Sala Consiliare
Sala Consiliare
Politica

Incompatibilità assessore per presunto abuso edilizio: opposizioni sul piede di guerra

Rifiutato dal presidente Giampaolo Sigrisi l'inserimento all'ordine del giorno della richiesta di Consiglio monotematico

Continua il duro dibattito politico sulla presunta incompatibilità di un altro assessore della Giunta guidata da Michelangelo De Chirico. Questa volta non si tratterebbe di carica in altro ente comunale, come accaduto per Antonio Vendola, ma di un presunto (e quindi del tutto da verificare) abuso edilizio di un altro assessore.
Una querelle portata avanti dal centrodestra da qualche settimana, respinta al mittente dal centrosinistra che, anzi, ha mostrato assoluta tranquillità, finanche ironia nei confronti delle accuse che arrivavano dalle opposizioni. E queste ultime però non mollano, ritornando sull'argomento e sulla richiesta di un Consiglio comunale monotematico, sin qui respinto dal presiedente Giampaolo Sigrisi.
Di seguito la nota integrale di Lorenzo Chieffi, Michele Caldarola e Pietro Ruggiero, rispettivamente coordinatori cittadini di Fratelli d'Italia, Forza Italia e Per Terlizzi.
Ovviamente la nostra redazione resta a disposizione per una eventuale replica.


«I consiglieri comunali di opposizione avevano presentato richiesta di convocazione urgente del Consiglio comunale per discutere circa situazioni di potenziale incompatibilità all'interno della Giunta, alla luce delle recenti dimissioni da Assessore dell'architetto Antonio Vendola.
Premettiamo che le dimissioni di quest'ultimo sono dovute alla sua palese incompatibilità - peraltro confermata dall'Autorità Anticorruzione - e che sia il Sindaco sia lo stesso assessore ne erano al corrente sin dalla nomina della Giunta.
Il Presidente del Consiglio Comunale, con una lettera contenente argomentazioni inefficaci ed inconferenti, ha pretestuosamente affermato che gli argomenti proposti dai consiglieri di opposizione non saranno da lui inseriti nell'ordine del giorno della prossima seduta consiliare.
L'opposizione voleva che si discutesse in assoluta trasparenza su tale importante argomento poichè la verifica delle incompatibilità all'interno della Giunta - avviata il 15 luglio e che avrebbe dovuto concludersi entro trenta giorni - non è ancora arrivata a conclusione.
Ci chiediamo:

Hanno da nascondere qualcosa?
Qualche assessore ha dichiarato il falso?
La Giunta era pienamente legittimata a deliberare alla luce dei recenti accadimenti?

Che il Sindaco - unico responsabile della nomina della Giunta - fosse inadeguato al ruolo lo avevamo già detto più volte, ma non pensavamo che la sua incapacità potesse arrivare a minare la legittimità di atti importantissimi per la Comunità quali il Bilancio di Previsione, il Rendiconto di gestione etc.
Invitiamo i cittadini a riflettere sulla gravità delle questioni sopra evidenziate e sui conflitti di interesse che caratterizzano la compagine di governo della Città».


Lorenzo Chieffi (Coordinatore Fratelli d'Italia Terlizzi)
Michele Caldarola (Coordinatore Forza Italia Terlizzi)
Pietro Ruggiero (Coordinatore "Per Terlizzi")
  • opposizione
Altri contenuti a tema
Presunta incompatibilità di un altro assessore: nuova tegola sulla Giunta di Terlizzi? Presunta incompatibilità di un altro assessore: nuova tegola sulla Giunta di Terlizzi? Opposizione pronta a chiedere un consiglio comunale monotematico
Commercio, cimitero e illuminazione pubblica: l'opposizione chiede consiglio comunale Commercio, cimitero e illuminazione pubblica: l'opposizione chiede consiglio comunale Richiesta di un confronto "urgente" data l'importanza dei provvedimenti
No a Di Capua alla guida del settore Finanze, centrosinistra ancora in trincea sul caso Censum No a Di Capua alla guida del settore Finanze, centrosinistra ancora in trincea sul caso Censum Presentato esposto
Xylella, caso Censum "urgente" ma consiglio comunale di sabato sarebbe stato poco partecipato Xylella, caso Censum "urgente" ma consiglio comunale di sabato sarebbe stato poco partecipato La replica delle opposizioni alle affermazioni del sindaco
«L'opposizione che vive su Facebook e che poi non vota il Piano sociale di Zona» «L'opposizione che vive su Facebook e che poi non vota il Piano sociale di Zona» Fratelli d'Italia attacca l'atteggiamento del centrosinistra in Consiglio comunale
Mensa, interrogazione consiliare dall'opposizione Mensa, interrogazione consiliare dall'opposizione «Quali sono stati i motivi tecnici che hanno impedito il regolare svolgimento dell’iter amministrativo per la pubblicazione del bando»?
Centro diurno disabili, interrogazione da parte dell'opposizione Centro diurno disabili, interrogazione da parte dell'opposizione L’opposizione fa notare che tale chiusura «sta privando il territorio comunale dell’unica struttura e del servizio in favore di una categoria di cittadini in stato di fragilità
Emergenza vandalismo, l'opposizione chiede di audire servizi sociali e carabinieri Emergenza vandalismo, l'opposizione chiede di audire servizi sociali e carabinieri «Crediamo che tali episodi siano strettamente connessi alla situazione di disagio sociale che interessa soprattutto le fasce giovanili della nostra città»
© 2001-2022 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.