Michele Tricarico
Michele Tricarico
Vita di città

Michele Tricarico tra i primi vaccinati ultraottantenni: «Dobbiamo fidarci della medicina»

Il floricoltore in pensione ha ricevuto la prima dose nel Centro Riabilitativo dell'Ospedale "Sarcone"

Tra i primi ultraottantenni a vaccinarsi in città contro il Covid-19 vi è Michele Tricarico, ottantaduenne terlizzese doc (ci tiene a sottolinearlo), conosciuto anche per il rapporto viscerale con la sua terra e con i fiori e gli ortaggi che essa ha da sempre prodotto. Ha ricevuto la prima dose Pfizer nel Centro Riabilitativo dell'Ospedale "Michele Sarcone" in viale Indipendenza.

Michele è infatti uno dei più famosi floricoltori terlizzesi, figlio di quel Pasquale promotore della coltivazione dei garofani nel periodo immediatamente successivo al secondo conflitto mondiale.

Proprio partendo da questo, Michele ha voluto collegare i due periodi storici ed ha evidenziato: «Dobbiamo fidarci della medicina che ha fatto passi da gigante rispetto a qualche tempo fa, l'arrivo del vaccino è sinonimo di rinascita. Sono convinto che i nostri medici ed i tecnici stiano lavorando per un'immediata vaccinazione di massa, che ovviamente sarà la rinascita per l'intera comunità italiana e mondiale».

Quando gli abbiamo chiesto come stesse e se avesse avuto malore o altri sintomi dopo aver ricevuto la sua dose di vaccino, lui sorridendo ci ha detto: «Sto benissimo. Non vedevo l'ora di vaccinarmi, e quando ciò è avvenuto, alle 12.30 di giovedì 25 febbraio, mi piace ricordarlo con precisione, sono rinato. Vaccinatevi, non abbiate timore, lo dico ai miei coetanei e ai più giovani», è stata la sua chiusa carica di speranza.
  • Vaccino Covid
  • Michele Tricarico
Altri contenuti a tema
Più di 14mila somministrazioni nelle ultime 48 ore: continua la campagna vaccinale della ASL Bari Più di 14mila somministrazioni nelle ultime 48 ore: continua la campagna vaccinale della ASL Bari Entro il 30 aprile saranno concluse in anticipo le vaccinazioni per i soggetti 70 – 79 anni
Vaccino Covid, anche a Terlizzi scade oggi la possibilità di accettazione per i nati nel 1946 e 1947 Vaccino Covid, anche a Terlizzi scade oggi la possibilità di accettazione per i nati nel 1946 e 1947 Proseguono le somministrazioni non senza qualche intoppo. Oggi tocca ai 77enni ed ai 76enni
Vaccino Covid, la Regione Puglia chiarisce: «Domani solo 79enni» Vaccino Covid, la Regione Puglia chiarisce: «Domani solo 79enni» Martedì toccherà anche i 78enni
Vaccino over 60 senza prenotazioni: Emiliano incontra i sindaci pugliesi Vaccino over 60 senza prenotazioni: Emiliano incontra i sindaci pugliesi Dal Governo accelerata sul piano, ma sono molte le perplessità
Vaccini a Terlizzi: il PalaChicoli si rifà il look (LE FOTO) Vaccini a Terlizzi: il PalaChicoli si rifà il look (LE FOTO) Lavori ai bagni ed agli spogliatoi ormai completati. Lunedì la consegna
PalaChicoli, partito l'allestimento box per hub vaccinale (FOTO) PalaChicoli, partito l'allestimento box per hub vaccinale (FOTO) Gemmato: «Siamo riusciti a far aggiungere altri 6 box»
Vaccini, in Puglia in arrivo 100mila dosi Pfizer-BioNTech Vaccini, in Puglia in arrivo 100mila dosi Pfizer-BioNTech Montanaro: «Accelerazione finalmente possibile»
Vaccinazioni over 70: da oggi possono accettare i nati nel 1950 e nel 1951 Vaccinazioni over 70: da oggi possono accettare i nati nel 1950 e nel 1951 Termina così la fase di accettazione. Dal 12 aprile si parte con le somministrazioni
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.