducibile anche ad esponenti di un clan malavitoso dell'area di Terlizzi, nel Barese, quello dei Dello Russo-Ficco, che, a loro volta, si sarebbero riforniti da soggetti di nazionalità albanese.
  • Dello Russo-Ficco
  • Arresti Terlizzi
  • Dello Russo-Ficco Terlizzi
  • Ficco-Dello Russo Terlizzi
  • Carabinieri Terlizzi
Altri contenuti a tema
Gemmato: «Gli angeli talvolta indossano la divisa» Gemmato: «Gli angeli talvolta indossano la divisa» Secondo il sindaco «il gesto dei due militari ha dimostrato che le forze dell’ordine sono forze buone»
Fumo da una casa, Carabinieri-eroi portano fuori una bombola di gas Fumo da una casa, Carabinieri-eroi portano fuori una bombola di gas L'episodio in via Poerio. Il fumo dal forno, sul posto anche i Vigili del Fuoco. Illesi i proprietari: una coppia di anziani
Rompe il vetro della porta del pronto soccorso. Poi fugge Rompe il vetro della porta del pronto soccorso. Poi fugge Un uomo è andato in escandescenze dopo aver trovato chiuso il presidio. Indagano i Carabinieri
Non si è fermato a un posto di blocco a Terlizzi riuscendo a far perdere le proprie tracce Non si è fermato a un posto di blocco a Terlizzi riuscendo a far perdere le proprie tracce Brutta avventura martedi pomeriggio per un Maresciallo della Polizia Locale durante un controllo
Coronavirus, nel ponte di Pasqua 901 sanzioni su 9.422 controlli Coronavirus, nel ponte di Pasqua 901 sanzioni su 9.422 controlli Controllate anche 270 attività commerciali: 4 titolari sono stati multati, per 3 esercizi è stata disposta la chiusura provvisoria
Pochissimi furbetti in giro, positivo il bilancio nel giorno di Pasquetta Pochissimi furbetti in giro, positivo il bilancio nel giorno di Pasquetta Efficaci i controlli delle forze dell'ordine, fatti su strada, ma anche dall'alto: presidiati tutti i varchi d'accesso
Poste Italiane, pensioni a domicilio grazie ai Carabinieri Poste Italiane, pensioni a domicilio grazie ai Carabinieri L'iniziativa riguarda gli over 75 che ritiravano l'indennità in contanti e che non convivano con altri familiari
Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Il nuovo dl ha valore retroattivo: non c'è più la sanzione penale, ma solo amministrativa
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.