Il Sindaco Gemmato con i premiati
Il Sindaco Gemmato con i premiati
Vita di città

Onorificenze al "Merito della Repubblica Italiana": premiati tre cittadini di Terlizzi

Gemmato: «Un riconoscimento prestigioso che dà valore ai volontari della nostra città»

Nella serata del 1° giugno, il Prefetto di Bari Antonia Bellomo ha consegnato le Onorificenze al "Merito della Repubblica Italiana" concesse con decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Tra gli insigniti anche tre terlizzesi: Rosanna Giancaspro, Berardino Pappagallo e Nicola Tangari, volontari del Gruppo di Volontariato e Protezione Civile dell'Associazione Nazionale Polizia di Stato Terlizzi. Presenti alla cerimonia anche il Sindaco di Terlizzi Ninni Gemmato, nonché l'onorevole Marcello Gemmato.

«Un riconoscimento prestigioso - ha sottolineato il primo cittadino - che dà valore alla presenza sul territorio e all'impegno generoso che i volontari di Terlizzi offrono ogni giorno per fronteggiare l'emergenza Covid19. Per una sera i loro volti hanno rispecchiato i volti di tanti altri cittadini volontari che partecipano infaticabilmente alla battaglia contro la pandemia (e non solo). Ho voluto portare e rappresentare personalmente il sentimento di gratitudine da parte di tutta la Comunità terlizzese.
Superata la fase più acuta di quest'emergenza, il Comune di Terlizzi tributerà un doveroso e formale riconoscimento a tutti i volontari che anche oggi sono in trincea per il bene dei terlizzesi. Resterà nelle memoria collettiva lo straordinario lavoro che compiono ogni giorno».
nnnn
  • Onorificenze
Altri contenuti a tema
Onorificenze "Al merito della Repubblica Italiana" per tre terlizzesi (FOTO) Onorificenze "Al merito della Repubblica Italiana" per tre terlizzesi (FOTO) Ieri sera la cerimonia nel Salone degli Specchi della Prefettura di Bari
© 2001-2022 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.