alga tossica
alga tossica
Cronaca

L'alga tossica arriva sul litorale frequentato dai terlizzesi

I dati forniti da Arpa Puglia raccontano di concentrazioni "molto abbondanti" a Giovinazzo e Molfetta

L'alga tossica è arrivata in anticipo quest'anno anche sul litorale di Giovinazzo, tra i più frequentati dai terlizzesi.

Lo ha comunicato nelle scorse ore Arpa Puglia nel suo bollettino periodico e le concentrazioni dell'Ostreopsis ovata sono da bollino rosso, ovvero "molto abbondanti". Il riferimento è al litorale sud fino al confine con Santo Spirito.

Arpa Puglia ha infatti registrato 137.452 cellule in colonna e 3.038.761 sul fondo.

Situazioni simili si sono registrate a Molfetta, zona prima cala, molto frequentata dalla gente di Terlizzi,
a Santo Spirito dopo l'ex Lido Lucciola, al confine con Giovinazzo, e nel brindisino, a Torre Canne.

La cosiddetta "fioritura algale" è generalmente favorita dalle alte temperature, con contemporanea presenza in acque di azoto e fosforo che vengono apportati al mare dai fiumi, più facilmente nei tratti in cui vi è ristagno di acqua, già da temperature in superficie di 22-23°.
Quando si verifica la fioritura dell'alga, le acque in superficie possono presentare (ma non sempre è così restando del tutto trasparente) colorazioni anomale e talvolta chiazze schiumose biancastre e marroni oppure opalescenza, con possibilità di formazione di un materiale di consistenza gelatinosa in sospensione.

Nella maggior parte dei casi, la fioritura dalle nostre parti avveniva ad agosto, con valori termici ancor più elevati, ma quest'anno l'Ostreopsis ha iniziato a fiorire con anticipo, visti i 30-32° in superficie della scorsa settimana.

I sintomi per chi dovesse inalarla sono i consueti: spossatezza, mal di gola e febbricola per 24-48 ore. Poi passa tutto, ma dati i tempi è bene non confondere i sintomi con altre patologie ben più serie.
  • alga tossica
Altri contenuti a tema
Alga tossica, presenza in netto calo sul litorale frequentato dai terlizzesi Alga tossica, presenza in netto calo sul litorale frequentato dai terlizzesi Preoccupa ancora solo la situazione della Prima Cala a Molfetta. Costa a sud di Giovinazzo quasi libera
Alga tossica, l'Arpa Puglia conferma la presenza sui litorali frequentati dai terlizzesi Alga tossica, l'Arpa Puglia conferma la presenza sui litorali frequentati dai terlizzesi Concentrazioni ancora molto abbondanti a sud di Giovinazzo ed al confine con Molfetta
Seconda quindicina di luglio: alga tossica "molto abbondante" sul litorale amato dai terlizzesi Seconda quindicina di luglio: alga tossica "molto abbondante" sul litorale amato dai terlizzesi Lo ha reso noto Arpa Puglia nel consueto bollettino sulla presenza di Ostreopsis Ovata
Elevata concentrazione di alga tossica sui litorali frequentati dai terlizzesi Elevata concentrazione di alga tossica sui litorali frequentati dai terlizzesi Il responso nei prelievi Arpa relativi all'ultima quindicina di agosto
Anche i terlizzesi alle prese con l'alga tossica Anche i terlizzesi alle prese con l'alga tossica Ecco come difendersi
Alga tossica, bollino rosso anche a Bisceglie Alga tossica, bollino rosso anche a Bisceglie Emergenza arriva anche in Salento
Allarme alga tossica anche sulle spiagge di Molfetta e Giovinazzo Allarme alga tossica anche sulle spiagge di Molfetta e Giovinazzo Rapidissima la contaminazione delle acque del litorale molfettese
Alga Tossica a Molfetta, ecco i consigli dell'ASL Alga Tossica a Molfetta, ecco i consigli dell'ASL Alla Prima Cala concentrazioni oltre i limiti
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.