Nichi Vendola
Nichi Vendola
Politica

Nichi Vendola torna in politica?

Una lettera aperta per raccontare il suo momento dopo la sentenza Ilva e lanciare una promessa

Il terlizzese Nichi Vendola torna in politica? Molto probabilmente.
Con una lettera affidata ai canali social, l'ex presidente della Regione Puglia ha inteso ribadire la sua posizione sulla vicenda giudiziaria legata all'ormai ex Ilva di Taranto che lo ha coinvolto e, forse, travolto.
Ma non si arrende e ha deciso di rompere il silenzio a cui si era consegnato da una parte per proteggere la sua privacy e dall'altra proprio perché era finito in quella inchiesta. Un passaggio molto interessante è rappresentato dalla presa di posizione espressa da Vendola, impensabile a sinistra fino a qualche anno fa, circa la necessità di una riforma della giustizia, in Italia rimandata da almeno 20 anni e spesso non per colpa degli avversari politici dell'ex Governatore.
Vendola non si propone, o almeno così par di capire, in prima persona, ma punta a stare «sui margini della scena». Una presenza discreta, che funga da riferimento, dunque, per una sinistra che non può rimanere impaludata su impostazioni ormai superate. Fu innovatore in Puglia nel 2005 e proverà ancora a suonare la carica, alzando il livello del confronto, mai personale ma sulle idee. Ci riuscirà?
Di seguito la sua lettera che appare, soprattutto nel finale, un manifesto d'intenti (Gianluca Battista).


«Ciao a tutte e a tutti.
Come forse saprete, la ragione del mio allontanamento dalla scena pubblica è legata al coinvolgimento, per me drammatico e inatteso, nell'inchiesta sull'Ilva.
In questi anni ho scelto di difendermi nel processo e non dal processo, rinunciando anche a reagire alla campagna politico-mediatica che si è svolta parallelamente allo stesso.
Penso che il trasferimento dei processi dai tribunali ai talk show e la conseguente pressione mediatica nuocciano alla giustizia.
Penso che la "guerra dei trent'anni" tra potere politico e potere giudiziario abbia fatto male alla nostra democrazia, diventando l'alibi che ha di fatto impedito una seria riforma della politica e della giustizia.
Tuttavia io sono stato in disparte, anche perché l'unica ricchezza che ho cumulato nella mia vita è la reputazione, che non è un diploma o un curriculum ma l'immagine e il senso stesso di una vita intera.
Per me l'immagine e il senso di una storia di militanza cominciata all'inizio degli anni Settanta del secolo scorso, cioè cinquant'anni fa.
Io attendevo dalla Corte di Taranto, dopo 8 anni di processo, di essere restituito a questa storia e all'assoluta correttezza delle mie azioni.
Così non è stato.
Aspetterò l'esito dell'appello con la stessa convinzione.
Ma a differenza degli anni passati non rinuncerò a parlare delle cose che mi stanno più a cuore.
Sia pure dai margini della scena, vorrei continuare a offrire un punto di vista che deriva da un'inesausta passione politica, che è passione per la vita e il vivente, passione per il mondo e per i diritti.
Credo sia urgente elevare il livello del dibattito pubblico alla luce delle lezioni della pandemia, che disvelano la fragilità dell'esistenza umana, ma anche la follia di un modello di sviluppo incentrato sul dominio del profitto e sull'irresponsabilità ambientale, e che ad oggi vedono come effetto dirompente il moltiplicarsi delle disuguaglianze.
Nell'attesa che la giustizia completi il suo cammino, senza mai sottrarmi al vaglio critico dell'autorità giudiziaria, riprendo la parola, tornando dall'esilio in cui avevo scelto di stare.
Ci sentiamo presto,
Nichi»
  • Nichi Vendola
Altri contenuti a tema
Processo ex Ilva, Vendola condannato Processo ex Ilva, Vendola condannato Conclusa la camera di consiglio. Per l'ex Governatore l'accusa è di concussione aggravata in concorso
Vendola non diffamò Fitto Vendola non diffamò Fitto Sono state rigettate dalla Suprema Corte le richieste di risarcimento dell'esponente di Fratelli d'Italia
Ilva Taranto: richiesta condanna di 5 anni per Nichi Vendola Ilva Taranto: richiesta condanna di 5 anni per Nichi Vendola Così il Pubblico Ministero Mariano Bruccoliero nell'ambito del processo seguito all'inchiesta "Ambiente svenduto"
Nichi Vendola annuncia di voler fondare un nuovo partito di sinistra Nichi Vendola annuncia di voler fondare un nuovo partito di sinistra Tra i favorevoli Bavaro, Abbaticchio, Laforgia e Spaccavento
Regionali, Nichi Vendola: «Voterò per il centrosinistra ed il suo presidente» Regionali, Nichi Vendola: «Voterò per il centrosinistra ed il suo presidente» Endorsement per Michele Emiliano che segna il disgelo dei rapporti tra i due
Ex Ilva, Vendola fu diffamato. Condanne a testate giornalistiche Ex Ilva, Vendola fu diffamato. Condanne a testate giornalistiche I fatti oggetto del procedimento risalgono al luglio 2010
Nichi Vendola al voto nella sezione n.7 (FOTO) Nichi Vendola al voto nella sezione n.7 (FOTO) L'ex Governatore della Puglia si è recato al seggio intorno alle 11.25
Elezioni europee, l'investitura di Vendola a Natalicchio Elezioni europee, l'investitura di Vendola a Natalicchio L'ex Governatore: «Io sono davvero contento di votare Paola Natalicchio»
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.